Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Incontro tra Papa Francesco e l’ambasciatore argentino in Cina |  in Mongolia

Incontro tra Papa Francesco e l’ambasciatore argentino in Cina | in Mongolia

Sua Santità Papa Francesco ha ricevuto oggi, domenica, nella capitale, Ulaanbator, l’Ambasciatore dell’Argentina in Cina, con l’approvazione in Mongolia, Sabino Vaca Narvaga, nel corso del suo viaggio apostolico di quattro giorni in Mongolia. L’incontro è avvenuto nella provincia Rasulid della capitale mongola, dove Jorge Bergoglio risiede durante la sua permanenza nel Paese asiatico (vedi separato).

Il papa e l’ambasciatore argentino hanno parlato in privato dell’argomento Messaggio di pace trasmessa dal Papa durante i suoi interventi pubblici in quel Paese, e il contributo che le religioni possono dare per aiutare a superare conflitti e differenze nel rispetto delle tradizioni e delle diversità.

In dialogo con l’agenzia Telam “La visita del Papa in Mongolia ha un grande impatto in tutta l’Asia perché i Paesi della regione condividono lo spirito di armonia e di pace suggerito dalla lettera di Francesco”, ha affermato l’Ambasciatrice Vaca Narvaga.

Per questi paesi emergenti è necessario costruire un mondo più equilibrato e pluralistico “Questa è la strada proposta dal Papa, che rispetta la diversità”, ha aggiunto l’ambasciatore.

Vaca Narvaga ha preso parte sabato al primo atto presieduto da Francesco nel palazzo ufficiale del presidente della Mongolia Okhnagyn Khurelsukh, insieme agli ambasciatori di Messico, India, Stati Uniti, Giappone, Corea del Sud e Cuba, tra gli altri.

In Mongolia, Vaaka Narvaja ha incontrato il ministro mongolo dell’Alimentazione, dell’Agricoltura e dell’Industria leggera, Polurchulon Kayanga, con il quale hanno concordato di lavorare sui vaccini contro l’afta epizootica, di aprire il commercio di carne e frattaglie e di cooperare nell’industria lattiero-casearia. Estrazione e sviluppo sostenibile di mangimi per animali svernanti.

Vaca Narvaja lo ha ringraziato per la riapertura del mercato degli agrumi e gli ha trasmesso l’invito del ministro dell’Agricoltura, Juan José Pahillo, a visitare l’Argentina a novembre con una delegazione di imprenditori e funzionari mongoli.

READ  Andres Malamud di LDO: Se vince il partito al governo, è perché l'opposizione sta facendo le cose così male