Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Doppiaggio automatico dei podcast e il nuovo abbonamento “top”: novità in arrivo su Spotify powered by AI

Doppiaggio automatico dei podcast e il nuovo abbonamento “top”: novità in arrivo su Spotify powered by AI

Spotify è diventato uno dei Piattaforme di streaming Viene utilizzato più comunemente in tutto il mondo per ascoltare i podcast, ma uno dei limiti principali quando si consuma questo tipo di contenuti è la lingua, che rappresenta una barriera per milioni di utenti. Ecco perché l’azienda ha deciso di lanciare un nuovo prodotto Funzione di traduzione automatica basata sull’intelligenza artificiale (AI).

Un nuovo strumento di doppiaggio automatico consente alla società di podcast di espandere la gamma di podcast disponibili tra le sue offerte di contenuti. Con esso, i podcast registrati in inglese possono essere tradotti automaticamente in spagnolo per raggiungere più utenti, e lo stesso vale per le altre lingue.

Questa funzione è stata sviluppata da A L’alleanza tra Spotify e OpenAI, l’azienda specializzata in intelligenza artificiale e creatrice di ChatGPT. Utilizzando lo strumento Whisper, che trascrive il discorso in testo ed è anche in grado di completare le traduzioni, un podcast può essere doppiato dalla sua lingua originale a un’altra destinazione.

Ma la caratteristica più importante di questo strumento non è solo il doppiaggio, ma anche… Il suono mantiene il timbro e il tono del suono originale, ripetendo coloro che hanno parlato nel podcast. Negli esempi pubblicati finora viene utilizzato lo spagnolo messicano.



Il progetto attualmente esiste Fase sperimentalePer presentarlo, Spotify ha selezionato alcuni dei podcast più popolari che possono essere ascoltati nella sua app, ospitati da: Dax Shepard, Monica Badman, Lex Friedman, Bill Simmons e Steven Bartlett. Ognuno di loro ha episodi in spagnolo, francese e tedesco.

READ  Questi sono i 32 dispositivi Apple che potranno aggiornarsi a iOS 17 e iPadOS 17: Elenco completo

Secondo quanto annunciato dalla compagnia, “nei prossimi giorni e settimane” verranno mostrati altri episodi doppiati nelle tre lingue sopra citate. Sarà disponibile in tutto il mondo sia per gli utenti Premium che per gli utenti della versione gratuita di Spotify.

Spotify sta creando un piano “premium”.

Oltre al doppiaggio automatico, Spotify si prepara a lanciare anche un’app Nuovo piano di abbonamento Che sarà più costoso e includerà funzionalità aggiuntive rispetto al piano “Premium”.

Questo piano avanzerà Streaming audio di alta qualità e creazione di playlist tramite intelligenza artificiale, funzione che dipende anche dagli sviluppi di OpenAI. I dettagli sono diventati noti attraverso una fuga di notizie da parte di un utente Reddit che ha analizzato il codice dell’app.

Uno dei tag con cui Spotify identifica questo nuovo servizio dice che è stato l’utente a rovinarlo “Nessun ritardo”. Include anche l’aggiunta della possibilità di ascoltare audiolibri per un massimo di 30 ore al mese, funzionalità annunciata diversi mesi fa dall’azienda.

La versione “Supremium” di Spotify potrebbe costare il doppio del piano normale.

Gli utenti del piano “Supremium” potranno farlo Organizza la tua libreria personale con diversi filtri in base alla tua attività, ai generi e persino al tuo umore. Sarà inoltre possibile ordinare queste playlist in base al numero di “battiti al minuto”.

Inoltre, sarà disponibile una funzionalità chiamata “Audio Test” che consentirà agli utenti di conoscere meglio le proprie abitudini di consumo musicale e scoprire nuove canzoni.

Secondo le fughe di notizie, Il prezzo mensile per l’abbonamento al piano “Supremium” di Spotify sarà di $ 19,99 al mese, il doppio del costo di accesso al servizio attualmente premium per un singolo utente. Resta da vedere se saranno inclusi anche pacchetti aggiuntivi per due persone, famiglie fino a cinque persone o studenti, poiché il prezzo potrebbe salire a quasi 30 dollari al mese.

READ  WhatsApp e un forte cambiamento nelle chiamate stanno già suscitando polemiche | Cronaca