Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Gentle Unicorn”: Chiara Bersani si esibirà al Teatro Mayor

Con l’obiettivo di consentire al pubblico di comprendere il suo linguaggio del corpo attraverso “Gentle Unicorn”, Bersani mostra un messaggio diverso in cui dipinge la sua storia ad immagine di questo mitico animale.

Foto per gentile concessione

“IO, Kiara Bersani 98 cm. Carne, muscoli e ossa di rinoceronte alto e autoproclamato. Poiché non conosco il suo cuore, cercherò di dare a questa figura leggendaria il mio respiro e il mio sguardo». Kiara Bersani Un artista italiano che negli ultimi anni si è cimentato nelle arti performative come performer, regista e coreografo, usa per spiegare “Gentile unicorno” Una performance che fa parte della frangia multidisciplinare della creazione di . Teatro Giulio Mario Santo Domingo Mayor.

In questa mostra, attraverso il concetto di ‘corpo politico’, ricostruisce Bersani Il significato del corpo Basato sulla sua ricerca ed esperienza su come la società definisce la personalità umana.

L’unicorno come icona pop d’avanguardia

La percezione che si ha dell’altro nel momento di incontrarlo per la prima volta è influenzata da ciò che si pensa in quel momento del proprio aspetto fisico. Questa idea si modifica quando si ha a che fare con una persona, generando fiducia e conoscendone gli aspetti ideologici e psicologici. Partendo da questa premessa, Chiara Bersani crea questa performance con una domanda: cosa succede nell’immaginario collettivo quando un personaggio mitico, l’unicorno, appare senza un mito che ne stabilisca e giustifichi l’esistenza? In esso l’italiano conclude che nasce un simbolo fragile e radicato, un ideale capro espiatorio per chiunque lo voglia monetizzare con significati diversi.

Con l’obiettivo di consentire al pubblico di comprendere il suo linguaggio del corpo attraverso “Gentle Unicorn”, Bersani mostra un messaggio diverso in cui dipinge la sua storia ad immagine di questo mitico animale. Attraverso un unicorno, l’artista si dichiara carne, muscoli e ossa. Non conosce il cuore di questo animale, gli dà il suo respiro e la sua vista. Indossa la sua immagine e somiglianza con un abito che la porta a scoprire i suoi movimenti, baci, saluti, sbadigli, come forma di dialogo tra il suo personaggio che lavora e le forme che indossa.

READ  Doctor Miracle, Züleyha e Hercai: il programma di questa settimana di Telefe | Fama

“Gentle Unicorn” è incluso nella piattaforma Aerowaves, uno spazio per scoprire la danza in Europa. Inoltre, nell’agosto 2019, durante l’Edinburgh Fringe Festival (Scozia), questa produzione ha ricevuto il primo premio nella categoria Danza dei Total Theatre Awards.

Chiara Bersini

È un’artista e autrice italiana attiva nel campo delle arti performative, del teatro di ricerca e della danza contemporanea. Come performer, regista e coreografa, naviga attraverso linguaggi e visioni differenti. Le sue opere, esposte dentro e fuori l’Italia, nascono come creazioni in dialogo con spazi di generi diversi e si rivolgono principalmente al ‘vicino’ del paesaggio. La sua ricerca come interprete e autrice si basa sul concetto di “corpo politico” e sulla creazione di pratiche che mirano a potenziare la sua presenza e il suo lavoro.

Dal 2012 Bersani ha permeato in tutte le sue opere il concetto di “corpo politico”, oggetto di uno studio sezionale che è stato osservato in diversi modi e in diversi corpi. Ora, con “Gentle Unicorn”, l’italiano sfida questo tema incorporandolo sul palco.

Il “Gentle Unicorn” sarà presentato al Teatro Estudio del Teatro Mayor Julio Mario Santo Domingo giovedì e venerdì 17 e 18 febbraio alle 20:00. I biglietti costano $ 50.000.