Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il porto di Valencia apre le porte del mondo ai vini spagnoli

Il vino spagnolo è riconosciuto in tutto il mondo e il suo prestigio sta raggiungendo sempre più luoghi. E l’ottimo lavoro delle cantine trova il suo perfetto alleato nel porto di Valencia che si possono bere vini bianchi da Rueda a Sydney, vini rossi da Rioja in un negozio in Nuova Caledonia e DO Cariñena in un negozio di lusso. Ristorante negli Emirati Arabi. Il vino spagnolo varca il confine e dalle banchine della regione portuale di Valencia trova la sua destinazione in 130 paesi, il 70% del mondo. L’accesso a nuovi mercati espande le vendite di bottiglie di vino spagnolo, che sono sempre più riconosciute e accessibili ovunque.

In questo obiettivo di espandere il marchio spagnolo attraverso il vino nei mercati mondiali, i produttori si affidano alla facilità che Valenciaport offre loro per raggiungere un porto di successo. Secondo i dati della Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e lo Sviluppo (UNCTAD), il porto di Valencia è il quarto porto europeo e il venti migliore del mondo.

È un dato di fatto che le aziende esportatrici nella loro sfera di influenza preferiscono vendere i loro prodotti e avere accesso a uno dei 1.000 porti in 168 diversi paesi con cui stabiliscono relazioni commerciali.

Un importante mercato globale per i produttori spagnoli, che vendono i loro prodotti in un momento di pandemia e incertezza economica. Un fattore essenziale, inoltre, perché centinaia di aziende vinicole possano continuare a crescere, generare ricchezza e creare posti di lavoro. Nel primo trimestre dell’anno, 608.977 tonnellate di vino spagnolo, imbottigliato e sfuso, hanno lasciato le banchine del porto di Valencia, in crescita del 54% rispetto al 2020 e del 48% in più rispetto al 2019. L’Italia, con 289.843 tonnellate, è il Paese che guida nelle esportazioni 47,6% delle merci. Seguono la Cina con 45.902 tonnellate, il 7,5% del totale, seguita dagli Stati Uniti con 33.376 tonnellate, il 5,5% di vino in uscita dal porto di Valencia. Seguono il Giappone con 21.096 tonnellate, con un aumento del 17%, e il Canada con 19.758 tonnellate, con un aumento del 34%.

READ  I datori di lavoro della banca avvertono che c'è spazio per ulteriori licenziamenti Economie