Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli archeologi dicono di aver scoperto chi ha costruito le piramidi d’Egitto | Hanno ignorato l’ipotesi più famosa

Lo conferma un team di archeologi Fu in grado di determinare chi costruì le piramidi d’Egitto che furono erette circa 2.700 anni prima di Cristo. Dopo aver studiato i cosiddetti Diari di Merer (scoperti alcuni papiri nel 2013), gli esperti Ignorò l’ipotesi più famosa che i funzionari fossero lavoratori ebrei ridotti in schiavitù.

“Erano lavoratori molto ben trattati”, L’egittologo Zahi Hawass apprezza. Il motivo è che oltre alle piramidi (l’unica delle Sette Meraviglie del Mondo Antico che è sopravvissuta fino ad oggi) sono state trovate in Momento Dodici scheletri in ottime condizioni, spiegò Hawass, Se fossero schiavi, “non sarebbero sepolti accanto a re e regine”..

Il diario di Murar è costituito da appunti presi da un caposquadra egiziano ed è l’unica fonte diretta conosciuta sulla costruzione delle piramidi. Marar afferma che le pietre sono state rimosse dalle cave da circa 200 uomini e successivamente trasportate a Giza attraverso canali appositamente costruiti..

Anni fa, gli archeologi Israel Finkelstein e Neil Asher Silberman Avevano già confutato l’ipotesi degli ebrei ridotti in schiavitù nel suo libro Scopri la Bibbia: la nuova visione dell’archeologia nell’antico Israele e l’origine dei suoi testi sacri.

Le tre piramidi (Khufu, Khafre, Menkaure) furono erette nel deserto di Giza come Qanub per i re. È una delle più grandi attrazioni turistiche del mondo.

READ  L'Uruguay ha aperto il calendario delle vaccinazioni per i turisti: passo dopo passo per avere la dose