Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ehra è una nuova concept car italiana

Il SUV Aehra ha un design di grande successo, con dispositivi aerodinamici attivi nella parte anteriore e posteriore.

Come entrare in un mercato in cui hanno riferimenti marchi forti come Ferrari, Lamborghini, Maserati, Alfa Romeo o Fiat? La produzione di automobili sembra un’impresa impossibile in alcuni paesi storicamente associati a marchi famosi e prestigiosi. Ma se l’avesse fatto Horacio Pagani, altri potrebbero seguire l’esempio. Il segreto è intraprendere una nuova strada.

Con quell’idea è nata la startup italiana Ahra Alcuni anni fa, il primo passo è stato nella ricerca di creare un veicolo d’avanguardia che non potesse competere con nulla di noto, e poi sì, provare a spingere i confini.

Ahra significa A Un SUV elettrico premium Destinato ad andare un po’ oltre. Secondo le case costruttrici al momento del lancio di questo primo modello, che non ha ancora un nome preciso, si tratterà di un veicolo ultra premium che rappresenta una “visione impareggiabile di un futuro elegante”.

Il profilo utilizza tutto lo spazio per gli occupanti interni che possono ospitare comodamente quattro adulti alti 1,90 metri.
Il profilo utilizza tutto lo spazio per gli occupanti interni che possono ospitare comodamente quattro adulti alti 1,90 metri.

Chiaramente, nell’industria automobilistica odierna, la produzione di auto di lusso è una soluzione a una situazione difficile. Se hai i soldi per investire in questo segmento, la categoria delle auto speciali ti consente di impostare un prezzo che si adatta ai costi e al margine di profitto dell’attività e attendere che i clienti ordinino il tuo modello.

Mentre i grandi marchi devono trovare il prodotto giusto per soddisfare la domanda del mercato per determinare l’enorme investimento necessario per creare una nuova linea di produzione, questi marchi di produzione artigianale e limitati risolvono parte dell’equazione e sono gli unici su cui concentrarsi. Progettare ed equipaggiare un’auto attraente Lusso e tecnologia Lo trasformerebbero in un oggetto del desiderio delle persone di cui potrebbero pagarne il prezzo.

Questa è la grande sfida. Ci sono quelli che lo fanno e quelli che abbandonano il sentiero per vari motivi.

Il SUV Aehra avrà due motori elettrici che aggiungeranno circa 800 CV di potenza e trazione combinata.
Il SUV Aehra avrà due motori elettrici che aggiungeranno circa 800 CV di potenza e trazione combinata.

Il SUV Aehra nasce da un’idea dell’ex capo progettista di Lamborghini. Filippo PeriniE ha un profilo che richiama la tendenza del mercato verso forme che utilizzino il più possibile ogni centimetro interno, non essendo presente il motore termico con relativa trasmissione, lo spazio occupato dall’unità elettrica è ridotto, il frontale non ha bisogno di essere grande e l’abitacolo può raggiungere quasi le ruote anteriori.

Inoltre, in termini di efficienza aerodinamica, la forma snella del minivan è adattata alla carrozzeria per offrire meno resistenza al vento e quindi consuma meno energia per il movimento in avanti.

Quindi, seguendo questi parametri, scoprirai che questo veicolo ha un profilo inevitabilmente medio, ma è molto piacevole alla vista.

Le portiere apribili sono ad ala di gabbiano, anche se solo i frontali salgono e in avanti, solo il posteriore.
Le portiere apribili sono ad ala di gabbiano, anche se solo i frontali salgono e in avanti, solo il posteriore.

Tuttavia, tra queste caratteristiche di design si possono aggiungere soluzioni interessanti, e i designer di Ehra lo hanno fatto con alcuni dettagli che catturano l’attenzione, che in qualche modo indicano il carattere dell’auto.

Le porte si aprono in forma Ali di gabbiano Ma non solo verso l’alto, ma in avanti, qualcosa che è stato visto su molti modelli nel corso della storia dell’auto, ma è sempre stato visto nelle auto sportive a due posti. In questo caso, per la presenza di quattro porte, l’accostamento dei movimenti è più complicato, anche se sembra essere risolto in modo molto efficace ed elegante, solo il posteriore si alza e non avanza in avanti.

Gli specchietti in stile motociclistico sono aerodinamicamente più efficienti per un corpo destinato a fornire la minor resistenza possibile.
Gli specchietti in stile motociclistico sono aerodinamicamente più efficienti per un corpo destinato a fornire la minor resistenza possibile.

L’altro dettaglio, più piccolo nelle dimensioni, ma ugualmente interessante e unico, è il design degli specchietti retrovisori esterni, in quanto chiaramente ispirati a quelli che equipaggiano le motociclette rivali.

Fatti pochi dettagli sulla sua meccanica elettrica, avrà due motori elettrici che guideranno tutte e quattro le ruote per raggiungere una potenza totale vicina agli 800 CV, garantendo autonomia con una batteria da 120 kWh. 800 chilometri.

READ  L'Italia usa i fondi europei per salvare i villaggi abbandonati

La produzione dovrebbe iniziare nel 2025 e il suo prezzo sarà compreso tra 160.000 e 180.000 euro per le versioni più accessibili ed esclusive.

Continua a leggere