Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Grau si scusa con i concessionari colpiti dall’abuso “ground zero” e annuncia il programma di lavoro per il recupero

Grau si scusa con i concessionari colpiti dall’abuso “ground zero” e annuncia il programma di lavoro per il recupero

Il ministro dell’Economia ha spinto per un piano volto alla ripresa economica dei cinque quartieri colpiti dallo scoppio della malattia sociale.

Come incontro per ascoltare la descrizione del ministro dell’Economia, Nicholas Graul’incontro che ha avuto con lui Imprenditori dei quartieri colpiti dal focolaio sociale e dall’epidemia, in quello che viene chiamato “Ground Zero” Vicino a Piazza Italia.

All’incontro ha partecipato anche il Sottosegretario al Ministero dell’Economia Javiera Petersen. il sottosegretario al Turismo, Veronica Konzi; e Irace Hassler, sindaco di Santiago, che ha evidenziato il restauro dei quartieri di Bustamante, Bellavista, Bellas Artes, Listeria e Plaza Italia.

Il sindaco ha confermato di essere ottimista sull’interesse da parte del governo a ripristinare questi quartieri. “Abbiamo bisogno di maggiore sicurezza, nonché di una rivitalizzazione che consenta a questi quartieri di sopravvivere e di mostrare la loro eredità”, ha affermato Hassler.

Su quanto discusso durante l’incontro, il ministro Grau ha affermato: “La situazione che stanno attraversando queste persone è molto complessa e ci hanno trasmesso tutte queste difficoltà. È stata un’audizione”.

in questo modo, Il ministro ha annunciato lo sviluppo di un piano che affronti la situazione nelle diverse regioni con un approccio sistematico, dove la sicurezza sarà la prima misura a breve termine. Inoltre, ha commentato che questo sarà annunciato dopo aver ascoltato vari partiti in tutto il paese. “Sarà a tappe e richiederà tempo, ma sono molto ottimista”, ha detto.

Infine, il ministro ha sottolineato che oltre alle diverse opinioni che potrebbero esistere sull’epidemia sociale e sui suoi effetti politici, ha definito difficile la situazione degli imprenditori negli ultimi anni.

scuse di stato

Dopo l’incontro, il ministro dell’Economia ha chiesto scusa agli uomini d’affari. “La mia prima reazione è di scusarmi a nome dello Stato del Cile, in qualità di Ministro di Stato, per la situazione vissuta dalle famiglie proprietarie di queste varie attività e dalle persone che vivono in questi quartieri”, ha affermato.

READ  Curiosità in altri paesi, dalla Cina al Portogallo

Inoltre, ha chiarito che non si trattava di una riunione di sostegno o di una celebrazione. per questa parte, Francesca Fernandez, presidente dell’associazione “Our Center” e titolare del ristorante Blasco situato in Plaza Italia, ha ringraziato l’incontro.

L’imprenditore ha concluso: “Il ministro ci vuole ascoltare. Mostriamo la nostra geografia umana, gli imprenditori che continuano a lottare per sopravvivere a questa crisi economica che stiamo attraversando”.