Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cavendish vince lo sprint e Van der Pol

Britannico Mark Cavendish (Quick Step) ha preso il via per vincere la terza fase di girare l’italiaUltimo viaggio in Ungheria 201 km Tra Kaposvár e Balatonfüred, l’olandese Matthew van der Poel (Alpecin Fenix) continua a vestire la maglia rosa.

Cavendish 36 anniE ha aggiunto la sedicesima vittoria del suo record al Giro, alla sua sesta partecipazione al Gran Premio d’Italia, e l’ha raggiunta 160 vittorie palcoscenico nelle sue diciotto stagioni da professionista.

La tappa correva verso il Lago Balaton, il cosiddetto Mare Ungherese. Nella prima parte i corridori si sono avvicinati al lago con leggere ondulazioni e giunti a Nagykanizsa si sono girati per tornare al lago Balaton.

Con solo cinque chilometri da percorrere, e con 196 chilometri da percorrere, ce ne sono solo movimenti nel plotone, L’unica che ha dato i suoi frutti è stata la fuga degli italiani Mattia Bais, Filippo Tagliani (Drone Hoper) e Samuele Rivi (Eolo-Kometa), protagonisti della prima fuga.

Era in quelle prime fasi della tappa quando è sceso dalla moto Jan Tratnik (i due mari). Lo sloveno, che ha avuto una collisione nella prima tappa, si è ritirato con contusioni e dolore al polso e alla mano destra. Una sconfitta molto delicata per la squadra Bello Bilbao e Mikel Landa.

Cambiando il passo i tre fuggitivi diedero loro un vantaggio di cinque minuti, un guadagno ridotto sui chilometri dalla spinta del gruppo, camminavano in ogni momento Matteo van der Poel. Alcune brevi salite e discese hanno riportato il gruppo sulla costa per incontrare quest’ultimo 50 kmche si trovava lungo la costa con un brevissimo tratto presso l’Abbazia di Tihany.

READ  Italia contro Svizzera Live DirecTV Sports Online Programma, canali e dove guardare le qualificazioni europee del Qatar 2022 online tramite DirecTV Go | Sport totali

La separazione dei tre si è ridotta a due, continuando Base e paese Fino al taglio di 28 chilometri, quando sono stati neutralizzati da un gruppo e la corsa ha accelerato senza che nessuno mostrasse le proprie carte fino all’ultimo stretto.

La fine è stata piuttosto piatta. l’ultimo 500 metri di rettilineo Avevano una salita impercettibile al traguardo, che, come previsto, era una buona occasione per vedere la vittoria del nemico.

Cavendish ha lanciato il suo attacco troppo lontano e Sapeva sopportare le molestie del colombiano Fernando Gaviria (EAU) francese Arno Demiro (Groupama), eritreo Benyam Jermay (Intermarché), che non è riuscito a prendere il britannico, è molto fiducioso delle sue possibilità di alzare le braccia per essere il vincitore sul traguardo del Giro d’Italia, nove anni dopo averlo fatto per l’ultima volta.

La classifica generale rimane invariata e Van der Paul resta al primo posto, con 11 secondi di vantaggio sul britannico Simone Yachting (BikeExchange) e olandese Tom DumoulinA 16 anni il primo spagnolo è Belo Bilbao, nono, con un tempo di 29 secondi.