Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Hanno iniziato gli sforzi affinché gli studenti di medicina possano fare uno stage a Tres Arroyos – La Voz del Pueblo

Hanno iniziato gli sforzi affinché gli studenti di medicina possano fare uno stage a Tres Arroyos – La Voz del Pueblo

Venerdì il comune ha riferito che erano iniziate trattative con la Facoltà di Medicina dell'Università di Mar del Plata affinché i suoi studenti possano attuare le pratiche finali obbligatorie nella regione di Tres Arroyos.

“In un'intensa giornata di lavoro, sono stati determinati i passi da seguire affinché il sistema sanitario della regione sia rafforzato con gli studenti di medicina, che devono svolgere le pratiche finali obbligatorie”, hanno osservato.

Questo venerdì sarà nella nostra città il Dott. Adrian Alasino, Direttore; e il Dott. Gabriel Angelini, Vicedirettore della Facoltà di Medicina dell'Università Nazionale di Mar del Plata.

Hanno lavorato insieme al sindaco Pablo Garate, che ha accompagnato in questi sforzi il ministro della Salute, Mercedes Moreno, e la direzione del Centro sanitario municipale di Tres Arroyos.

La Mar del Plata Health School della sua Università Nazionale ha una storia di 10 anni di formazione di professionisti nel quadro dei concetti di salute umanistica e produce nei suoi laureati strumenti che rendono possibile un'assistenza compassionevole di alta qualità e in base ai bisogni delle persone e delle loro famiglie , tenendo conto del contesto sociale, storico e sociale.

Nello stesso senso, genera diverse strategie di gestione che si adattano alla realtà del comune in cui vengono attuati gli interventi specifici, nel caso di Tres Arroyos, la formazione finale obbligatoria per i futuri professionisti sanitari. Come di consueto, le attività di formazione vengono svolte in collaborazione con Cresta, per questo motivo viene analizzata anche la firma di un accordo tra il Centro sanitario e l'Università di Mar del Plata e il Tres Arroyos Graduate Center che è stato rappresentato. Francisco Genesio, Vice Coordinatore del CRESTA.

READ  Le prime foto della regina Elisabetta II dopo la preoccupazione per la sua salute nel Regno Unito

Adrian Alasino si è detto molto ottimista “nel portare avanti le direttive dell'accordo e nel realizzarle durante quest'anno, poiché ha sottolineato che il centro sanitario e i diciotto centri di cure primarie hanno più dei requisiti tecnici per attuare questo accordo”. “Va avanti e quindi rafforza il sistema sanitario nella regione”.

“Continueremo a lavorare duro in questo senso, finché questa proposta non diventerà realtà”, ha detto il ministro della Salute Mercedes Moreno.