Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Idee per aumentare la vita utile degli elettrodomestici

Il progetto “CircThread”, guidato e coordinato da Cartif nel Parco Tecnologico di Boecillo (Valladolid), valuta la sua piattaforma digitale per la raccolta dei dati e per aumentare così la vita utile degli elettrodomestici. L’iniziativa celebra un anno di vita, e per festeggiarlo ha tenuto la sua prima assemblea generale faccia a faccia il 7 e 8 giugno presso le strutture del centro.

Una sessione in cui 31 partner europei provenienti da 12 diversi paesi si incontrano per la prima volta da quando hanno iniziato a condividere il lavoro svolto ea delineare i prossimi passi da compiere nei prossimi anni.

Come ha osservato la società in una dichiarazione, si tratta di un’iniziativa quadro europea che mira a “trasformare il modo in cui comprendiamo l’economia circolare applicata ai dispositivi cablati”. Grazie alla sua piattaforma digitale, CircThread raccoglierà dati su prodotti, parti o materiali in modo che manager e produttori possano valutare la rugosità della rotondità e prolungare così la vita utile dei loro prodotti. Inoltre, l’accesso a queste informazioni sarà concesso agli utenti di detti dispositivi e alle organizzazioni civili per conoscere le prestazioni dei loro prodotti e consentire loro di prendere una decisione.

Attraverso la sua metodologia del “filo circolare digitale”, facilita lo scambio di flussi di informazioni lungo la catena del ciclo di vita esteso di un’ampia gamma di prodotti informativi ambientali, sociali, economici e circolari.

Con questa nuova proposta, l’obiettivo è “creare collegamenti di dati” tra la catena del prodotto, la catena del valore, la catena degli asset e le catene del ciclo di vita. Tutto questo si basa su un catalogo di informazioni sui prodotti che consente questi scambi attraverso contratti di dati regolati da standard di gestione sicuri e affidabili.

READ  Cosa si aspettano i mercati per mercoledì 11 agosto? - Finanza

Il progetto implementerà la piattaforma di scambio dati in tre cluster pilota in Italia, Slovenia e Spagna su elettrodomestici, comprese lavatrici, lavastoviglie e sistemi energetici domestici, come caldaie, sistemi solari fotovoltaici e batterie. Saranno testati sette casi d’uso circolari e modelli di business associati.