Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il piano biennale della Coppa del Mondo FIFA trapelato: come sarà il nuovo calendario?

Gianni Infantino spiega per iscritto ai suoi sindacati come sarà il nuovo calendario dal 2026.

idea Mondiali ogni due anni Ci vuole più forza e Gianni Infantino, Presidente FIFA, Ha già chiarito alle sue federazioni come sarà il calendario dopo i Mondiali in Canada, Messico e Stati Uniti. 2026.

In base al materiale a cui accedi albero (programma sportivo spagnolo), inizierà il trasferimento dei giocatori dai club alle loro squadre nazionali 50 giorni all’anno fino a 30 giorni. Allo stesso modo, i tornei di qualificazione avranno Sette incontri al massimo, un fatto che comporterebbe solo due serie di selezioni (una a ottobre e una a marzo). Un’altra opzione trattata con questa idea è che ottobre sia il mese delle selezioni: 7 partite in 28 giorni.

Altri record menzionati dalla FIFA nel rapporto mostrano che le squadre UEFA giocheranno in loro 43 incontri invece di 44, mentre in Sud America inizierai da 38 A 34.

Gianni Infantino

Dato che questo sarebbe un grande cambiamento nel calcio, la FIFA non vuole smettere di giustificare il motivo delle modifiche con dati accurati. L’ultima volta, molti calciatori si sono lamentati della pletora di partiti che hanno dovuto litigare; Per questo motivo l’organismo mostra calcoli delle distanze percorse da alcuni di essi.

Messi e Kane sono tra gli esempi di FIFA

Secondo Lionel dati registrati messi Viaggia in totale 324.569 chilometri tra il 2014 e il 2018. Questo numero, con l’idea di un Mondiale ogni due anni, scenderà a 157.348 km tra il 2026 e il 2030.

Harry Kane è un altro esempio scelto dalla FIFA: l’attaccante ha raccolto 4.476 chilometri tra il 2014 e il 2018. Con il cambio di calendario, questa cifra sarà di 38.101 chilometri.

READ  David Ospina, ancora una volta protagonista della vittoria del Napoli sul Torino

Quando voterà il calendario?

La storia sarà dentro dicembre E in FIFA sono già considerati approvati. Di fronte a questo report, resta da vedere quale sarà la risposta di Alexander severinPresidente della UEFA e Alejandro Dominguez, Amministratore Delegato di CONMEBOL. Alla domanda sull’idea, entrambi non erano d’accordo. Bisognerà vedere ora.

Foto: Getty Images

Potrebbe interessarti