Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gina Lollopricita, Dall’Italia a Hollywood | La chiamavano “la donna più bella del mondo”.

Stampa pubblica e italiana (soprattutto dedicata allo sport e alla cultura). Un omaggio speciale a quanto sopra: Non ci sono mai mezze punte, tutto è sventura o orgoglio, amore o odio, un capolavoro che durerà per secoli o un’abominevole verbosità destinata all’oblio. Nel caso dell’attrice italiana Gina loloprigida -OMS Si è spento lunedì all’età di 95 anni.Secondo l’agenzia Ansa, l’etichetta è imprescindibile: “La donna più bella del mondo”. I francesi adottarono il termine lollobrigienne sinonimo di bellezza.

Sebbene nata in una famiglia della classe medio-bassa, lei Era più di un bel viso: Dal suo debutto sul grande schermo nel 1946, il suo nome è stato inseparabile dal cinema del paese. Terzo posto al concorso di Miss Italia (Vincitore Lucia Bose, madre del cantante Miguel). Ma la vita Luykina -il suo vero nome- era lontano dal paradiso associato alla star, a causa delle sue ultime apparizioni pubbliche. Liti familiari Per i nefandi scopi del suo ultimo complice, Andrea Piazzolla. Quando si sono incontrati? Lei ha 86 anni e lui 24 anni.

Nell’Europa della fine degli anni ’20, fa tutto parte di un romanzo futuristico. Nata nel 1927 dalla relazione tra una casalinga e un ebanista, Lolloprigida attraversa l’infanzia e l’adolescenza. Svantaggi e continue preoccupazioni per la sopravvivenza quotidiana. Il padre decise di trasferire la famiglia a Roma, ancora una volta in circostanze tutt’altro che ideali. seconda guerra mondiale Erano di routine, e sono venuti per distruggere il recinto di quel triste padre. Ma le bombe sono passate e ho avuto la possibilità di unirmi a loro, gli attori Aquila Nera (1946), di Riccardo Freda. Dopo essere salita sul terzo gradino del podio al concorso di bellezza di Miss Italia l’anno successivo, ha iniziato la sua ricerca di nuovi lavori. Dicono che Non tutti sono rimasti abbagliati dal suo talento piuttosto che dalla sua immensa e magnetica presenza fisica.

Dicono anche che lo strano miliardario sia il produttore Howard Hughes Dopo averla vista divenne attratto da lei Elisir d’amore, un adattamento diretto da Mario Costa dell’omonima opera, è arrivato appositamente da Hollywood per vederla e convincerla ad attraversare l’Atlantico. Ma “La Lolo”, come si chiamava all’epoca, rimase in Italia e nel 1949 sposò il medico sloveno Milko Skofic. Andrea era figlio unico di un matrimonio durato 22 anni. Nel frattempo, Hughes ha spruzzato una goccia d’acqua sulla testa dell’attrice Offerte sempre più allettanti. Alla fine ha accettato, ma è tornato sei settimane dopo Non volevano che il suo accento fosse etichettato in quel modo a Hollywood E il milionario la guardava a casa. Il ritorno ha avuto successo, visto che ha recitato nel 1953 Vittorio de Sica Pane, amore e fantasia (1953), di Luigi Comencini, che le valse una nomination nella categoria Attrice Straniera ai BAFTA British Film Awards.

READ  Il vapore d'Italia! Salhanoslu - L'Inter batte il Genoa nella prima scena della serie con il Ten Exhibition

Il film ha catapultato la sua carriera all’apice di una carriera che è stata in ascesa 60 film sono stati girati in 50 anni. Il suo debutto a Hollywood è stato LPer deridere il diavolo (1953), diretto dal regista John HoustonCoautore Truman Caboto e con Humphrey Bogart e Jennifer Jones Condivisione manifesto. Successivamente ha recitato in una coproduzione franco-italiana Ottimo gioco (1954), Robert Siotmak, ed Spade incrociateinsieme a Errol Flynn, iniziando così un periodo lavorativo tra Hollywood e l’Italia. Risale a quell’epoca La donna più bella del mondo (1955), Roberto Z. Leonard ha lavorato su un piatto per l’idoneità dei media e questo gli ha permesso di vincere. Prima di tre David di Donatello per la migliore attrice Che avrebbe accumulato nella sua vita (in seguito sarebbero arrivate molte onorificenze).

Nostra Signora di Parigi.

Inizia così un periodo di massima visibilità che si protrarrà fino ai primi anni ’70. Nel 1956 prende parte a Trapezioinsieme a Burt Lancaster e Tony Curtis, e ha agito Nostra Signora di ParigiAdattamento del famoso romanzo di Victor Hugo sul gobbo di Notre Dame, in cui interpretava la bella Esmeralda, interpretando anche il ruolo di Quasimodo. Antonio Quinn. Dopo due anni, questa è una volta Elevata produttività Salomone e la regina di SabaDi King Vidor nel 1959 Ha lavorato con Frank Sinatra e Paul Henriet Dentro Quando il sangue bolle E, nel 1961, a Tua a settembreinsieme a Roccia HudsonPer questo ha vinto l’Henrietta Award, un premio speciale dei Golden Globes. Mezzo marito (1965) Fu fucilato nel 1964 Sean Conney Thriller Ragazza di pagliaE due anni dopo ha fatto lo stesso Alec Guinness Dentro Albergo Paradiso. Il suo decennio artistico bOona Sera, Sig. CampbellCon Melvin Frank vince il suo terzo David di Donatello.

Dagli anni ’70 le sue opere sono intermittenti e ha dedicato il suo tempo ad altri interessi come FotografiaLa parte che ha ricevuto Un’intervista esclusiva a Fidel Castro. Nel 1973 pubblica La mia ItaliaInclude un libro illustrato Ritratti di Paul Newman, Audrey Hepburn e Salvador Dalì, Oltre alla copertura delle partite della squadra nazionale federale tedesca. Ha anche osato Scultura, nonostante la sua mancanza di rilievo come attrice. Sarebbero passati dieci anni prima che apparisse davanti alle telecamere, solo nel 1984 apparendo in cinque episodi della serie. Cresta Balcanica (1984), seguito da un telefilm burlare (1985) e alcuni capitoli Nave d’amore (1986). Il suo ultimo lavoro rilevante sul grande schermo 101 notti, scritto nel 1995 dalla francese Agnes Varda. “Devo ancora dare il massimo al cinema, ma accetto la vita con entusiasmo e coraggio. Non vedo l’ora di fotografare, dipingere e leggere la meraviglia e la gioia di quel ruolo da sogno. Questa è la mia più grande risorsa, mi interessa tutto”, ha detto durante una visita al festival di Madrid nel 1997.

Salomone e la regina di Saba.

Ama e odia

Come le grandi stelle, La vita personale di Lolloprigida è stata nelle notizie in diverse occasioni, Soprattutto negli ultimi decenni. Le notizie sono sempre piene eccitazione Tipico di relazioni burrascose e liti familiari. Nel 2000, ha iniziato un matrimonio L’uomo d’affari spagnolo Javier Ricau, 34 anni più giovane Questo è ciò che la sua attrice ha concluso rimproverandolo Frode e falsificazione di documenti. “Javier mi ha costretto a firmare dei poteri. Mi ha detto che gli servivano per alcuni atti notarili per il processo. Temevo però che approfittasse del fatto che non parlavo spagnolo, e chissà cosa mi ha fatto Ora firmo un documento che dice che ci siamo sposati a Barcellona nel 2010 davanti a otto testimoni, l’ho trovato su internet, incredibile. Vuole ereditare la mia proprietà”.Lo ha detto per giustificare l’avvio di una battaglia giudiziaria che si è conclusa con l’assoluzione dell’imprenditore nel marzo 2017.

READ  È un ingegnere che ha lasciato il Paese un anno fa e ci racconta com'è vivere in Italia

Ma un anno dopo, ora è iniziata un’altra guerra Andrea Piazzola, un giovane iniziò a lavorare con lei come segretario e in seguito divenne una coppia. Aveva 86 anni e 24 anni ha fatto comparire suo figlio e suo nipote sotto la protezione del tribunale. Il ragazzo voleva tenersi solo 36 milioni di euro di patrimonio La donna, ha detto la sua famiglia, non era nello stato d’animo giusto in questo momento. Nel maggio 2018 il giudice rumeno incaricato delle indagini ha disposto il sequestro dei beni intestati a Piazzolla e da lui gestiti tramite due società. Tuttavia, l’attrice ha difeso lui (e se stessa): “Sono completamente chiaro, faccio quello che voglio con i miei soldi. Non accetto che le mie scelte vengano messe in discussione. Porterò in tribunale le testimonianze di persone importanti per dimostrare che conduco una vita attiva”, ha detto al giornale. Il Corriere della Sera Quella volta, pochi mesi dopo aver svelato personalmente la sua stella sulla Walk of Fame di Los Angeles.

Per lei era tutto dovuto Uno sporco trucco di suo figlio, con cui ha avuto un rapporto freddo: “Non è Andrea che sta lontano da lui, ma io. Andrea è con me in sua assenza. Non ha mai accettato di lavorare con me. Quando sono andato in America, gli ho chiesto di venire con me per aiutarmi con la lingua, ma non è successo. Mi ha sempre lasciato solo”. La vita di una delle grandi dive del cinema italiano, come un film di Hollywood. o CineCita Studios.

Vita politica

La vita di Lolloprigida è andata oltre gli schermi. Due anni dopo aver lasciato quasi definitivamente il cinema, Si è candidato per il Partito Democratico alle elezioni europee del 1999 al fine di garantire un seggio per il suo paese nel Parlamento continentale. Ma la fama è servita a poco, e Ha ottenuto diecimila voti. La sua nomina è stata un premio di consolazione Ambasciatore di buona volontà dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO).. Ma c’era di più, perché l’anno scorso, poco prima di spegnere 95 candeline, si è rivolto alla politica, questa volta Candidato al Senato Nelle elezioni politiche il Partito Comunista rappresenta un nuovo gruppo chiamato Italia Sovrana e Popolare, che riunisce varie organizzazioni come Azione Civile o Patria Socialista.

READ  L'Italia chiede cautela dopo il forte aumento dei casi Govt-19

“Sono stanco dei politici che litigano tra loro e non arrivano da nessuna parte. Finché avrò il potere, lo userò per cose importanti, soprattutto per il mio Paese”, ha detto al quotidiano. Il Corriere della Sera Prima di scoprire che “l’Italia è cattiva” e voleva “fare qualcosa di buono e di positivo”. Tuttavia, la confederazione non ha ricevuto il numero minimo di voti per essere rappresentata, quindi Lolobrigida non ha potuto entrare nuovamente in parlamento.