Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il supercomputer aiuta a risolvere uno dei misteri del vento solare

Pubblicato:

18 maggio 2021 04:14 GMT

Gli scienziati si sono chiesti perché le esplosioni di gas caldo emanate dal sole non si raffreddassero così velocemente.

Un team di scienziati ha utilizzato simulazioni di supercomputer dell’Università di Leicester (Regno Unito) per risolvere il mistero del perché le esplosioni di gas caldo emesse dal sole non si raffreddassero alla velocità richiesta. Quando il vento solare colpisce la Terra, un flusso di particelle cariche colpisce la Terra 100.000-200.000 ° CDieci volte più del previsto.

nuovo uno studio Pubblicato nel Journal of Plasma Physics e basato su questa simulazione indica che il vento solare rimane caldo per un periodo più lungo a causa della riconnessione magnetica su piccola scala che si forma nella perturbazione del vento solare. Questo fenomeno si verifica quando due linee di campo magnetico opposte vengono rifratte e si riconnettono tra loro, provocando il rilascio di enormi quantità di energia.

“Riconnessione magnetica.” Si verifica in modo semiautomatico e continuo Nel turbolento vento solare. Questo tipo di riconnessione di solito si verifica in un’area di diverse centinaia di chilometri, che è molto piccola rispetto alle dimensioni del vasto spazio. ” Egli ha detto L’autore principale dello studio, Jefferson Ogudelo dell’University College di Londra.

“Usando la potenza dei supercomputer, siamo stati in grado di affrontare questo problema come mai prima d’ora. Eventi di riconnessione magnetica che abbiamo osservato nelle simulazioni. Complesso e disuguale “Stiamo continuando ad analizzarlo”, ha aggiunto.

Il team ora spera di confrontare le simulazioni con i dati reali della missione Solar Orbiter, progettata per indagare le origini e le cause del vento solare e studiare come funziona il nostro sole.

READ  Rappresentano un gigantesco esopianeta, sei volte più pesante di Giove, in una posizione completamente inaspettata