Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Atom, Neon, Solarisbank… Cosa c’è dietro l’impegno di BBVA nei confronti di nuove banche?

BBVA ha lanciato i suoi servizi di digital retail banking in Italia lo scorso anno.
JM. catene espansione

L’entità spagnola sta cercando di espandersi in altri mercati con investimenti in tecnologia finanziaria, come quelli realizzati nei brasiliani britannici Atom e Neon, e lanciando i propri servizi di digital banking in paesi come l’Italia.

BBVA ha fissato un obiettivo nel suo nuovo piano strategico Attira 10 milioni di clienti entro il 2024. La banca vuole essere più grande e redditizia e punta sui canali digitali, che le consentono di attrarre nuovi utenti a un costo inferiore, e sull’espansione internazionale attraverso il digital banking.

Di questi 10 milioni di clienti, BBVA prevede che 3,5 milioni saranno registrati in Spagna. Ciò significa che l’entità deve dare una spinta alle sue attività all’estero per raggiungere i suoi obiettivi.

Finora, il percorso più utilizzato per l’espansione delle entità è stato quello di fondersi con i loro concorrenti o di rilevare un concorrente più piccolo. Questo è ciò che BBVA ha provato 15 anni fa in Italia acquistando BNL. L’operazione però non andò a buon fine e il gruppo italiano finì per essere acquisito nel 2006 dalla banca francese BNP Paribas.

L’anno scorso, BBVA è tornata nella mischia per diffondere il retail banking nel paese transalpino, e questo è stato solo lanciando il proprio digital banking, sfruttando l’infrastruttura tecnologica che il gruppo ha utilizzato in Spagna negli ultimi anni.

Le banche digitali sono una forma di ingresso molto efficace nei paesi in cui non siamo presenti. Vediamo un percorso di crescita al di fuori dei paesi in cui operiamo che combina il biologico, la creazione di attività con i nostri dipendenti da zero, con il non biologico e l’assunzione di partecipazioni in nuove banche già affermate in quei mercati”, spiega. Gord Garcia Bosch, Head of New Business Models presso BBVA.

Bosch è responsabile dell’immaginazione dei futuri flussi di entrate per BBVA ed è colui che detta il passo per la banca quando lavora con nuove tecnologie come il calcolo quantistico o blockchain. È anche responsabile di prendere decisioni su qualsiasi cosa tecnologia finanziaria Ente investitore.

nuove banche

I recenti investimenti di BBVA in Banca Atomicache è la prima banca di telefonia mobile nel Regno Unito e nella nuova banca brasiliana neon Fanno parte della stessa strategia. “Entrambi questi investimenti hanno un senso strategico. Nel caso di Atom e Neon, stanno entrando in paesi in cui non abbiamo una presenza al dettaglio, come il Regno Unito e il Brasile”, afferma Bush.

BBVA è entrata nel capitale di Atom nel 2015 e da allora sostiene tutti gli aumenti di capitale della società. tecnologia finanziaria, che è l’azionista di riferimento con una quota di circa il 40%. L’ultimo ha firmato a febbraio ed è stato doppiato da esso Il fatturato è di 75 milioni di sterline (circa 90 milioni di euro) guidata dal gruppo spagnolo. “Quello che stiamo cercando con Atom è che abbia una proposta di valore differenziale per gli incumbent. Vogliamo che sia la banca con l’esperienza più semplice e veloce dell’intero sistema finanziario inglese quando si tratta di prendere in prestito e aprire conti di risparmio.‘ dice il regista.

Nel caso di Nyon, l’impegno di BBVA è stato significativo dopo l’iniezione di capitale di 300 milioni di dollari (263 milioni di euro) annunciata lo scorso febbraio. Fondata nel 2016, Neon facilita l’accesso ai servizi finanziari per privati, lavoratori autonomi e piccole imprese brasiliane e ha 15 milioni di conti registrati. BBVA è entrata come azionista nel 2018 con una quota del 10% portandola a quasi il 30% in quest’ultima operazione.

In questo caso, afferma Bosch, la proposta di valore per BBVA è Mirare ai consumatori brasiliani a reddito medio e basso. “È un segmento poco servito in Brasile e ha un mercato potenziale molto elevato”, aggiunge.

La regione sudamericana è la quarta più grande area di influenza per la BBVA. Nel 2021 ha realizzato profitti per 491 milioni di dollari, in aumento del 10,1% rispetto all’anno precedente, ma dietro i profitti in Messico, Spagna e Turchia.

Banca Solaris

Un altro vantaggio di questi investimenti, che mette in evidenza il responsabile dei nuovi modelli di business di BBVA, è l’apprendimento che la banca comporta. “La mission di questi investimenti non è un’opportunità, ci permette di apprendere cose molto importanti in nuovi affari che vanno oltre la redditività finanziaria del veicolo”.

In questo senso, il caso di Banca Solarise l’ultimo di tecnologia finanziaria in cui BBVA ha investito negli ultimi anni. Questa banca di origine tedesca è il leader europeo in L’attività bancaria come servizioche consente ad altre entità di offrire una gamma di prodotti e servizi finanziari senza la necessità di sviluppare l’intera infrastruttura da zero.

“Solarisbank offre alle aziende interessate una serie di servizi, come prestiti o carte, adattati alle loro esigenze e senza che il cliente finale sappia chi c’è dietro”, spiega Bosch. “Essendo un modello di business molto diverso per le banche, ci consente di trarre conclusioni molto preziose”, aggiunge.

BBVA è entrata in Solarisbank come azionista nel 2018 con un aumento di capitale di 190 milioni di euro. La banca guidata da Carlos Torres possiede una quota del 16%. tecnologia finanziaria.

In tutti i casi si tratta di società con un elevato grado di maturità e in procinto di realizzare profitti. Solarisbank e Neon hanno già raggiunto valutazioni di oltre $ 1.000 milioni, e quindi entrambi hanno raggiunto l’ambito status di unicorno tecnologico. Per quanto riguarda Atom, la sua valutazione di febbraio è stata di quasi 600 milioni di euro e la tabella di marcia di BBVA sta esplorando un’IPO nel 2023.

READ  Queste sono le procedure per andare a lavorare se non sei stato vaccinato