Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Effemeridi di oggi: cosa è successo il 27 maggio | Eventi in Argentina e nel mondo

Nel Calendario astronomico per il 27 maggio Spiccano questi eventi accaduti in una giornata come questa in Argentina e nel mondo:

1840. Talento italiano Niccolò PaganinMuoio a Nizza all’età di 57 anni. Nato a Genova nel 1782. Violinista e compositore, era considerato il più grande creatore di strumenti musicali del suo tempo, tanto che si dice abbia stretto un patto con Satana. Ha sviluppato la tecnica moderna del violino. Tra le altre opere, ha lasciato sei concerti e 24 capricci per violino solo, l’ultimo dei quali ha guadagnato grande fama: è uno dei brani musicali più magistrali di sempre, ed è stato un modello per variazioni composte da altri musicisti, come Rachmaninoff.

1912. a Quincy, Massachusetts, Ragazzo John Schaeffer. Uno di Il più grande narratore Nella letteratura americana, La sua raccolta di racconti gli è valsa il Premio Pulitzer nel 1978. Fu anche autore di romanzi come Parco Bullitt S falconiere. Morì nel 1982, poco dopo il suo 70esimo compleanno. Le sue lettere e i suoi diari personali furono pubblicati postumi.

1923. È nato a Fürth, in Germania Henry Kissinger. Di origine ebraica, i nazisti costrinsero la sua famiglia ad emigrare negli Stati Uniti. Studiò scienze politiche e si avvicinò al Partito Repubblicano. Era il consigliere per la sicurezza nazionale di Richard Nixon. Da questa posizione, ha negoziato l’apertura delle relazioni con la Cina e la pace con il Vietnam. Per il suo ruolo nei negoziati a Parigi, ricevette il Premio Nobel per la Pace nel 1973. Nello stesso anno divenne Ministro degli Affari Esteri, guidando contemporaneamente il colpo di stato militare contro Salvador Allende in Cile. È accusato di sostenere l’Operazione Condor, la rete oppressiva delle dittature nel Cono meridionale. Una figura controversa nella realpolitik, è riuscita a evitare un’azione legale contro di lui. Su scala ridotta, il Estrazione del Premio Nobel non è fiorito.

1942. La resistenza cecoslovacca attacca Reinhard Heydrich, uno dei principali criminali del nazismo, noto come “Il Macellaio di Praga”. Era stato nominato Vice Protettore di Boemia e Moravia nel settembre 1941, all’età di 37 anni, e si dedicò alla repressione degli oppositori. Fu il principale esecutore del decreto notte e nebbiache descriveva in dettaglio il metodo per perseguitare coloro che erano considerati nemici della Germania nazista, attraverso la sparizione forzata. Fu anche l’organizzatore e il funzionario di più alto rango alla Conferenza di Wannsee, l’incontro del gennaio 1942 in cui fu determinata la “Soluzione finale”.: La deportazione di massa degli ebrei europei dai ghetti ai campi di sterminio. I cechi hanno teso un’imboscata alla sua auto in autostrada e lo hanno colpito con un ordigno esplosivo. Heydrich è stato curato e sembrava riprendersi dalle ferite riportate, ma ha sofferto di sepsi il 4 giugno ed è morto. Hitler tenne un funerale con lode a Berlino. Come rappresaglia per la morte di Heydrich, i nazisti distrussero la città di Liedes, uccidendo 340 persone.

1976. La task force della dittatura rapisce il direttore Raymondo Glasser Alla porta dell’Associazione cinematografica argentina. Da allora è scomparso. Nato nel 1941, ha concentrato la sua attenzione sul genere documentario. Nel 1973 fotografa traditori, un lungometraggio di fantasia in cui descrive la storia di un fittizio leader sindacale peronista, che, difendendo le regole, entra a far parte della rete elettrica in tempi di proibizionismo. È stato anche responsabile del documentario Messico, la rivoluzione congelata. Ha lottato nel Partito Comunista e poi si è avvicinato al Partito Rivoluzionario dei Lavoratori. Ha formato il gruppo Cine de la BaseInsieme ad altri registi con cui ha realizzato il mediometraggio Né dimenticare né perdonare: 1972, massacro di Trelew.

2015. scoppia VivagateIl più grande scandalo nella storia della FIFA. Un gruppo di leader è stato arrestato in Svizzera nell’ambito di un’indagine condotta dall’FBI. L’indagine indica presunti atti di corruzione nei contratti televisivi e nell’assegnazione di stadi di Coppa del Mondo, con implicate tangenti milionari. Due giorni dopo, Sepp Blatter è stato rieletto presidente della FIFAMa la pressione porterà alla sua caduta e alla caduta di Michel Platini, presidente della Federcalcio europea. Gianni Infantino ha assunto la carica di nuovo direttore del calcio mondiale nel febbraio 2016. avanzamento della ricerca e Spruzzare il compianto Julio Grondona e altri leader dell’Argentina.