Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Falcioni ha un’infezione polmonare e non ha guidato l’Independiente contro l’Union

Julio Cesar Falcioni non è riuscito a gestire la sua squadra stasera (Reuters / Gustavo Ortiz)

allenatore indipendentee Julio Cesar Falcioni, stasera non posso essere da asporto La sua squadra nella partita casalinga contro la Santa Fe Federation Che ha chiuso la data del 18 di campionato professionistico per un problema di salute. DT non era all’Estadio Libertadores de América e la notizia è stata riportata da Avellaneda Club.

“Julio Falcioni, che soffriva di sindrome influenzale, ha avuto complicazioni che hanno portato a un’infezione polmonare. Per questo motivo si sta sottoponendo a cure mediche e riposando a casa” Lo afferma il referto medico, pubblicato da The Independent sui propri social network. Va ricordato che nel 2018 impero È stato Il cancro alla gola è stato curato.

La notizia è circolata nel pomeriggio ed è stata confermata solo dopo le 20.30 di lunedì e bisognerà vedere l’evoluzione del tecnico dell’Avellaneda FC che, per questa complessità, non ha potuto sedersi in panchina. con la sua squadra.

In assenza di Falcioni, La prima squadra dell’Independiente era guidata da Omar Piccoli, assistente dell’ImperatoreChe ha ricevuto molti messaggi di supporto dai fan rosso In modo che venga rifornito il più rapidamente possibile. Prima per migliorare la sua salute e poi per essere nuovamente presente negli allenamenti e nelle partite di squadra.

Independiente non ha vinto cinque partite e quattro partite non ha vinto come locale. Ma è riuscito a riprendersi con una vittoria minima contro di lui tating Rimane nella zona di qualificazione per la Copa Sudamericana, anche se il suo obiettivo principale è tornare a questo nel gruppo di selezione di coloro che possono arrivare alla Copa Libertadores.

Dal ritorno di Falcioni all'Independiente, la squadra ha realizzato un sistema difensivo, almeno nel primo semestre (Immagine: Independiente)
Dal ritorno di Falcioni all’Independiente, la squadra ha realizzato un sistema difensivo, almeno nel primo semestre (Immagine: Independiente)

Per esprimere più calma, lo stesso Falcioni ha analizzato la vittoria dei suoi giocatori e ha raccontato quanto sta bene. “Ho la polmonite, inizio con 48 ore di riposo. Prendo antibiotici e un po’ di febbre”Ho parlato in un’intervista con la radio il networkAnche se ha chiarito che “starà a casa qualche giorno”.

READ  Boma e una nuova caduta contro il Sudafrica

Riguardo alla prestazione della sua squadra, ha osservato: “E’ stata una partita molto difficile perché sapevamo che la Onion è una squadra molto dinamica che gioca molto bene, gioca da entrambe le parti e cerca di farlo. Nel secondo tempo le cose sono andate avanti e indietro per entrambi e abbiamo trovato questo fantastico gol che Martinez (Brian) ha fatto. Abbiamo giocato partite migliori e non abbiamo ottenuto i risultati che volevamo. L’obiettivo è continuare a lottare e i giovani continuano a dimostrare che stiamo dando loro il tiro e l’esperienza in un momento difficile. Speriamo di poter entrare nella redazione”..

“Da inizio anno abbiamo lasciato dieci giocatori ed è entrato solo Laso (Joaquin). Siamo d’accordo perché il club ha bisogno di vendere a giocatori che stanno facendo bene. Avevamo giocatori giovani e volevamo prenderci cura di loro, ma ehi , era il loro momento e c’è un tempo per imparare e aggiungere cose”, ha aggiunto.

In relazione all’offerta fatta dalla dirigenza di Independiente a Daniel Montenegro Per essere un consulente sportivo per il club impero ha sottolineato che”rolfi Vieni a vedere l’allenamento. Era sempre vicina. La dirigenza ha deciso di unirsi alla segreteria tecnica o al direttore tecnico e sarà ben accolto”..

Quando gli è stato chiesto di continuare oltre le elezioni ad Avellaneda, ha risposto:Non voglio parlare del futuro voglio lavorare. Vedremo cosa decideranno i dirigenti. Ci sono molte partite a cui dobbiamo andare e dobbiamo responsabilizzare i giovani”.

Finalmente rendendosi conto che nella lega professionistica, “River nelle ultime dieci partite ha iniziato ad aggiungere e ha ottenuto un vantaggio indiscutibile”.

Julio Falcioni vuole che la sua squadra raggiunga la Libertadores (fotobairesarg)
Julio Falcioni vuole che la sua squadra raggiunga la Libertadores (fotobairesarg)

Falcioni è tornato all’Independiente all’inizio del 2021, 15 anni dopo aver lasciato lo stabilimento che ha corso tra il 2005 e il 2006 e ha avuto una buona corsa in campionato nel momento migliore di Sergio Aguero al club.

READ  SIP23: Lo sport è tornato in borsa a maggio e ha nuovamente superato i 20.000 punti

Ecco perché la città rosso Dell’ex portiere conserva un bel ricordo e dal suo ritorno la sua mano si è vista in classifica difensiva, almeno nella prima fase. Julio César ha cercato di mantenere una base di undici giocatori perfetti per catturare il suo stile in campo, nonostante nel corso dell’anno siano state vendute referenze come il difensore Alain Franco e volante Jonathan MenendezUn altro pezzo chiave dell’attrezzatura.

Sotto gli ordini di Falcioni, il rosso Ha raggiunto le semifinali della Coppa di Lega dove è stato eliminato da Colon de Santa Fe, che è stato poi il campione. A livello internazionale, hanno vinto il loro girone alla Copa Sudamericana, ma sono caduti sulla strada del Santos (0-1, 1-1), la fase in cui i brasiliani hanno avuto la vittoria in casa e il pareggio in trasferta. In Coppa d’Argentina, è stato eliminato contro il Tigre (1-2) nella 16a finale.

Oltre a tutto ciò, il impero Ha saputo ricomporre la sua squadra, che ha perso regolarità, ad esempio, nelle ultime 11 partite ha perso e pareggiato in quattro, e ha segnato tre vittorie. Prima della vittoria sull’Union, l’ultima celebrazione è stata contro l’Huracan, in trasferta, 1-0 il 19 settembre. In casa non vince dal 28 agosto, 3-0 contro il Colon de Santa Fe.

Dopo la partita di lunedì contro l’Union, la squadra guidata da Falcioni farà visita al Newell’s di Rosario domenica (18:00) e si prevede uno sviluppo del DT. subordinare rosso Per vedere se può guidare di nuovo i suoi giocatori.

Continuare a leggere