Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

In evidenza nella Guida Michelin

In evidenza nella Guida Michelin

Il World Pasta Day si celebra il 25 ottobre di ogni anno da quando si tenne per la prima volta al World Pasta Congress nel 1995 a Roma (Italia). Lui è Uno degli alimenti più consumati al mondoPerché è economico, facile da cucinare e le ricette sono illimitate. Inoltre, è un’opzione salutare all’interno di una dieta variata. Carboidrati che vengono assorbiti lentamente e non contengono grassi né colesterolo.

Ma mangiare la pasta non è come mangiarla al ristorante. Molti dei migliori ristoranti del mondo servono cucina italiana, ma puoi assaggiarla anche in Spagna. Prendendo come riferimento la Guida Michelin, selezioniamo alcuni dei ristoranti più economici Con una stella O categoria Bavaglino goloso Dove puoi mangiare i migliori piatti di pasta.


L’Antic Molí (Uldeona): menù a 20 euro

Se vogliamo mangiare Stella Michelin Senza spendere molto, s’intende È il più economico in Spagna. Vicent Guimerà è lo chef di questo ristorante che dal 2016 aderisce al movimento Slow Food e Km0. Quando Menù a soli 20 euro “Senza rinunciare a tutte le potenzialità dei prodotti locali. Dal mercoledì al venerdì potrete gustare il menù del giorno.” Menù bistrot giornaliero Si compone di tre antipasti, un primo, un secondo a scelta ed un dolce a scelta. Il piatto di pasta comprende: Cannelloni di pollo alla griglia con besciamella al rosmarino.

Tierra Palencia: menù 24,5 euro

Lui Seconda stella Michelin più economica Si tratta di Terra Palencia, disegnata da Roberto Terradillos, formatosi in cucine famose come El Celler de Can Roca, Akelarre o Fat Duck di Heston Blumenthal. Adesso gestisce il suo ristorante e propone un menu che costa meno di 25 euro dal lunedì al giovedì a pranzo (anche da asporto) e varia ogni settimana. Si compone di due antipasti, una tapa, un piatto principale e un dessert o un caffè. Come piatto di pasta, comprende Cannelloni di manzo e besciamella ai funghi. Questo ristorante ha un Sol della guida Repsol ed è elencato nella guida Michelin Categoria Grembiule Gourmand.

READ  Quali cereali vengono dall'Ucraina? La Spagna è il miglior cliente solo dopo la Cina
Cozze marinate, uno degli antipasti del Silabario

Goya (Madrid)

Questa istituzione italiana situata nel quartiere di Chueca è inclusa come ristorante Consigliato nella Guida Michelin 2023 Gioia, che significa “gioia” e “gioiello”, è una parola italiana straordinaria che non è facile da trovare. Pasta artigianale (basato su una ricetta di famiglia) come quella preparata dallo chef piemontese Davide Bonato”, inoltre contiene 1 sogliola della guida Repsol. Nel suo menu ci sono primi piatti a circa 20 euro, e tre menu (il più economico costa 90 euro).

Da Filippo (Donosti)

Questo ristorante si trova vicino Spiaggia della Concha Si definisce “A Trattoria italiana modernaCon forti radici nella cucina tradizionale, riproponiamo i piatti in stile contemporaneo. Piatti che trasportano nel passato, unendo profumi e sapori Ristorante consigliato nella Guida Michelin 2023. Lo chef è Paolo Erodo, insieme a Gabriele (capocuoco) e Claudia (responsabile della sala). Nelle loro razioni alimentari utilizzano materie prime provenienti da piccoli produttori locali e italiani. Tra le tipologie di pasta che si possono degustare, ne spiccano alcune, come: Pasta lunga con funghi e uova confit (23 euro). Pasta ripiena di ricotta e spinaci (21 euro) o Pasta ripiena di anatra al burro e timo (25 euro).

Europeanco (Caleb)

Ristorante Europeanco, Calpe

Ristorante Europeanco, Calpe

Facebook Europeanco

Si trova a Calpe (Alicante). Il miglior ristorante italiano in Spagna. Inoltre, ricopre questa posizione 35 su 50 nel mondo (fuori Italia), secondo Top 50 Italia. “Oro Bianco è uno degli esempi più riusciti della cucina italiana moderna”, affermano gli esperti di questa guida di cucina. È stato inoltre riconosciuto con il Sigillo Gastronomico della Comunità Valenciana e ha ricevuto il premio Consigliato dalla Guida Michelin. Lo chef è Paolo Casagrande, tre stelle Michelin. Si è formato, tra l’altro, al ristorante Lasarte di Martín Berasategui. Lo chef è Andrea Drago.

READ  Il settore turistico chiede una proroga fino a dicembre

E all’Urbanco, che ha riaperto a febbraio 2023, c’è Tre elenchi. Lui Quattro passi (90 euro), Europeanco (130 euro) e degustazione (165 euro). Puoi assaggiare diversi tipi di pasta, con piatti straordinari come il fusilone al pompelmo rosa, il risotto al crescione, i ravioli al tonno alla barbatana o i ravioli di burrata con aragosta, tra gli altri. Non c’è la pizza, ma c’è carne e pesce. E tutto questo, con incredibile Vista sul Mar Mediterraneo e sul Peñón de Ifach.