Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

In attesa degli scomodi 50 secondi che Vladimir Putin ha vissuto durante la sua visita in Iran

L’attesa imbarazzante di Putin

Recep Tayyip Erdogan ha tenuto Vladimir Putin ad aspettare 50 secondi davanti alle telecamere durante questo La sua visita a TeheranIn quello che sembra essere un piccolo atto di vendetta di due minuti che il presidente russo gli ha sottoposto nel 2020.

Nel marzo 2020, Erdogan e La sua delegazione ha dovuto aspettare circa due minuti prima di iniziare l’incontro con Putin e la sua squadra. Un videoclip diffuso dai media russi in quell’occasione mostrava Erdogan in piedi e seduto alla fine. Prima di essere condotto nella stanza dove Putin si strinse la mano.

E ora, durante il suo incontro con Putin due anni dopo, Erdogan lo ha pagato lo stesso. Nel video puoi vedere chiaramente Putin scomodo S Preoccupazione L’arrivo di Erdogan.

In questo incontro bilateraleE il Il presidente russo ha detto di voler “ringraziare” il suo omologo turco per i progressi compiuti nei colloqui sul grano ucraino, Secondo il Cremlino.

La guerra della Russia contro l’Ucraina ha in gran parte ostacolato le spedizioni da uno dei maggiori esportatori mondiali di grano e altri cereali, Aumentare i timori per la carenza di cibo globale.

L’espressione di Putin quando ha finalmente visto la sua controparte turca

La Turchia è membro della NATO in termini di dialogo con Russia e Ucraina, Ha guidato gli sforzi per riprendere le consegne di grano.

Erdogan si offre da mesi di incontrarsi metterlo in Nel tentativo di aiutare a risolvere le crescenti tensioni globali.

“Vorrei ringraziarvi per i vostri sforzi di mediazione”, ha detto Putin a Erdogan. Durante l’incontro bilaterale, secondo le dichiarazioni pubblicate dal Cremlino.

READ  Gli Stati Uniti accettano l'ingresso ai viaggiatori vaccinati con una combinazione di vaccini

“Abbiamo fatto progressi”, ha detto. metterlo in“Non tutti i problemi sono stati ancora risolti”, ha aggiunto.

Martedì il presidente russo ha visitato Teheran, dove Ha incontrato i suoi omologhi dell’Iran e della Turchia per colloqui incentrati principalmente sul conflitto in Siria, ma anche sulla guerra in Ucraina e sul suo impatto sull’economia globale.

La televisione di Stato ha mostrato le immagini in diretta dell’arrivo di Putin nella capitale iraniana, dove è arrivato Il suo secondo viaggio all’estero dall’inizio dell’offensiva russa contro l’Ucraina il 24 febbraio.

Da parte sua, lunedì il presidente turco è arrivato a Teheran, dove è stato trattenuto Incontri bilaterali con i leader iraniani che hanno rinnovato la loro opposizione all’offensiva turca nel nord della Siria.

Vladimir Putin, Ibrahim Raisi e Tayyip Erdogan (Reuters)
Vladimir Putin, Ibrahim Raisi e Tayyip Erdogan (Reuters)

L’incontro tripartito arriva pochi giorni dopo il viaggio del presidente degli Stati Uniti Joe Biden in Medio Oriente, dove si è recato in visita Israele S Regno Arabia Sauditadue paesi ostili a Iran.

Il vertice si è concentrato Siriadove RussiaE il tacchino E il Iran Sono i principali attori della guerra che ha sconvolto il Paese dal 2011.

Mosca e Teheran sostengono il regime Bashar al-Assad Ankara per i ribelli. I tre paesi hanno avviato nel 2017 il cosiddetto processo di Astana, il cui obiettivo ufficiale è portare la pace in Siria.

metterlo in La riunione trilaterale di martedì è stata giudicata “utile” A Teheran con i suoi omologhi turchi e iraniani sul conflitto in Siria.

“L’incontro è stato molto istruttivo e informativo, abbiamo discusso i punti principali del nostro coordinamento per quanto riguarda la Siria”Al termine dei colloqui, Putin ha annunciato, in un discorso trasmesso dalla televisione russa, di aver invitato i suoi coetanei a visitare la Russia “prima della fine dell’anno” per affrontare ulteriormente la questione.

READ  “Ignoranza o selettività?”: Human Rights Watch risponde ad Alberto Fernandez dopo aver affermato che le violazioni dei diritti umani in Venezuela “non esistono più”.

“Negli ultimi anni la minaccia terroristica è diminuita […] Grazie ai nostri sforzi congiunti‘, detenuto.

Ha sottolineato che le prossime consultazioni sulla Siria con lo stesso modello cosiddetto “Astana” saranno probabilmente organizzate “prima della fine dell’anno”.

(Con informazioni da AFP)

Continuare a leggere: