Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

George Clooney è stato catturato nelle alluvioni d’Italia

Ovviamente la tua “cura” si sarebbe ridotta guardando le immagini nelle notizie in questi giorni Alluvioni in Italia Ma riesci a immaginarli vivere in prima persona? Bene, è quello che è successo George Clooney E la sua famiglia. I tronchi d’albero e le rocce sono caduti sul fianco di una collina vicina e hanno attraversato la casa dell’attore, ma fortunatamente lui, sua moglie Amal e i loro gemelli di 4 anni sono rimasti illesi. E secondo ‘The Sun’ la sua casa non è stata danneggiata.

Attore, proprietario di Villa Oleandra dal XVIII secolo, Situato nella bellissima città di Laclio, ora fotografato con il sindaco Roberto Bossi mentre offriva il suo sostegno alla popolazione locale nel bel mezzo del disastro. “E’ peggio di quanto pensi. Eravamo a Chernobyl, è stato molto brutto, ma qui a Luglio è molto peggio”, ha detto Clooney ai media italiani. “Pensano che potrebbero volerci anni e milioni di dollari per aggiustare“.

“Questa città è sempre qui, continuerà, sarà più forte, migliorerà. È una città molto resistente”, ha detto l’attore.

Posey, che è stato costretto a ordinare alcuni sfratti, ha dichiarato al The Sun: “Abbiamo piovuto per tre giorni di fila e poi l’inferno si è sciolto e siamo sprofondati con un muro incredibile e detriti dalla montagna.“.

George e la sua famiglia sono qui La strada vicino alla loro casa è in alcuni punti impraticabile, ma sono sicure e non ci sono danni alla loro proprietàHa aggiunto.

C’è la discutibile casa che ha comprato nel 2002 per circa 14 milioni di dollari 25 camere, un teatro all’aperto, una piscina e un ampio giardino È fortunatamente intatto.

READ  La città, che era il centro iniziale dell'epidemia in Italia, sta ora tramando i ricercatori per "supermoon" Covit-19 per i suoi cittadini.

Lo immaginiamo considerando la generosità dell’attore (Molti anni fa ha donato un milione di dollari a ciascuno dei suoi 14 migliori amici), donerà alla città per aiutare con i lavori di ricostruzione dopo l’esplosione a Beirut (città natale di sua moglie) un anno fa. Dona generosamente $ 100.000.