Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

«È l'economia italiana quella che cresce di più», dice Meloni – Economia.

«È l'economia italiana quella che cresce di più», dice Meloni – Economia.

Ansamed – Roma – Le stime del Pil italiano sono superiori alla media Ue, anche in Francia e Germania, e il Paese sta mostrando una ripresa post-Covid regalandoci un'economia che cresce sopra le aspettative, con un outlook al rialzo stimato al +1,2% nel 2023, crescita sopra la media Ue “Le nostre previsioni sul Pil sono superiori a quelle delle principali economie continentali, 0,7% per la Francia e 0,2% per la Germania: mostriamo maggiore affidabilità rispetto al resto dell'area euro.
Ha continuato: “Non si può dare per scontato che per iniziare la trasformazione ambientale possiamo smantellare la nostra economia e le nostre aziende. La trasformazione ambientale e la sostenibilità ambientale devono andare di pari passo con la sostenibilità sociale ed economica. La trasformazione deve avvenire con gli esseri umani nel mondo”. centro”.
Su materie prime e industria, Meloni ha sottolineato che il governo sta lavorando “per un approccio comune dell'Unione europea che oggi comincia a parlare niente meno che di sovranità, qualcosa che sarebbe stato impensabile qualche mese fa quando veniva confusa con un'autodeterminazione”. -Approccio di sufficienza, che è “Tendenza pericolosa”. Dalla legge. Ha sottolineato che “non è stato così. Chi lavora nel campo della realtà e non nel campo dell'ideologia e dell'utopia trova facile vedere cosa si realizzerà dopo”.
Meloni ha poi avvertito che nel Piano nazionale di resilienza e ripresa (PNRR) “non è in gioco il governo, ma la modernizzazione dell’Italia e la sua credibilità a livello internazionale”. “C'è chi incoraggia il fallimento come se non fosse nell'interesse dell'intero Paese. Vi assicuro che metteremo soldi sul campo ad ogni costo, aggiusteremo le parti inadeguate, privilegieremo il dossier strategico” Negli investimenti negozieremo” con l’Unione Europea, prenderemo le disposizioni necessarie e stabiliremo regole per superare i ritardi e le difficoltà degli enti locali. Se qualcuno vuole restare a guardare, vuol dire che quando “alla fine avrà imparato la lezione”, ha sottolineato Melonie.

READ  La Borsa di Milano avanza dello 0,67% dopo le buone prospettive per l'economia italiana

Il premier Giorgia Meloni davanti alla potente Camera degli industriali della Lombardia, nel nord del Paese

“Chiedo al presidente del Consiglio Meloni di promuovere un forte sforzo per concordare, a livello europeo, il principio secondo cui gli investimenti strategici del Paese non sono soggetti all'Accordo di Stabilizzazione”, ha detto il presidente di Assolombarda, Alessandro Spada. E aggiunge: “Indico, ad esempio, il caso della sanità, che è uno dei tanti settori in cui i nostri territori rappresentano un ottimo modello di cooperazione tra pubblico e privato”.
“Mi sono piaciute molto le parole del presidente del Consiglio, che è un racconto diverso del settore. Spada lo ha fatto anche con i numeri. Capiamo l'importanza di sostenere il settore. Nella legge di bilancio abbiamo visto le disposizioni sull' 'Energia e poi faremo' “, ha detto il presidente di Confindustria, Carlo Boomi, nel corso dell'Assemblea di Assolombarda: “Avremmo voluto che altre risorse fossero destinate ad altro che riteniamo importante”. All'Assemblea di Assolombarda erano presenti diversi esponenti politici, che si è svolto presso il Centro Ricerche Camozzi, polo tecnologico del gruppo a Milano.
Tra loro ci sono il presidente del Senato, Ignazio La Rossa, il governatore “locale” della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e il sindaco di Milano, Giuseppe Sala; Oltre al ministro del Turismo, Daniela Santanchi, il ministro della Pubblica Amministrazione, Paolo Zangrillo, e il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega alla Programmazione e al Coordinamento economico, Alessandro Morelli.
“Credo che il Milan meriti qualcosa in più. Questo non è un dibattito, perché ovviamente non mi rivolgo a questo governo in particolare, mi rivolgo a tutti i governi. Lo penso in questo momento, anche dopo tutto quello che è successo con il Covid”. “Anche Milano, una città forte, ne ha bisogno”, ha detto il sindaco di Milano Sala. (Io dimentico).

READ  Repsol accelera la sua espansione nelle energie rinnovabili con l'acquisto di Asterion da 580 milioni di dollari

Tutti i diritti riservati. ©Copyright ANSA