Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Impero sempre più caotico

La Cina non gioca più il ruolo che pensavano molte nazioni occidentali. Nel 1997 ha spinto l’Asia fuori dalla crisi. Nel 2008 è stato il motore di una ripresa globale.

• leggi di più: Eccoci di nuovo nel mezzo della Guerra Fredda

• leggi di più: Come dovrebbe comportarsi il Canada?

Ancora una volta, è stata la Cina ad allearsi con gli americani contro i talebani. È affiliato all’Organizzazione mondiale del commercio e agli accordi sul clima.

Ma nel corso degli anni la Cina è diventata un fattore di instabilità globale.

È stata lei a nascondere la gravità della diffusione al mondo e ha innescato la crisi epidemica COVID-19. Nel 2003 ha vissuto la dolorosa esperienza della SARS, ei suoi leader hanno giurato di non provocare mai più un simile caos.

La Cina ha beneficiato di una serie di concessioni come economia in crescita. Ma poiché è diventata la più grande economia del mondo, continua a chiedere le stesse concessioni rivolte ai paesi poveri.

I governanti cinesi hanno firmato un accordo secondo il quale Pechino non interferirà negli affari di Hong Kong fino al 2047. Ma i governanti cinesi si sono infiltrati negli affari interni di Hong Kong e hanno destabilizzato la città. La cosa peggiore è che lì hanno schiacciato il movimento democratico.

Ora il governo cinese è tornato a Taiwan. Tuttavia l’isola si è avvicinata alla Cina continentale. Un Modus Vivendi si stabilì tra Taipei e Pechino. Il conflitto può essere risolto tranquillamente, lasciando il tempo a fare il suo lavoro. Ma la Cina è diventata una grande dittatura terrestre. Oggi più che mai spaventa i taiwanesi.

READ  Honduregno Ricoberto Rivas - Tre squadre italiane interessate a firmare i dadi

Carattere negativo di Xi Jinping

C’è un uomo dietro questo sviluppo negativo in Cina: Xi Jinping. Ha scelto Mao Zedong come esempio. Come se Mao fosse tornato al potere, ma questa volta sulla strada per diventare una superpotenza guidata da un cinese, sta scuotendo l’ordine mondiale che le generazioni prima di lui avevano creato.

La Cina è una delle più grandi potenze scientifiche del mondo, ma non condivide i risultati delle sue invenzioni con il pretesto di invenzioni nazionali.

La Cina è una delle forze più potenti al mondo, ma sostiene gli stati emarginati dalla comunità internazionale: come Venezuela, Iran, Birmania e Corea del Nord.

La Cina è in prima linea nell’apparato diplomatico più potente del pianeta, ma i suoi rappresentanti sono impegnati in una retorica aggressiva e nella presa di ostaggi.

Cerca di ridurre i gas serra, ma promuove piani per centrali elettriche a carbone nei paesi in via di sviluppo.

Cerca di far capire al mondo che i diritti collettivi sono rispettati nella sua regione, ma perseguita più di molte delle sue minoranze, compresi gli uiguri.

Follia e disabilità

Dalla cattura di Xi Jinping, il sistema giudiziario cinese ha subito battute d’arresto, il suo debito è salito alle stelle, la sua debole libertà di stampa è crollata ei suoi cittadini hanno paura di parlare.

Potrebbe essere altrimenti. La Cina avrebbe potuto rafforzare il suo ruolo di stabilizzatore globale. Potrebbe essere diventata un esempio di libertà e modernità.

Sfortunatamente, la Cina di Xi Jinping sta andando nella direzione opposta. Ora che il mondo è libero dal tragico pagliaccio che governava l’America, tutti gli occhi si rivolgono sempre di più al dittatore che è il leader della Cina, chiedendosi se ci sia follia e incompetenza. Non mi trasferisco in Cina.

READ  Almeno 15.000 euro in premi!