Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il modello di compagnia aerea “low-cost” della Spagna è stato potenziato

Affari aeronautici a basso costo È stato rafforzato in Spagna nella prima estate senza restrizioni dopo la pandemia. Ryanair, la base definitiva per questo modello, sta espandendo la sua posizione nel paese come compagnia che trasporta il maggior numero di passeggeri e si lascia alle spalle la concorrenza. Durante quest’anno, la compagnia aerea ha guidato la ripresa del settore aeronautico nonostante le sue controversie di lavoro, con uno sciopero attivo del personale di cabina di oltre un mese che, se non ci saranno cambiamenti, proseguirà fino a gennaio 2023.

Da gennaio a luglio hanno viaggiato con 24.648.273 persone a basso costo irlandesa negli aeroporti spagnoli – sia sui voli nazionali che internazionali – suggerisce di ricalcolare i dati Aena per evitare il doppio conteggio per i voli nazionali. Si avvicina quindi all’attività registrata nel 2019, quando ha battuto il record di passeggeri in Spagna, con 25.155.951 passeggeri in viaggio da gennaio a luglio. Pertanto, il recupero di Ryanair è vicino al 98%.


Leggi anche

avanguardia

Michael O’Leary ritiene che l’inflazione e la perdita di potere d’acquisto attireranno clienti verso queste società

L’amministratore delegato del gruppo, Michael O’Leary, ha insistito in vari forum sul fatto che il modello a basso costo Uscirà più forte dalla crisi pandemica, quando il business aereo era praticamente paralizzato e le aziende precipitavano in perdite miliardarie. Il manager ritiene che il biglietto aereo medio aumenterà anche a Ryanair. Volare non sarà più economico come una volta a causa dell’inflazione e dell’aumento dei prezzi del carburante: “I voli da dieci euro sono finiti”, ha detto in una dichiarazione la scorsa settimana alla BBC. Ora, dato il potere d’acquisto ridotto dei cittadini dovuto alla spirale dell’inflazione, O’Leary ritiene che più clienti sceglieranno a basso costo Viaggiare, che sarà comunque più economico, ha detto, rispetto alle compagnie di bandiera. Per ora, almeno per Ryanair, le sue aspettative sono state soddisfatte.

READ  Strenna 2021: In quali Paesi viene introdotta e quanto vengono pagati i lavoratori?

Vueling rimane la seconda compagnia aerea per volume di passeggeri in Spagna a basso costo da IAG. Nei primi sette mesi di quest’anno ha trasportato negli aeroporti del Paese oltre 14 milioni di persone, solo due persone in meno rispetto al 2019, recuperando così l’86% della sua precedente attività. È anche una delle compagnie che è cresciuta di più dopo l’arresto della pandemia, in parte, e come Ryanair, grazie a una più ampia riattivazione dei voli a corto e medio raggio, all’interno della Spagna e nel resto d’Europa.

Volotea è un’altra azienda che si sta riprendendo meglio e sta per battere i record dei passeggeri. Più di 986.000 persone hanno viaggiato quest’anno con la compagnia aerea fondata da Carlos Muñoz -X Vueling – a Barcellona, ​​rispetto a 724.823 passeggeri nello stesso periodo del 2019. Questa compagnia aerea è specializzata in voli tra città di medie dimensioni e si concentra sulla maggior parte di operazioni in Spagna e Francia e in Italia.


Leggi anche

avanguardia

Un aereo Ryanair decolla da un aeroporto europeo

Tutto questo, in un clima di lotta sindacale che, per il momento, non sembra aver avuto ripercussioni significative sul settore aeronautico. Ieri il personale di cabina Ryanair ha ripreso lo sciopero indetto dall’Osù ogni settimana dal lunedì al giovedì fino a gennaio, provocando la cancellazione di sei voli da e per la Spagna. I piloti EasyJet torneranno venerdì in sciopero.