Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Brasile cresce più del previsto e Lula festeggia: ha superato l’Italia ed è diventata l’ottava economia del mondo

Brasilia.- L’economia del Brasile, la più grande dell’America Latina, è riuscita a superare l’Italia e diventare l’ottava più grande al mondo in termini di PIL, dopo essere cresciuta dello 0,8% nel primo trimestre.Si tratta di un numero leggermente superiore alle aspettative del mercato dopo due recessioni.

“Un’ulteriore prova che siamo sulla strada giusta”. Il presidente brasiliano ha scritto sul suo account su X Network: Luiz Inácio Lula da Silva.

Il presidente ha accompagnato il suo tweet con un grafico dei nove paesi con il prodotto interno lordo più alto. L’anno scorso il Brasile si è classificato al nono posto tra le economie più grandi del mondo. Il grafico caricato da Lula, che prende come fonte il Fondo monetario internazionale (FMI), lo supera stato unito ($ 29,081 miliardi), di seguito Cina (18,889 miliardi), Germania (4,642 miliardi), Giappone (4,167 miliardi), il India (4.051 miliardi), Regno Unito (3,549 miliardi), Francia (3,156 miliardi), Brasile (2.362 miliardi) e Italia (2,346 miliardi).

Il ministro delle Finanze brasiliano Fernando Haddad (AP Photo/Andre Penner)Andre Benner – A.B

Ministro delle Finanze brasiliano, Fernando Haddadha evidenziato che si è verificata una crescita del PIL “In linea con le aspettative” del governo, che ha consentito di mantenere la previsione del 2,5% per tutto l’anno. “La crescita economica nel primo trimestre è pienamente in linea con le aspettative del Ministero”, ha detto martedì il ministro da Roma, in una conferenza stampa congiunta con il suo omologo spagnolo Carlos Budde.

Il prodotto interno lordo del Brasile è cresciuto del 2,5% nel primo trimestre rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, secondo i dati pubblicati martedì dall’Istituto brasiliano di geografia e statistica (IBGE).

READ  Focus: Agenzia di stampa Chakia

I dati indicano che l’economia è tornata a crescere nel primo trimestre dell’anno, Dopo due trimestri di risultati prossimi allo zero (0,1 nel terzo terzo del 2023 e -0,1 nel quarto).

E a livello di settore L’espansione è stata trainata dall’agricolturaChe crescono dell’11,3% rispetto al trimestre precedente, mentre i servizi crescono dell’1,4%. IL industria L’IBGE ha dichiarato di aver registrato una piccola varianza negativa dello 0,1%, che è considerata una stabilizzazione.

Ma il motore lo era Crescita sostenuta della spesa delle famiglie grazie al miglioramento del mercato del lavoroall’abbassamento dei tassi di interesse e alla moderazione dell’inflazione, oltre alla continuità dei programmi di aiuto statale alle famiglie, ha sottolineato Rebecca Bales, analista dell’IBGE.

Bales ha sottolineato, tra gli altri fattori, l’aumento dei “servizi al dettaglio e alla persona legati alla crescita dei consumi delle famiglie”. Il tasso di disoccupazione in Brasile raggiunge il 7,5% Nel trimestre febbraio-aprile un calo di 1 punto percentuale rispetto ad un tasso dell’8,5% nello stesso periodo del 2023.

Il PIL del primo trimestre ha leggermente superato le aspettative del mercato, attestandosi allo 0,7%, secondo la media di oltre 70 stime di società di consulenza e istituti finanziari intervistati da Valor Economico.

Questa è una buona notizia per Lula Afferma spesso che l’economia brasiliana avrà una crescita maggiore di quella prevista dagli esperti.

Gli esperti prevedono che le previsioni di crescita varieranno a causa dell’impatto delle inondazioni nel sud del Brasile (Foto di Nelson Almeida/AFP)Nelson Almeida-AFP

A maggio, il governo ha alzato le previsioni di crescita per il 2024 al 2,5% dal 2,2% di marzo, avvertendo però che i suoi calcoli non tenevano conto degli effetti delle devastanti inondazioni nel prospero stato del Rio Grande do Sul, la più grande economia del paese. il Paese, dove pesa… Circa il 6,5% del PIL brasiliano.

READ  Il successo di Extenda Global 2021: si conclude con oltre 1.500 incontri d'affari

La ripresa della crescita nel primo trimestre “è temporanea, poiché una serie debole nella seconda metà dello scorso anno, e Non segna l’inizio di una forte ripresaMa ha aggiunto che il ritmo della crescita è particolarmente importante La spesa delle famiglie all’inizio del 2023 genererà “paure nella banca centrale”, che cerca di combattere l’inflazione.

Citando una moderazione “più lenta” dell’inflazione, la banca centrale ha tagliato il suo tasso di interesse di riferimento di 0,25 punti percentuali a maggio invece di 0,5 punti come aveva fatto di recente, al 10,5%.

La decisione di Lula è stata accolta male Da quando è salito al potere nel gennaio dello scorso anno, ha sollecitato rapidi tagli dei tassi di interesse per rilanciare la crescita economica.. Tassi di interesse più elevati rendono il credito più costoso, raffreddano i consumi e gli investimenti e quindi allentano la pressione sui prezzi.

Il Brasile ha chiuso il 2023 con una crescita del PIL del 2,9%. All’inizio di maggio, la Commissione Economica per l’America Latina e i Caraibi ha migliorato le sue previsioni sulla crescita dell’economia brasiliana per il 2024, dall’1,6% previsto a dicembre all’1,6% di dicembre. 23%.

Le agenzie AFP e DPA

Nazione

Scopri di più sul Progetto Trust