Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Hanno catturato un orso che ha ucciso un atleta in una foresta nel nord-est dell’Italia

Hanno catturato un orso che ha ucciso un atleta in una foresta nel nord-est dell’Italia

L’orso noto come Jj4, che due settimane fa ha aggredito e ucciso un giovane Andrea Papi mentre si esercitava in un bosco della provincia autonoma di Trento, è stato catturato ieri sera dalle guardie forestali in questa regione montuosa del nord-est italiano. Le autorità locali hanno chiesto di abbattere l’animale, la cui aggressione era nota perché nel giugno 2020 aveva attaccato due parchi della stessa zona, ma il tribunale regionale, a cui si sono appellate le associazioni ambientaliste, ha temporaneamente sospeso il decreto. La giustizia dovrebbe pronunciarsi definitivamente sul caso l’11 maggio.

Dopo diversi giorni di sue tracce, durante i quali sono state allestite molte trappole nella zona, è stato possibile drogare e catturare Jj4 alle 23:00 di ieri sera grazie al fatto che è entrato in uno dei tubi della gabbia dove ha lasciato del cibo per attirarla. L’orso è ora detenuto presso il Centro Faunistico Alpino Casteller di Trento, insieme ad un’altra pianta, M49, considerata altrettanto pericolosa e nota per essere scappata due volte da quel recinto. La diciassettenne Jj4 era con lei quando è stata catturata da tre cuccioli di 2 anni che erano stati rilasciati perché erano già nella fase in cui stavano abbandonando la madre. «Pesa tra i 35 e i 45 chilogrammi ed è completamente autosufficiente e indipendente. Stava infatti per iniziare il periodo di calore della madre», ha spiegato Raffaele de Colle, capo della Protezione civile e Guardie forestali di Trento. “Eravamo nel momento perfetto per catturare.”

Il capo della provincia, Maurizio Foggati, ha festeggiato la cattura “in poco tempo” di Jj4, in un’area dove si trovano anche altri venti esemplari della sua specie. “E’ una notizia che abbiamo voluto presentare nel 2020, quando abbiamo chiesto per la prima volta il suo arresto. Oggi c’è amarezza e tristezza per quanto accaduto in queste ore”, ha detto Fogati riferendosi alla morte di Papi, 26 anni, di gli artigli e i morsi che ha subito il 5 aprile per mano di JJ4.

READ  L'Argentina perde contro il Brasile all'inizio della Copa America Women's Championship

Altri due orsi in cerca e cattura

Questo attacco, preceduto negli anni precedenti da altri episodi simili anche se non mortali, ha suscitato polemiche in Italia a causa dell’aumentata attività di orsi considerati aggressivi per l’uomo. Questi animali sono stati reintrodotti all’inizio del secolo in provincia di Trento nell’ambito del progetto “Life Ursus”, che mirava a rioccupare l’intero arco alpino italiano. Tuttavia, gli animali hanno scelto di rimanere e riprodursi in questa zona, dove sono già più di cento, il doppio di quanto inizialmente previsto dai biologi.

«Adesso per noi il problema non è più Jj4, ma la convivenza tra uomo e animale. Chiunque sia interessato al progetto dovrebbe aiutarci a trasferire i campioni in altre regioni per evitare la sovrappopolazione”. Il governo centrale della Georgia Meloni dovrebbe affrontare la questione nei prossimi giorni. Le autorità locali cercheranno ora di catturare altri due orsi che sono ugualmente pericoloso per l’uomo, mentre la sicurezza è stata aumentata al Kastellar Wildlife Center di fronte a possibili manifestazioni di animali.