Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Hanno calcolato che l’enorme buco apparso nel nord del Cile è profondo 64 metri e ha un diametro di 32 metri e temono che continuerà a crescere.

L’enorme ruscello nel nord del Cile è sotto la sorveglianza delle autorità. (Video di Gdrone Atacama)

Le autorità cilene sono ancora in allerta dopo All’inizio della settimana, un enorme cratere è apparso misteriosamente nel nord del Paese. Ora finalmente, Si calcola che il torrente abbia una profondità di 64 m e un diametro di 32 m e si teme che continui a crescere.

Questo fenomeno ha avuto origine nella regione di Atacama, precisamente nel comune di Tierra Amarilla. Il buco è apparso nella miniera di Alcaparrosa, che fa parte della Minera Candelaria, È per questo motivo che è ancora allo studio se il suo aspetto abbia qualcosa a che fare con l’attività mineraria.

Ci preoccupiamo, perché è una paura che abbiamo sempre avuto come societàil fatto che nella nostra città siamo circondati da giacimenti minerari e opere sotterranee”, via Cristóbal Zúñiga, sindaco di Tierra Amarilla, che ha aggiunto cheÈ ancora attivo, è ancora in crescita, cosa che non abbiamo visto nella nostra comunità”.

Questa è stata una delle prime indicazioni fornite dopo la comparsa di questo buco Sul posto si sono recate squadre specializzate del National Geology and Mining Service (Sernageomin). Per lavorare sul campo e valutare la situazione. Quindi era presente il direttore(i) di Sernageomin Atacama, Franklin Cespedes Ha affermato che il torrente “ha un diametro di 32 metri e una profondità di 64 metri. Questa base di Furado è a 48 metri e la città più vicina è a soli 600 metri.

strana origine

Si teme che l’enorme cratere scoperto in Cile continui a crescere. Reuters/Johan Godoy Le risposte non sono archiviate

In un’intervista al quotidiano ultime notizieDiego Zamorano, della ONG Geoscientific Network of Chile, ha affermato che “Tra le attività più probabili vi è l’estrazione di acqua nelle falde acquifere; Tuttavia, in questo caso, l’origine sembra essere correlata al crollo delle gallerie O qualche scavo sotterraneo derivante dall’attività mineraria.

READ  Cinquanta donne hanno manifestato in Afghanistan per rivendicare i propri diritti - Tellam

Tra le altre ragioni, l’esperto ha evidenziato questo Può essere pioggia acida o manipolazione dei flussi d’acquache avrebbe generato lacune anche se non sarebbe sempre stato associato all’attività mineraria.

Zamorano invece è rimasto sconvolto anche dal fatto che il torrente sia completamente circolare. “Tutto cade. Il crollo inizia in un punto e poi si espande simmetricamente verso l’esterno, formando dei cerchi (…) È anche il modo in cui la natura spende meno energia nel processo, perché non preferisce una direzione all’altra”, ha affermato l’esperto.

Continuare a leggere: