Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cosa dice la dichiarazione della SEC sulla multa di 78 milioni di dollari che Tenaris deve pagare per corruzione in Brasile

Paolo Roca nel ruolo di Massimiliano Luna

La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha annunciato oggi che Tenaris, il produttore lussemburghese e fornitore globale di prodotti per tubi in acciaio al Gruppo Techint, pagherà più di 78 milioni di dollari per risolvere le accuse di violazione del Foreign Corrupt Practices Act. (Legge sulle pratiche di corruzione all’estero) in merito a un piano di corruzione che coinvolge la sua filiale brasiliana.

Secondo una dichiarazione della Securities and Exchange Commission, “La decisione con Tenaris è il risultato di un presunto piano di corruzione che coinvolge agenti e dipendenti della filiale brasiliana per ottenere e mantenere affari dall’entità statale brasiliana Petrobras.

specifico, “L’ordine specifica che tra il 2008 e il 2013, circa 10,4 milioni di dollari in tangenti sono stati pagati a un funzionario del governo brasiliano in connessione con il processo di gara di Petrobras”.

“Le tangenti per conto della controllata brasiliana Tenaris sono state finanziate dalle controllate del maggiore azionista di Tenaris”ha osservato il Consiglio supremo per l’istruzione.

“Per molti anni Tenaris non ha implementato adeguati controlli contabili interni nelle sue operazioni aziendali, nonostante i noti rischi di corruzione”, ha affermato. Carlo Caino, Capo dell’unità FCPA (Foreign Corrupt Practices Act) presso il Dipartimento per l’applicazione della legge della Saudi Electricity Company.

La decisione del Consiglio supremo per l'istruzione
La decisione del Consiglio supremo per l’istruzione

“Questa sentenza ha creato l’ambiente in cui la corruzione è stata facilitata da una costellazione di società legate ai loro maggiori azionisti”, ha affermato.

Lo ha affermato la Securities and Exchange Commission nella sua dichiarazione Questa non è la prima volta che Tenaris è coinvolta in un piano di corruzione. Nel 2011, la società ha stipulato un accordo di non azione penale con il Ministero della Giustizia e un accordo di azione penale differita con la Securities and Exchange Commission, a seguito di presunte tangenti pagate dalla società per ottenere affari da un ente governativo in Uzbekistan.

READ  Cos'è la crisi del debito e come la si supera? Chiavi per comprendere la risposta della BCE

Inoltre, ha affermato che “Tenaris ha accettato l’ordine della SEC senza riconoscere o negare i risultati che violavano le disposizioni del Securities and Exchange Act del 1934 in materia di anticorruzione, libri, registri e controlli”. contabili interni e ha accettato di pagare più di $ 78 milioni di danni, interessi per inadempienza e sanzioni civili”.

La Securities and Exchange Commission ha affermato che Techint Group “ha anche accettato di rispettare i suoi impegni biennali in relazione ai suoi sforzi di riparazione in corso”.

La Securities and Exchange Commission ha affermato che l’indagine è stata condotta da Jennifer Moore e Stephen A. Soswin e Maria F Bodo della Foreign Corrupt Practices Act Unit, assistiti da Timothy Halloran della Litigation Unit. È stato supervisionato da Tracy L. Price, vicepresidente dell’unità Foreign Corrupt Practices Act nella divisione Enforcement della Saudi Electricity Company.

“La Securities and Exchange Commission apprezza l’assistenza della Securities Market Supervisory Authority (SMV) di Panama, della Procura federale del Brasile e della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano, Italia”, conclude la nota.

Secondo la Securities and Exchange Commission, lo schema coinvolgeva agenti e dipendenti dell’unità brasiliana della società, Confab Industrial SA, che cercavano affari dalla compagnia petrolifera statale di quel paese, Petrobras. Gli esercizi sono durati dal 2008 al 2013, durante gli stati Lola da Silva S Dilma Rousseff.

La società ha rilasciato una dichiarazione riconoscendo la situazione: “Tenaris ha notificato volontariamente la questione alla Securities and Exchange Commission e al Dipartimento di giustizia nel 2016 e ritiene che la decisione raggiunta con la SEC sia nel migliore interesse di Tenaris e delle altre parti interessate. Tenaris ha collaborato pienamente alle indagini, come chiarito dalla Securities and Exchange Commission nel suo ordine di avviare il procedimento”.

READ  L'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico declassa le sue previsioni di crescita per l'economia spagnola

Nell’ambito della sua decisione con la Securities and Exchange Commission, Tenaris non riconosce né smentisce i risultati dell’indagine della SEC e pagherà $ 53.100.338 di compenso e interessi, più una multa di $ 25.000.000 per la chiusura della questione.La dichiarazione, che ha evidenziato che il Dipartimento di Giustizia “ha informato Tenaris di aver chiuso la sua indagine parallela sulla stessa questione senza intraprendere alcuna azione”, ha aggiunto la dichiarazione.

Continuare a leggere:

Portafogli virtuali: qual è il nuovo importo con cui AFIP monitora i movimenti finanziari degli utenti
Pagamenti QR: verso la rivoluzione del denaro digitale
La morosità nei rimborsi di prestiti bancari al settore privato è leggermente diminuita al 3,9%
L’incubo da 100 pesos: sono troppi e nessuno li vuole, ma ne verranno stampati altri