Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Economie. Il Partito popolare vuole che il Congresso costringa Aina ad adeguare gli affitti in modo che il traffico aereo possa essere ripristinato

Madrid, 25 anni (Europe Press)

PP vuole che il governo intervenga nelle trattative di Aena con gli inquilini dei suoi edifici aeroportuali per promuovere un accordo che aggiusti tali canoni per il calo delle bollette reali fino al superamento della crisi causata dalla pandemia Covid-19. Il normale flusso dell’attività aeroportuale.

La proposta, che è stata registrata come proposta illegale al Congresso e compilata da Europa Press, consiste nell’adattare questi contratti, almeno temporaneamente e come misura eccezionale, e facilitare la revisione dei contratti “per quanto possibile” per la riscossione. Dagli affitti alla caduta del traffico aereo.

Come affermato nel rapporto “Popular”, questa diminuzione è del 72%, ma lo scorso marzo il movimento è stato dell’84% rispetto allo stesso mese del 2019. Per quest’anno, lo scenario migliore è il 50% dei passeggeri che sono arrivati ​​due anni fa.

Inoltre, la stessa Aena non prevede un pieno recupero del traffico aereo nella nuova DORA (documento di regolamento aeroportuale 2022-2026) fino al 2026, con una stima di 279 milioni di passeggeri contro i 275 milioni registrati nel 2019, l’ultimo anno prima della pandemia.

Proroghe contrattuali e tariffe ridotte

Per questo motivo, PP sta alzando l’inclusione di “massimo livello” per mediare la ricerca di una soluzione concordata con la sede di Aena che “eviti il ​​fallimento aziendale” e ristabilisca “un quadro generale per negoziare in buona fede, riequilibrare e adeguare i termini contrattuali” .

Le Forze di Difesa Popolare hanno rappresentato nel prolungare i contratti per garantire il ritorno degli investimenti e la continuità delle imprese, e nel definire un piano per ridurre le tasse aeroportuali e insoliti incentivi commerciali per rivitalizzare il traffico.

READ  Laboratori della Cantabria, Crescita sui tetti | Attività commerciale

Le condizioni indicate sono tre delle vendite realizzate

Su sua iniziativa, PP ha riferito che nonostante l’avvio delle trattative per un adeguamento del canone di locazione nel maggio dello scorso anno, questo processo è culminato in una “lettera unilaterale di Aena” nel mese di gennaio consistente in una sospensione RMGA (reddito annuo minimo garantito, che è un supplemento con un altro mese correlato alle vendite) nei mesi di restrizione rigorosa (fino a giugno), ridurlo del 50% fino a settembre 2021 e una tariffa intera da lì.

Il reddito che, secondo i calcoli di PP, è tre volte le vendite, ma per le aziende che hanno rifiutato l’offerta, e che Aena ha proceduto a fatturare al 100%, ha rappresentato sette volte le vendite.

La sede centrale è affidata ai tribunali

Nonostante un gran numero di aziende abbiano accettato i termini, esse rappresentano solo il 15% delle vendite dei 123 inquilini commerciali, mentre cinque delle grandi aziende che contribuiscono al 90% del reddito di Aena si oppongono a questo percorso.

Inoltre, molti operatori, secondo i rapporti di PP, sono già andati in tribunale per richiedere misure cautelari che impediscano l’attuazione delle garanzie di garanzia, con decisioni in entrambe le direzioni, e anche molte aziende associate ad AEOCA (Associazione spagnola degli operatori aeroportuali commerciali) stanno valutando di andare Giustizia dell’Unione Europea (CGUE), sostenendo che altri gestori aeroportuali, come quelli in Italia, Francia o Stati Uniti, sono venuti per eliminare il reddito annuo minimo garantito.