Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il presidente Alberto Fernandez ha incontrato il primo ministro Antonio Costa e ha concluso la sua visita in Portogallo

Lo sottolinea Alberto Fernandez durante la sua conversazione con Antonio Costa al Palazzo São Bento

(Inviato speciale a Lisbona). Alberto Fernandez e Antonio Costa hanno un’armonia personale, ideologica e politica. Il presidente e il primo ministro portoghese si sono incontrati qui per discutere una questione fondamentale del governo: Negoziazione con il Fondo monetario internazionale (FMI) Stimato per rifinanziare il debito di $ 44.000 milioni Mauricio Macri Ha un credito in più ai tempi di Christine Lagarde e Donald Trump.

“Amico Alberto, che bello vederti questa volta Presidente …”Ha salutato l’ospite incontrando faccia a faccia il Presidente argentino, che ha ringraziato per la calorosa accoglienza. Erano passati 7,30 minuti (ora di Buenos Aires) quando ciascuno di loro ha scattato delle foto prima che l’incontro iniziasse da solo al Palacio de São Bento.

Alberto Fernandez ringrazia Alberto Costa per il caloroso saluto che gli ha rivolto quando è stato ricevuto a Lisbona.
Alberto Fernandez ringrazia Alberto Costa per il caloroso saluto che gli ha rivolto quando è stato ricevuto a Lisbona.

Successivamente hanno rilasciato una dichiarazione congiunta in cui il leader portoghese ha fornito un forte sostegno all’Argentina nei suoi negoziati con il Fondo monetario internazionale. “Siamo in una situazione molto speciale; con questa crisi del COVID-19, dobbiamo aiutare i paesi che stanno affrontando l’epidemia allo stesso tempo e hanno bisogno di ridurre il loro debito. Per la soddisfazione del capo di stato argentino, proveremo a istruire il Fondo monetario internazionale in modo che, almeno durante questa crisi, la sospensione del pagamento di queste tasse aggiuntive.

Ora entrambi parteciperanno a un pranzo per celebrare la conclusione della visita presidenziale in Portogallo, poiché Fernandez cerca di aggiungere sostegno per negoziare con il Fondo monetario internazionale (FMI).

READ  Dopo il licenziamento di Boris Johnson, la corsa per succedergli è diventata tra i finalisti

L’Argentina, in quanto nazione debitrice, deve affrontare due capitali con scadenza di quasi $ 4,2 miliardi a settembre e dicembre. La decisione politica di Alberto Fernández – nonostante il suo rifiuto di riconoscerlo pubblicamente – è di rifinanziare queste scadenze fino a marzo 2022, o di cancellarle con diritti speciali di prelievo (DSP) che riceverà dallo stesso FMI entro la fine di agosto.

Il presidente ha già rilanciato Kristalina GeorgievaIl direttore generale del Fondo monetario internazionale ha espresso il desiderio di concordare un nuovo programma economico Questo definisce l’orizzonte con meno del collo di bottiglia finanziario per l’Argentina. In questo contesto, ha bisogno del supporto geopolitico dei paesi più importanti d’Europa e del chiaro sostegno di Joseph Biden, successore di Trump alla Casa Bianca.

L’incontro del presidente con il primo ministro portoghese aveva lo scopo di rafforzare questa rivendicazione politica nei confronti dell’FMI. Costa condivide il punto di vista di Alberto Fernandez e al recente vertice iberoamericano non solo ha sostenuto la posizione dell’Argentina nei confronti del Fondo, Ma ha anche chiesto un taglio all’agenzia di credito multilaterale Assistenti di volo Applicare ai paesi fortemente indebitati che cercano un nuovo rifinanziamento.

Alberto Fernandez e Cristalina Georgieva, Amministratore Delegato del Fondo Monetario Internazionale, durante una videoconferenza Uniscono Olivus a Washington
Alberto Fernandez e Cristalina Georgieva, Amministratore Delegato del Fondo Monetario Internazionale, durante una videoconferenza Uniscono Olivus a Washington

Oltre all’offerta economica e finanziaria dell’Argentina al Fondo monetario internazionale, Alberto Fernandez e Costa hanno discusso dello status politico e giuridico dell’accordo Mercosur e dell’Unione europea. Entrambi sono copresidenti di entrambi i blocchi multilaterali, ed entrambi credono che il trattato sia uno storico evento diplomatico che non può essere lasciato sul ciglio della strada.

READ  Guerra di Russia e Ucraina. Scenario: lavaggio degli autocrati per assediare Vladimir Putin

Tuttavia, Questo accordo commerciale in vigore negli ultimi 20 anni presenta alcune minacce che non possono essere risolte in una situazione urgente. Emmanuel Macron, presidente della Francia, si sta dirigendo verso la rielezione nel 2022 e sta giocando la lobby agricola nel suo paese contro il Trattato del Mercosur e l’Unione Europea.

Quindi Macron non si concentrerà troppo nello spingere i 27 paesi dell’UE a precipitarsi nella ratifica parlamentare. Come la Francia, per ragioni di concorrenza assoluta, anche Irlanda, Polonia e Irlanda sono contrarie a questo costrutto multilaterale. Potrebbe creare un mercato gigantesco per le materie prime e i prodotti del Cono meridionale e dell’Europa continentale.

Lo stretto incontro tra Alberto Fernandez e Costa ha anche analizzato la situazione globale che ha subito la pandemia COVID-19. A questo punto dell’agenda bilaterale, entrambi i presidenti hanno dimostrato la loro intrinseca coincidenza: Argentina e Portogallo hanno suggerito mesi fa che i vaccini contro il Coronavirus dovrebbero essere distribuiti in modo uniforme e che le aziende farmaceutiche dovrebbero rinunciare ai loro diritti intellettuali in modo che il virus sia assediato senza limiti di tempo e di luogo.

Alberto Fernandez e Costa mettono in dubbio anche la politica di tesaurizzazione dei paesi più potenti contro i paesi più deboli di Africa, Asia e America Latina. Ritengono necessario che le Nazioni Unite stabiliscano regole precise del gioco di fronte a una pandemia che è ancora in atto a causa della distribuzione iniqua dei vaccini.

Alberto Fernandez e Re Felipe VI di Spagna durante il loro recente incontro a Madrid
Alberto Fernandez e Re Felipe VI di Spagna durante il loro recente incontro a Madrid

Infine, presso la sede del governo del Portogallo, Costa ha invitato a pranzo il Presidente e la delegazione ufficiale. Sarà un pranzo intimo tra due amici che pensano allo stesso modo alla politica mondiale. Dai negoziati con il Fondo monetario internazionale alla ricerca di una soluzione istituzionale alla crisi in Venezuela.

READ  Kristalina Georgieva del Fmi ha sminuito le aspettative per un accordo veloce con l'Argentina: "C'è ancora molto da fare"

Dopo pranzo, la delegazione argentina si dirigerà a Madrid. La seconda tappa del Lightning Tour in Europa. Domani prevede di tenere un incontro al Palacio de la Zarzuela con il re Felipe VI e poi un incontro di lavoro con Pedro Sanchez, capo del governo spagnolo.

L’agenda sarà la stessa di Lisbona: Trovare sostegno per un accordo con il Fondo monetario internazionale evita un piano di aggiustamento per l’Argentina e la possibilità di rifinanziamento del debito dal 2022.

Continuare a leggere: