Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli inverni più miti ne favoriscono la diffusione

Notizie correlate

L’aumento generale della temperatura A causa della crisi climatica Favorisce la trasmissione del West Nile Virus (WNV) in alcune zone d’Europa, dove le condizioni sono più favorevoli alla diffusione dei virus e delle zanzare che li trasmettono.

Questo ha messo in guardia da uno studio condotto dall’Istituto di Scienze e Tecnologie Ambientali dell’Università Autonoma di Barcellona (ICTA-UAB), che analizza le varie cause che il virus del Nilo occidentale è emerso di recente, come ad esempio: problema di salute in europa per la sua rapida diffusione. Inoltre, gli scienziati dello studio hanno avvertito che il virus si sarebbe diffuso più a nord in Europa a causa del clima più caldo.

Il virus del Nilo occidentale è una zoonosi generalmente trasmessa da vettori Si trasmette tra uccelli e zanzareGli esseri umani, i cavalli e altri mammiferi possono essere infettati, ma non possono trasmetterlo. Può l’infezione nell’uomo Sii serio Provoca malattie neurologiche e persino la morte.

Fino a poco tempo, il WNV è stato segnalato solo occasionalmente in Europa e si ritiene che il virus sia entrato nel continente attraverso uccelli migratori infetti nell’Africa sub-sahariana. Questo studio è stato pubblicato sulla rivista una salutePensa a rispondere alla domanda perché La malattia è diventata molto comune in Europa di recente.

Così, Elabora e analizza i dati di 166 regioni Dall’Europa meridionale e sudorientale raccolte in un periodo di 13 anni, che evidenzia i cambiamenti del clima, i modelli di utilizzo del suolo, i cambiamenti economici e la spesa del governo centrale in aree come i servizi igienico-sanitari e l’ambiente.

Secondo Matthew Watts, il ricercatore principale dello studio, non esiste una spiegazione semplice per descrivere il recente aumento del WNV, ma piuttosto una serie di cause.

READ  La salute di Mendoza in crisi: quando l'accesso diventa "epico"

inverno più caldo

In genere, il clima è più caldo in primavera e in estate a causa del crisi climatica Rende le condizioni più favorevoli per il virus e i suoi vettori rispetto alle zanzare.

Il ricercatore ha evidenziato che gli inverni più caldi hanno probabilmente permesso alle zanzare domestiche infette (Culex pipiens) di sopravvivere all’inverno in regioni precedentemente molto fredde (ad esempio l’Italia settentrionale); Pertanto, il virus ora può sopravvivere se Le zanzare resistono all’inverno Si è diffuso all’inizio dell’anno.

I risultati hanno confermato che le aree con una percentuale maggiore di zone umide e seminativi, compresa l’agricoltura irrigua che tendono ad attirare uccelli e specie di zanzare sensibili, sono più suscettibili alle malattie.

Secondo Watts, “Senza dubbio, cambiare altri tipi di usi del suolo irriguo aumenterà il rischio di malattie”. siccità Anche le epidemie possono intensificarsi, poiché la riduzione delle risorse idriche porta alla convergenza di zanzare e uccelli e ad un aumento dei potenziali casi di infezione. Trasmissione e diffusione del virus, che può quindi diffondersi agli esseri umani.

Lo studio ha anche rivelato che i paesi che hanno registrato il maggior numero di casi VNO Durante il periodo analizzato, sono stati anche quelli che hanno applicato le riduzioni più significative in protezione dell’ambienteE spese igienico-sanitarie che avrebbero potuto giovare alla presenza di zanzare e virus.