Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli Stati Uniti confermano l’esclusione di Nicaragua e Venezuela dal Vertice delle Americhe | Dopo che il presidente cubano ha confermato che non avrebbe partecipato alla riunione

Giovedì gli Stati Uniti hanno confermato di non aver esteso l’invito al Venezuela o al Nicaragua top delle americheprevisto per giugno a Los AngelesEd è stato ancora più ambiguo su Cuba quando ha indicato che “finora” questo Paese non è stato invitato. Coordinatore del Vertice delle Americhe, Kevin O’ReillyGiovedì è comparso davanti alla commissione per le relazioni estere del Senato, dove ha rivolto domande al legislatore cornice biondadi origine cubana, ha ratificato che nessuno di questi paesi è stato invitato al momento, sebbene sia stato esplicito che né il Venezuela né il Nicaragua sarebbero stati invitati.

risposta ambigua

“Abbiamo invitato al vertice qualcuno del regime cubano?”, ha chiesto Rubio. Il funzionario del Dipartimento di Stato ha risposto che questa decisione appartiene alla Casa Bianca. Incalzato dal senatore sul fatto che ciò significasse che Cuba non era ancora stata invitata, O’Reilly ha insistito sul fatto che questo era qualcosa che avrebbe dovuto decidere la Casa Bianca, cosa che Rubio ha chiesto di nuovo se ci fosse un invito per l’isola caraibica. “Per quanto ne so, no”, ha detto O’Reilly, aggiungendo che gli Stati Uniti hanno invitato rappresentanti della società civile cubana. O’Reilly ha spiegato che il governo degli Stati Uniti vuole “avere un’ampia partecipazione della società civile in ogni paese in cui despoti, dittatori, cercano di porre fine al dibattito pubblico”.

Che sia stato finalmente invitato o meno, Presidente di Cuba, Miguel Diaz-CanelMercoledì ha espresso che “non parteciperà in alcun modo” all’appuntamento. “È noto che il governo degli Stati Uniti ha concepito fin dall’inizio che il Vertice delle Americhe non sarebbe stato inclusivo. Il Presidente intendeva escludere diversi Paesi, tra cui #Cuba, nonostante la forte richiesta regionale di porre fine alle eccezioni”. “Apprezziamo la posizione coraggiosa e dignitosa dei paesi che hanno alzato la voce contro l’esclusione. Condividiamo la posizione dei leader della regione che hanno fermamente affermato che tutti dovrebbero essere invitati su un piano di parità. Ti posso assicurare che comunque non parteciperò“.

READ  È diventata virale su TikTok perché il suo appuntamento online le ha detto che aveva un ragazzo quando era in viaggio per vederla

Ortega e Maduro

Successivamente Rubio ha chiesto se gli Stati Uniti avessero invitato un “sistema” Nicola Maduro O uno qualsiasi dei loro rappresentanti, che è ciò che ha detto il coordinatore di questo incontro: “Niente affatto”. “Non li riconosciamo come un governo sovrano”.O’Reilly si stabilì. In risposta a una domanda simile se il governo del presidente del Nicaragua sia stato invitato o meno, Daniele OrtegaO’Reilly ha risposto: “No”.

Riguardo all’opposizione venezuelana, il funzionario lo ha affermato Gli Stati Uniti riconoscono Juan Guaidó “Come legittimo presidente ad interim del Venezuela” e ha aggiunto che sono in “continuo dibattiti” con il “governo di transizione” venezuelano su come partecipare e collaborare al vertice. In risposta alla domanda di Rubio, O’Reilly ha indicato che spettava alla Casa Bianca emettere quell’invito e che non era ancora stato inviato.

Eccezioni critiche

presidente messicano, Andres Manuel Lopez ObradorVenerdì ha annunciato che avrebbe limitato la sua partecipazione al Vertice delle Americhe a causa dell’esclusione di Nicaragua e Venezuela dall’incontro di giugno negli Stati Uniti. López Obrador Ha subordinato la sua assistenza all’invito della Casa Bianca a tutti i paesi della regioneIn testa Cuba, Nicaragua e Venezuela.

La Bolivia, il Guatemala ei paesi della Comunità caraibica (CARICOM) hanno sostenuto la posizione del MessicoMentre paesi come Argentina, Honduras e Cile hanno criticato la posizione degli Stati Uniti, anche se i loro presidenti parteciperanno all’incontro. Durante l’audizione, Rubio ha chiesto informazioni sulla posizione del Messico e O’Reilly ha confermato che stavano discutendo con l’esecutivo di quel paese e tutti i governi della regione sull'”organizzazione e struttura del dibattito”. Se non sarà presente, Lopez Obrador invierà il suo Segretario di Stato Marcelo Ebrard.

READ  L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha raccomandato il trattamento del nuovo virus Corona per le persone a rischio

Sul sito del Ministero degli Affari Esteri, il Governo di Joe Biden Si riferisce al vertice come segue: “Gli Stati Uniti hanno fissato il tema del nono vertice Costruire un futuro sostenibile, resiliente ed equo Con i governi, la società civile e il settore privato della regione, nonché con le tredici organizzazioni internazionali che compongono il Joint Summit Working Group (GTCC) e che supportano il processo del Summit.

verme rotondo

Da parte sua, il presidente argentino Alberto Fernandez Giovedì ha tenuto un discorso mettendo in discussione l’embargo e le sanzioni economiche contro Cuba e Venezuela, poche ore prima di incontrare l’ex senatore. Cristoforo Dodd, che Biden ha inviato al Cono Sud per promuovere il vertice. Fernandez è intervenuto davanti a un’udienza composta da ministri dell’Istruzione dell’America Latina e dei Caraibi, riuniti al Dipartimento di Stato, dopo che la portavoce presidenziale, Gabriella Cerruti, Ha confermato la presenza del presidente argentino al vertice di Los Angeles.

“Nel nostro continente, abbiamo un paese che è stato bandito per sei decenni e continua a sopravvivere come meglio può. Dovremmo vergognarci molto che questo stia accadendo nel nostro continente. C’è un altro paese che è stato messo fuori legge per cinque anni e è stato bandito nel bel mezzo della pandemia, quando la solidarietà era più importante che in qualsiasi altro momento , ” ha detto Fernandez.