Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Banca centrale europea condanna che l’80% degli aiuti pubblici non va ai più vulnerabili e questo fa aumentare l’inflazione

Il Banca Centrale Europea Molto insoddisfatto della politica aiuto pubblico sviluppato dai governi per combattere la crisi perché l’80% di essi sono casuali e non prendono di mira i gruppi più vulnerabili e rappresentano un ostacolo al successo politica monetarianeutralizzando i segnali di prezzo e standardizzando inflazione.

Spagna Un chiaro esempio di queste politiche, contrariamente alle raccomandazioni della Banca Centrale Europea. La ricompensa per l’acquisto carburante È disponibile per tutti, piuttosto che avvantaggiare i lavoratori a basso reddito o i vettori e le aziende le cui attività dipendono dall’inevitabile uso delle automobili. Un’altra categoria di politiche come la rivalutazione rendite 8.5 si applicherà anche il prossimo anno in generale, senza distinzione tra pensioni basse e massime. La stessa cosa accade con altri tipi di supporto che accetta governo Sanchez.

Ad avviso della Banca Centrale Europea, il politica finanziaria – che comprende la decisione su entrate e uscite finalizzate alla tutela dei cittadini – non deve entrare in conflitto con la politica monetaria nella sua lotta all’inflazione; Né con ridotta aggressività le tasse Luminosa un spesa pubblica Eccessivo, estremista, sconsiderato Ciò contribuisce all’accelerazione dei prezzi. Tuttavia, il ramo esecutivo di Sanchez per il 2023 ha approvato un pacchetto spesa sociale più alto nella storia. Dal punto di vista della Fondazione di Francoforte, questo percorso è particolarmente avventato per i paesi con Debito pubblico alto. Che la Spagna è vicina al 115%. Prodotto interno lordo , Il secondo tasso più alto dopo l’Italia.

L’esecutivo spagnolo ha reagito alle ripetute critiche sia della Banca centrale europea che Banca di Spagna Sostiene, tra l’altro, che GermaniaAd esempio, ha appena approvato un pacchetto di aiuti per le sue imprese pari a 200.000 milioni. La risposta dei media della banca centrale che è stata consultata è molto chiara: “Il governo di Berlino Te lo puoi permettere perché il suo debito è il 65% del PIL. Altri paesi, no”, un riferimento implicito al nostro.

READ  COVID in Spagna, in diretta oggi: nuove restrizioni, mascherina obbligatoria, Omicron, vaccino...

La Banca centrale europea presenta mercoledì in Francoforte che esso Rapporto sulla stabilità finanziaria. In esso insisterà sulla necessità di stabilizzare l’inflazione all’obiettivo del 2% il più rapidamente possibile, un livello che sembra ancora lontano dai livelli attuali. Infatti il Commissione europea Si prevede una media annua del 6% entro il 2023, che richiederà di continuare ad aumentare i tassi di interesse. “Fare diversamente significherebbe rischiare una preoccupante perdita di credibilità e una significativa deviazione dalla politica Riserva Federale degli Stati Uniti Anche a scapito del cambio di Euro con il dollaroche al momento ha un effetto inflazionistico”, hanno indicato le fonti consultate.

Allo stesso tempo, la Banca centrale europea confuterà nel suo Rapporto sulla stabilità finanziaria che l’inflazione è solo il lato dell’offerta, il pretesto utilizzato dai fautori di una politica monetaria morbida e dai critici della cosiddetta “falco”. A suo avviso, l’inflazione non è solo dovuta all’aumento del costo energia o da Alimenti per colpa di Guerra ucrainama colpisce ugualmente il Servizicome notato con prezzi più elevati i punti di riferimento della città. In effetti, questo spiega perché esiste un file Inflazione core – che non tengono conto di energia o cibo – sono a livelli molto alti. In Spagna, ad esempio, è del 6%.

In questa strategia antinflazionistica, la tattica di alcuni governi, in particolare quelli spagnoli, di concedere sussidi pubblici ha il pernicioso effetto di mascherare gli aumenti dei prezzi, impedire agli agenti economici di adattarsi alla nuova situazione e comportarsi come se nulla fosse. , che dissipa gli effetti della politica monetaria e ha conseguenze diverse da quelle previste, perché tende a far sì che gli aumenti dei tassi di interesse siano più intensi e duraturi.

READ  L'Italia cerca di privatizzare la compagnia aerea statale al 100% | Economia