Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Covit-19 in Italia: Corona virus e vaccinati dal 23 maggio

Il Diffusione internazionale del virus corona Questo va avanti da più di due anni e i paesi stanno attraversando realtà diverse mentre emergono nuove mutazioni nel virus e il programma di vaccinazione avanza nel mondo. In quale 23 maggio, in Italia Come descritto dai funzionari sanitari, sono stati registrati 10.021 nuovi pazienti Govt-19 e 80 decessi.

Ad oggi, Un totale di 17.257.573 persone sono state colpite dalla corona in Italia E 166.032 morti.

L’Italia è il 9° Paese più colpito dal corona virus. Le prime dieci liste sono compilate come segue: stati Uniti (85.058.706 casi), India (43.139.499 casi), Brasile (30.803.995 casi) Francia (29.359.336 casi), Germania (26.103.628 casi), Regno Unito (22.238.715 casi), Russia (18.297.608 casi), Corea del Sud (17.967.672 casi), Italia (17.257.573 casi), Tacchino (15.063.203 casi).

Vaccino Covit 19 in Italia dal 23 maggio

Campagna di Vaccino contro il coronavirus In Italia ha raggiunto un totale di 139.040.439 utilizzati fino al 23 maggio. Di quel numero, 50.779.842 hanno ricevuto una singola dose, mentre 47.926.291 avevano già ricevuto entrambi i farmaci. Di queste dosi, l’83,7% delle persone ha ricevuto il primo vaccino, mentre il 79,0% ha già ricevuto entrambi i farmaci. Inoltre, il 66,49% ha già un booster.

A seconda del livello di immunizzazione della popolazione, Italia Si colloca al 27° posto con 139.040.439 dosi utilizzate. L’elenco dei primi 10 paesi è il seguente: Malto (1.327.206); chili (55.736.928); Maldive (942.138); Brunei (1.124.035); Gusto (6.821.336); Islanda (850.505); Singapore (14.055.906); Emirati Arabi Uniti (24.812.581); Corea del Sud (126.698.449); Cuba (27.838.687)

Considerando la densità di popolazione, il 79,0% mostra due dosi Italia, Classifica 40° nel mondo. I seguenti paesi sono in cima a questa lista: Gusto (99,99%); Malto (99,99%); Maldive (99,99%); Brunei (99,32%); Emirati Arabi Uniti (98,34%); chili (96,21%); Samoa (92,88%); Cina (90,94%); Cambogia (90,83%); Singapore (90,08%).

READ  L'Italia potrebbe emettere uno stato di allerta se il taglio del gas russo dovesse continuare