Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Festival Inarrestabile: Musica, dibattito e diritti umani a 40 anni dal ritorno alla democrazia

Festival Inarrestabile: Musica, dibattito e diritti umani a 40 anni dal ritorno alla democrazia

Quarant’anni di democrazia: l’Argentina festeggerà in una festa inarrestabile

In onore dei quattro decenni di democrazia dell’Argentina, lo Stadio Malvinas Argentinas diventerà un centro culturale. L’ho organizzato Centro per gli studi giuridici e sociali (Sils), Lui Un festival che non si ferma mai Domenica 5 novembre presenterà un programma diversificato che integrerà dibattiti politici, espressioni artistiche e musica dal vivo.

L’evento, che si svolgerà dalle 14:00 alle 22:00, offrirà un mix di attività coinvolgenti. Tavoli di conversazione, approfondimenti e una mostra faranno parte del programma che prevederà anche performance artistiche e musicali. Tra i relatori di rilievo figurano rappresentanti di organizzazioni politiche, sindacali e per i diritti umani, inclusi ospiti internazionali provenienti da Spagna, Italia e Brasile, come Stephen Forti, storico italiano e autore dell’influente libro. Estrema destra 2.0E Henrique Vieira, deputato brasiliano del PSOL. Famosi scrittori argentini Leila Guerriero E Tamara Tenenbaum Parteciperanno anche loro ai colloqui.

Il pubblico presente potrà assistere alle esibizioni di gruppi e artisti come La bomba a orologeria, Club Gauchito E Paola Mafiaoltre all’intrattenimento pensato appositamente per i più piccoli.

Situato a Göteborg 350, nel quartiere Paterno di Buenos Aires, lo Stadio Malvinas Argentinas si trasformerà in un alveare di idee e creatività. L’ingresso è gratuito, ma è necessaria la prenotazione anticipata sul sito web. www.cels.org.ar/imparableInoltre, ai partecipanti viene chiesto di portare un alimento non deperibile per contribuire all’Associazione Civica La Poderosa, che fornisce sostegno a 150 locali.

Con ingresso gratuito arriva l’Unstoppable Festival

Programmazione

* musica

Suoneranno La Bomba de Tiempo, Los Rocan, Puel Kona, Shitstem, Alan Sutton, Las Criaturitas de la Ansiedad, Paula Maffía, Jim Lpz DJ, Biomas, Gauchito Club e altri gruppi a sorpresa.

READ  Murtha Legrand e Mariana Fabian scandalo: la cantante ha rotto il silenzio

* Conversazioni

– 14:30, Nora Calandra (MTE Liberadxs), María Claudia Albornoz (La Poderosa), José Luis Caligari (Centro Angelelli), Federico Aliaga (IDUAR-Moreno), Ver Berkovic (ACIJ-CEM), Natalia Quinto (Los Angeles (Boca Resiste y Propone) e Aramis Lascano (RESET) parlano Dalle regioni alle comunità.

– Sono anche le due e mezza del pomeriggio Torta e lavoro Parteciperanno Luis Campos (Osservatorio del diritto sociale-CTA), Lucie Cavaleiro (Ni una menos) e Flora Parteño (DAWN).

– Alle 15:30 Sveglia la politicaInterverranno Deolinda Carrizo (MoCaSE), Lucila De Ponte (PJ Santa Fe Rep), Abel Forlán (UOM), Clarissa Gambera (ATE Nacional) e Alejandro Velca (FIT Jujuy Rep).

– Nell’hadith Terre rurali contesealle 16, interverranno Rocío Andrade (Coordinatrice del Parlamento Mapuche Tehuelche del Río Negro), Santiago Elena (MNCI-ST), Damian Verzinasi (Istituto per la Salute Sociale e Ambientale) e Sarah Schock-Vilca (ANDHES).

– E anche alle quattro del pomeriggio Ogni meme è politico?Maga Chirom (Disputar.ComPol), Juan Ruocco (Scrittore), Ivana Szerman (Gelatina), Galia Moldavsky (Blender) e Flor Alcaraz (LatFem) parleranno di attivismo e comunicazione digitale.

L’Unstoppable Festival festeggerà con discorsi, musica e attività per tutta la famiglia e la sponsorizzazione di CELS (foto d’archivio)

– Alle 17, Stefano Forte dell’Università Autonoma di Barcellona, ​​e Nacho Levy, di La Poderosa, parleranno con Gerardo Pisarello (Vice Somar-ECP dalla Spagna), Dina Sánchez (UTEP – FPDS), Sofía Saracino (Centro Estudiantes del Lenguas Vivas) e Henrique Vieira (Pastore, Vicario PSOL del Brasile) in Ripristinare la democrazia.

– In conversazione Né pazzi né sani di mente: dentro ci stanno tuttisulla salute mentale, parteciperà Leila Guerriero (scrittore e giornalista), Eugene Rodriguez (assistente sociale), Belén Maruelli (medico dell’Ospedale Korn) e Federico Lavagnino (Centro Studentesco Isnaola). L’appuntamento sarà alle 17:30

READ  Cosa ha detto l'ambiente Paula Chavez sulla fine della sua amicizia con China Suarez: "Ogni volta che doveva darle una faccia, se la metteva"

– Dalle 19:15 Il futuro che amiamoParteciperanno Miguel Santocho (Nonne di Plaza de Mayo) e Belén Silva (Brown Identity). Tamara Tenenbaum (sceneggiatore) e Karen Tip (Città del futuro).

Arte, infanzia e giovinezza

Durante tutta la giornata verrà realizzato un murale di gruppo intervallato da stencil riportanti le immagini di questi 40 anni. Ci sarà anche uno spazio di apprendimento, sfide e laboratori per l’infanzia e un laboratorio in cui i giovani potranno pensare, condividere e immaginare chi siamo e cosa possiamo essere. IL Fondazione Augusto e Leon Ferrari Realizzeranno serigrafie su carte o tessuti che i partecipanti porteranno al festival.

Espressioni artistiche che si muovono: musica e arte come pilastri per un festival senza eguali

Mostra organizzativa

A partire dalle 14, verranno offerti posti dalla Scuola Superiore Popolare Moca Siles, dal Centro di Economia Politica (CEPA), dall’Associazione Civica per l’Uguaglianza e la Giustizia (ACIJ), dalla Convenzione per la Regolazione Legale della Cannabis, dal CAREF e da Ciudad Futura. , UNSAM Idee ScuolaFondazione Hora de Obrar, Fundeps, Futurock, La Poderosa, The Police Map, Tavola rotonda sull’agroalimentare argentino, MoCaSE, MTE Liberadxs, Núcleo PT Argentina, Radar, Crisis Magazine, Siglo XXI Editores, SiPreBA, Tiempo Argentino e io non siamo andati .

inarrestabile. Il Festival della Democrazia sarà trasmesso in diretta anche su tutti i canali televisivi. Roccia futura.

Foto: Jazmine Tyson, per gentile concessione di CELS Press