Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Estate” di casi e dati che prevedono quando esploderà in Argentina

Per strada ne parlano Delta In due modi: da un lato, questa variante di malattia di coronavirus Sorvola i fatidici avvertimenti di febbre e moccio che abbondano nella conversazione scolastica di turno, che inizia con “Ciao a tutti, volevo dirvi cheo mio figlioera in contatto conD’altra parte, il delta è chiamato negativo: Questo non verrà15 settimane fa i casi sono caduti. Siamo confusi ma Il panorama diventa nitido se si guardano le curve fuori.

La domanda è se questi giorni siano pieni di grande ottimismo a causa del calo dei casi, sia in Argentina che in Cile, Uruguay e vicino Brasile,Orman fa parte di Archi booleani tra le onde, o se la luce della fine dell’epidemia inizia a brillare in lontananza – così lontano dalla portata.

L'”arco logico”, cioè l'”estate” che stiamo vivendo con un calo costante degli infortuni, fa riferimento a quanto indicato da un gruppo di esperti italiani e francesi in un documento pubblicato temperamento natura lo scorso marzo (“Spiegazione della dinamica pandemica multi-onda: come domare la prossima ondata di malattie infettive“) di nome”periodo di escursioniLetteralmente, ‘periodo di camminata’, ad es. rottura nel bel mezzo di una pandemia.

Pulisci un bambino per un test del coronavirus. / Xinhua

È possibile stimare quanto tempo impiegherà questo tempo perché l’infezione si ripresenti? Non possono salire? Tutte le domande valgono, oltre ogni giustificata speranza che vaccinazione Con due dosi eviterai un altro accumulo di pazienti moderati e gravi, con la nota proporzione di ricoveri ad esso associati.

calendario stravagante

Sconto modelli di comportamento Il Covid non è stato un compito semplice, e ha avuto molto meno successo. Gli esperti nel documento di cui sopra sottolineano l’importanza di ridurre al minimo l’infezione in quel “tempo intermedio”, quando si determina “quando” per la prossima ondata.

READ  Joe Biden è stato evacuato dalla sua casa nel Delaware perché un piccolo aereo è entrato in un'area riservata

Uno lo dice e sembra chiaro: meno casi ci sono oggi, più a lungo sarà ritardata la terza ondata (sarebbe la quarta ondata per l’esattezza).

Tuttavia, il fenomeno epidemiologico è complesso. Il virus si trasmette tra la popolazione e impone la sua età. Attraverso le nostre azioni stiamo mettendo l’epidemia sulla strada giusta; Non lo padroneggiamo necessariamente.

Gli spagnoli hanno fornito un esempio molto chiaro di “volontà virale” Enrique Passat, epidemiologo e ricercatore presso l’Istituto per la salute globale (IGLobal) di Barcellona: “In India, che è il paese in cui è apparso Delta, i primi casi sono comparsi in questa forma ad ottobre. Tuttavia, non si è diffuso fino ad almeno quattro mesi dopo”.

Per essere precisi, dati di monitoraggio genomico dal sito CoVarians.org Segnala che solo nel marzo di quest’anno, vale a dire Cinque mesi dopo Dopo essere stata identificata, Delta è stata vista “afferrare” il cluster di infezione in India.

anche in Spagna e il Regno Unito Sono trascorsi cinque mesi tra il picco massimo di gennaio e la fine di luglio, quando il delta “si è messo in coda” e ha generato un nuovo massimo con cui l’Inghilterra almeno lotta ancora.

Germaniae Italia e Francia Può anche certificare che la presenza di un file trimestre o semestre ‘Benedizione’ tra il picco dell’onda e la prossima ascesa, dentro Parametri previsti. Almeno questo è quello che hanno testato di recente con la variante indiana.

Primavera Argentina

“Sarei pessimista e direi che Delta crescerà in Argentina. Non riesco a pensare a nessun motivo convincente per non guadagnare fama. Dopo quello che è stato visto in India, dove ci è voluto così tanto tempo per generare un’onda enorme, si potrebbe pensare che il tempo preso per una nuova variante come questa Per entrare e iniziare a dominare Non meno di quattro mesiPassato analizzato.

Ma in America Latina non si canta nulla, ha detto, di Concepción del Uruguay, Entre Ríos, Soledad Retamar, specialista in informatica, educatore e ricercatore presso una delle sedi regionali dell’Università tecnologica nazionale, che segue da vicino il ritmo dell’epidemia.

“In effetti, sembra troppo presto per dire che Delta non genererà un’altra onda qui, ma per ora, a livello regionale, in Sud America Non abbiamo l’effetto come previstoLo ha valutato.

L’esperto, infatti, dubita di quale “successo” (dal punto di vista del Covid) possa avere questa alternativa in regione: “Varianti come Alpha (Regno Unito “ex”) non ha avuto qui lo stesso effetto che in Europa. Qui hanno incollato variabili locali, come Gamma (“X-Manaus”) e lambda (andina)”.

“posso Problema climatico? difficile da dire. Il fatto è che Delta ci troverà un’alta percentuale di persone che sono state vaccinate con una singola dose e con uno schema completamente avanzato in un segmento della popolazione. Non vedo ancora una proiezione molto chiara di ciò che potrebbe accadere”, ha osservato.

ostacoli

La persona che era ottimista è la biochimica Belen PozasCapo del dipartimento di analisi clinica dell’ospedale di Moniz. L’esperto ha ritenuto che i severi controlli all’arrivo dei viaggiatori stranieri abbiano avuto successo, tanto più che l’isolamento obbligatorio e Il sondaggio è completato il settimo giorno, “Questo è in Il 37% dei casi positivi è di tipo delta“.

“Non è che non sia entrata nel Paese: Delta è chiaramente in grado di contenersi con i controlli”, ha detto.

L’Argentina ha registrato il suo picco massimo di infezione da Covid nei giorni feriali di maggio. Se l’epidemia deve continuare la traiettoria dei paesi europei sopra menzionati (e abbiamo evitato gli Stati Uniti a causa dell’elevata percentuale di popolazione riluttante a vaccinare), il delta deve iniziare a superare gamma e lambda (variabili qui prevalenti) finisce settembre.

Per ora, ha avvertito Bassat, dovremmo Continua a prenderti cura di te tutto è possibile. Questo è, Sottogola, distanza e ventilazione per ambienti: “Essendo Molto più contagioso, il delta può generare un aumento dei casi. Abbiamo già visto che non c’è problema nell’infettare nessuno (non necessariamente “fatto”). vaccinati o meno. Se l’infezione è passata o meno.

Nota