Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Franco Riggi è un giovane atleta di Rio Negro, Italia

Franco Rigi è un giovane del Rio Negro città Dal Generale Roca nell’alta valle del Rio Negro. È un appassionato e giocatore di rugby. Ha iniziato la sua carriera in un club di rugby nella zona del Generale Roga e attualmente vive in Italia. Crediamo sia importante e giusto diffondere le esperienze dei nostri giovani in Italia ogni volta che se ne presenta l’opportunità. Ecco perché il team Itrionegro ha contattato Franco Rigi a Biella per creare questa nota. Ha partecipato qualche settimana fa a Micro Giovende de Il Postino Patagonico e, come suggerisce il cognome, è un giovane di origine italiana come tanti altri giovani che vivono nel Rio Negro. Vi invitiamo a leggere questa fantastica intervista.

Benvenuto Franco nel nostro sito: come è iniziata questa avventura?

“Mi chiamo Franco Rigi, sono del General Roca, ho 21 anni e attualmente gioco a rugby per il club Biellese Rugby In Italia. “Tutti e 4 i miei nonni sono di origine italiana e mio nonno paterno è nato in Italia”. “Questa avventura di giocare a rugby in Italia è nata perché ho sempre voluto mettermi alla prova e misurarmi a questo livello semiprofessionale”. È stato il mio sogno fin dall’infanzia giocare e vivere all’estero ed è quello che amo. “Quindi, ho deciso e all’inizio del 2022 ho contattato un rappresentante che mi ha procurato il club”. “Mi ha aiutato ad arrivare qui ottenendo la cittadinanza italiana e approfittando accidentalmente della mia cittadinanza.

Franco durante una partita di rugby al Roca Rugby Club

Come sta Bella? Com’è per te la città di Biella?

“Biella è in Piemonte vicino a Torino o Torino.” “La città di Biella conta circa 45.000 abitanti, la più settentrionale delle Alpi italiane e molto simile per clima alle località montane del Rio Negro”. “La città mi è sembrata bella da quando sono arrivato, e gli edifici e le vecchie costruzioni sono belli in essa.” “Al momento abbiamo un totale di 8 colleghi argentini in squadra e alcuni ragazzi giocano già da anni in Italia”. “I miei colleghi argentini ci hanno aiutato fin dal primo evento ad ambientarci e stare bene in Italia”.

Franco - Il pensiero di Franco sul discorso tecnico sul rugby
Franco si concentra durante un colloquio tecnico durante una partita.

Vuoi inviare un messaggio ai giovani del Rio Negro?

“A tutti i ragazzi che praticano rugby o qualsiasi altro sport, se avete la possibilità di trasferirvi in ​​Italia per praticare il vostro sport, non esitate, è un paese fantastico, la gente è molto amichevole. Solidale”. “Se il suo sogno è come il mio di giocare in Europa, lo seguiranno e non si arrenderanno mai”.

READ  L'Italia non accetterà migranti soccorsi da navi straniere

Grazie mille Franco per averci concesso questa intervista, siamo molto felici di poterla fare.