Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Era la città più pericolosa del mondo e divenne una calamita per gli investimenti tecnologici

È una strana sensazione vedere un poliziotto ballare la salsa. I suoi fianchi si muovevano al ritmo della musica, sorridendo e in pubblico. In ogni mano sembra tenere una maraca immaginaria, scuotendola, prima la sinistra in alto e la destra in basso, e poi viceversa. E anche lo sconosciuto lo vede con altri poliziotti ballare salsa, più di 10 agenti, tutti insieme, accompagnati da una banda composta anche da poliziotti, che suonano salsa, in un camion appositamente studiato per l’occasione, addobbato con fiori colorati. Da Polizia municipale di MedellinTutto verde e giallo.

“Aguardiente Antioqueño 24 gradi senza zucchero!” Grida un animatore tradizionale Sfilata di fiori, responsabile della Classe 18 Animazione, è sponsorizzato da Aguardiente Antioqueño 24 Classe No Zucchero, mentre l’auto passa con le concessionarie. “Abbiamo una relazione di amore-odio con la polizia”, ​​ha detto il venditore di sigarette a LA NACION. “Ma in generale c’è molto rispetto”. Migliaia di persone che guardano la sfilata dagli spalti, in file improvvisate di sedie ai lati della strada, o anche dagli alberi, applaudono, gridano e salutano gli ufficiali. E bevono brandy.

Medellin Il prestigio del famoso cartello della droga Pablo Escobar è stato teatro della più grande e sanguinosa operazione delle forze di sicurezza colombiane contro la guerriglia urbana. Il Operazione Orione2002, in Comune 13A ovest della città, secondo il Centro nazionale per la memoria storica, le Forze generali hanno lasciato 17 morti, 71 da parte di paramilitari, 80 civili feriti e 105 dispersi.

Locali gastronomici in Comuna 13 di Medellín

Ci sono tracce di quel confronto, sotto forma di murales, graffiti e graffiti in tutta la città. Ma la vita a Medellin è cambiata in modo significativo. Al culmine del conflitto, come la chiamano i locali, la capitale Antiochiail secondo centro urbano più grande del paese dopo BogotàEra considerata la città più pericolosa del mondo. Il tasso di omicidi per 100.000 abitanti nel 1993 era di 382. Oggi è di 7,6. Il cambiamento si vede anche nelle iniziative di trasporto pubblico, che cercano di integrare i comuni cittadini, e più recentemente in Investimenti di importanti aziende tecnologiche, che stanno cercando di modificare il profilo produttivo e formativo di Medellin.

Software Valley Center

Parte di Comuna 13 è oggi un quartiere turistico. Gruppi di visitatori si radunano su un ripido ingresso, in direzione del quartiere, tra bancarelle che vendono cibi tipici e magliette della squadra colombiana, dell’Atlético Nacional o del KPop BTS. Il posto ha fino a due sistemi di scale mobili e un’iconica stazione della metropolitana, e Stazione di San Saverioche è collegata al Centro di Medellin e con cavo della metropolitanaLa funivia che raggiunge i comuni più lontani. È una delle poche città al mondo che utilizza le funivie come mezzo di trasporto pubblico.

Il Software Valley Center si trova in Comuna 13 a Medellín
Il Software Valley Center si trova in Comuna 13 a Medellín

Anche in Comuna 13 c’è Software Valley Center. L’edificio, dalla moderna struttura rettangolare e dipinto di porpora, spicca tra gli edifici tipici del quartiere, realizzato in mattoni a vista, che, dalla metropolitana e da lontano, sembra formare una piramide marrone.

READ  Raphael Correa è arrivato in Venezuela mentre la Corte Nazionale dell'Ecuador si è avvicinata all'Interpol per rintracciarlo

“Lo scopo di questi centri è Formazione all’imprenditorialità‘”, afferma Luis Miguel Jaramillo, coordinatore tecnico per i Software Valley Center. “Andiamo nei quartieri, convochiamo i leader e chiamiamo ambasciatori per ogni settore, in modo che sappiano delle nostre iniziative e le pubblicizzino. Aggiunge che ci sono programmi di formazione per tutte le età relativi alla programmazione, all’imprenditorialità e all’aiuto alle imprese locali.

Alcuni programmi sono attuati congiuntamente con istituzioni educative come Istituto di Tecnologia del Massachussettsiniziata all’inizio del 21° secolo e ristrutturata nel 2020. L’anno scorso, ca 13.000 persone hanno ricevuto formazione Su alcune posizioni abilitate – cinque posizioni sono già aperte, ce ne sono altre cinque che devono essere aperte e l’idea è di arrivare a 21 posizioni. Manufatto Più di 200 workshop su tecnologia e sviluppo, tra le altre attività. D’altra parte, secondo l’Agenzia per la cooperazione e gli investimenti di Medellin, negli ultimi due decenni più di 200 aziende hanno stabilito operazioni in città. Tra le tecnologie tecnologiche spicca Microsoft, IBM, Oracle, Globant, MercadoLibre e altri.

Stazione della metropolitana a Medellin
Stazione della metropolitana a Medellin

Perché a Medellin? molte ragioni. Ma uno dei più importanti è quello Medellin è stata designata come una zona di innovazione in Colombia. Ciò significa, dalle politiche del governo, a sistema speciale Per quelle aziende che vogliono stabilirsi qui. Questo è, Tagli alle tasse e agevolazioni finanziarie che rendono attraente la tua installazione”, afferma Jaramillo.

Agevolazioni fiscali, ad esempio Esenzione del 100% nel 2022 e del 50% nel 2023 nel pagamento delle tasse industriali e commerciali, per le società formalizzate attraverso programmi ufficiali; Esenzione fiscale del 50% per il 2022 e il 2023 per le società costituite dal 2021 che sono legati alla tecnologia dell’informazione e comunicazioni; Esenzione dall’imposta sugli immobili del 100% nel 2022 e dell’80% nel 2023 Per le aziende costituite dopo il 2021 che si trovano nelle zone di innovazione e creatività economica della città.

READ  Le Nazioni Unite definiscono insopportabile la situazione dei migranti al confine tra Polonia e Bielorussia | La Polonia sta violando il diritto internazionale effettuando rapidi rimpatri invece di concedere asilo

Uno dei principali vantaggi delle nuove attività è Il lavoro che generano. “È qui che entrano in gioco i Software Valley Center. La formazione, per queste aziende, significa che c’è Occupazione disponibile in locoe generalmente più economici rispetto ai loro paesi d’origine”, aggiunge Jaramillo.

Turismo sessuale e conflitto

Qualunque cosa sia qui Problemi che ancora esistono. in Piazza Botero, chiamata anche Square Sculpture, per il numero di opere donate dall’artista Fernando Botero, la prostituzione occupa quasi lo stesso spazio dei venditori di souvenir. Le prostitute si avvicinano ai turisti con libri illustrati e la scena si ripete nelle piazze e in altri viali della città.

Inoltre tra le bancarelle c’è una tenda Forze armate. Intendiamo avvicinare i civili e spiegare loro il nostro lavoro. Non reclutiamo, ecco cosa fanno le organizzazioni illegali. Forniamo informazioni per le persone che potrebbero essere interessate a entrare a far parte delle forze armate”, ha detto un agente al quotidiano LA NACION, mentre un collega mette un braccio attorno a un adolescente e gli mostra un opuscolo. Stiamo ancora lottando contro i cartelli della droga. Non è più come prima , ma sempre presente“, Lui dice.

Vicino a Plaza Botero, e all’interno di Medellin, c’è piccola cittadina baisa. È una riproduzione di quello che era un insediamento coloniale della città. Case a un piano, una accanto all’altra e in diversi colori, rosso, blu e bianco, circondano una piazza dal pavimento di ciottoli. Al centro c’è una fontana. La sede, progettata per il turismo indoor e outdoor, potrebbe essere utilizzata come modello per un film d’animazione Disney.

un silletero in piedi accanto a una silleta
un silletero in piedi accanto a una silleta

Il colonnello Rolf Mauricio Jimenez, vice capo della polizia metropolitana, in tournée con altri due ufficiali. Le persone si avvicinano a loro come se fossero delle star del reggaeton. Un uomo gli stringe la mano e lo ringrazia per i suoi servizi. Un ragazzo che gli aspetta accanto si spazientisce e di tanto in tanto lo colpisce alla vita – perché il colonnello è alto più di due metri e la sua mano arriva fin tanto – e chiede Fotografia.

“Tema Il tasso di uccisioni è diminuito moltoPuoi sempre migliorare e stiamo lavorando per questo”, ha detto il colonnello a LA NACION. “Ma Ora ci stiamo concentrando maggiormente su altre questioni che preoccupano i cittadinicome è il soggetto furti. Soprattutto furto d’auto. Inoltre ricatto E le piccole estorsioni praticate da alcune cosche alle istituzioni. Chiedono somme di denaro per poter lavorare in determinati settori. D’altra parte, il taccheggio è stato ridotto del 45% negli ultimi anni. In termini di traffico di droga, più della metà degli arresti che effettuiamo sono dovuti a problemi di sicurezza. passaggio parziale Da marijuana, cocaina e bazooka, oltre ad anfetamine e droghe sintetiche, Che sono distribuiti nelle parti turistiche di Medellin. Finora abbiamo sequestrato cinque tonnellate di droga quest’anno.

READ  Covid: l'OMS raccomanda l'isolamento di 14 giorni per ridurre la circolazione

Riallocazione

Oltre a queste lotte, a Medellin c’è un tentativo di trasformare il dolore ei segni che lascia in qualcosa di positivo. Lo stesso si vede nella processione galleria di fioriA cui hanno partecipato le auto delle forze di sicurezza.

Un silletero percorre l'Avenida del Río all'edizione 2022 della Feria de las Flores
Un silletero percorre l’Avenida del Río all’edizione 2022 della Feria de las Flores

La tradizione è iniziata negli anni ’50 e si ripete una volta all’anno. Nella versione attuale, per la prima volta con accesso gratuito, condividi Circa 800.000 persone. L’attrazione centrale dello spettacolo è “Celiteru“, una persona che vive alla periferia della città, in una fattoria, e coltiva fiori. I fiori sono usati per creare intricati arrangiamenti che ogni solitario porta, a piedi, a Seleta. I carri a vela, ora usati per trasportare gli arrangiamenti, un tempo venivano usati dagli schiavi per il trasporto dei ricchi, e poiché non volevano scendere in città tra il fango delle colline, gli schiavi li portavano portando la silita – una specie di sedia – sulle spalle.

“È un piacere tornare dopo quello che è successo, grazie al Signore per quello che ci ha dato, in questi giorni meravigliosi”, dice Jose Angel Zapata, un membro della famiglia, come suo padre e suo nonno. Il Pandemia di coronavirus Il raduno è stato bandito di persona e quest’anno l’intera città festeggia il suo ritorno. Jorge anticipa i 2,4 chilometri che dovrà percorrere, insieme a decine di altri celetro, a piedi, portando circa 130 chili, lungo l’Avenida del Rio. Ciano Rosso Viola Giallo. Per un momento, la strada che collega il sud e il nord della città è un tripudio di colori.