Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Come si riduce il prezzo dell’energia elettrica?

I prezzi dell’elettricità hanno battuto i record lo scorso agosto e sono la principale preoccupazione dei media. La verità allora Ridurre l’imposta sul valore aggiunto Il prezzo dell’elettricità per i consumatori è diminuito a luglio, secondo l’indice dei prezzi al consumo. Ma nessuno lo ha scoperto perché tutta l’attenzione è concentrata su mercato all’ingrosso. La Banca di Spagna ha recentemente pubblicato un tempestivo rapporto sull’aumento dei prezzi dell’elettricità.

La ragione principale dell’alto prezzo dell’elettricità è il potere Aumento del prezzo del gas nei mercati internazionali. Questo ha colpito tutti i paesi europei allo stesso modo e questo spiega perché i prezzi dell’elettricità sono così alti Un problema in tutta Europa. La ragione per l’aumento dei prezzi del gas ai livelli del 2017 è Fortissima ripresa dell’economia cinese Che ha interessato la maggior parte delle materie prime. Da maggio l’economia cinese ha mostrato segnali di crescita più naturale, e dovrebbe quindi ridurre la pressione sui prezzi delle materie prime oltre che sul gas nei prossimi mesi.

L’altro motivo secondo la Banca di Spagna è Forte aumento delle emissioni di anidride carbonica. L’Europa ha bisogno di importare petrolio e gas per coprire i propri consumi e ha deciso, saggiamente, di guidare la transizione energetica verso le energie rinnovabili. questo passa Punire la produzione di combustibili fossili inquinanti. Le energie rinnovabili producono elettricità per un terzo di coloro che lo fanno con combustibili fossili. Per la prima volta dalla Rivoluzione industriale del XVIII secolo, la Spagna dispone di una fonte primaria di energia abbondante e più economica dei nostri partner europei: il sole. Come dice Ortega y Gasset: “L’Europa non è il problema, è la soluzione”.

Il problema è la gestione della transizione. I diritti di emissione sono una quantità fissa e decrescente e la domanda è in aumento, quindi si prevedeva che il loro prezzo aumentasse. Questo ha attratto investimenti finanziari che si occupano di diritti E rendono i loro acquisti più costosi per le aziende elettriche e le aziende industriali che devono rispettare la legge. Questo in realtà è successo prima del 2007 ed è stato Una delle cause della crisi finanziaria e della Grande Recessione. Pertanto, è imperativo che la Commissione europea modifichi il regolamento per evitare molte speculazioni in quel mercato che genera ansia sociale e potrebbe finire per rifiutare la transizione energetica e finire per causare gravi danni nel lungo periodo.

READ  Questo è il programma, giorno dopo giorno

discussione Per risolvere il problema a breve termine portato al populismo economico Il che è molto pericoloso in quanto possono essere prese decisioni avventate che potrebbero costarci miliardi di euro nel prossimo decennio. L’argomento più assurdo è la critica che il mercato è marginale e che il prezzo è determinato dall’ultima unità prodotta. Alfred Marshall, un insegnante di John Keynes, lo spiegò brillantemente nei suoi principi economici nell’anno 1890. Questo è il concetto di base che i nostri studenti di economia imparano dal primo giorno in cui arrivano al college. Nel “Capitale” di Marx c’erano offerta, domanda e prezzi marginali.


il mercato immobiliare Inoltre è marginale e il prezzo di riferimento è determinato dall’ultima unità venduta nelle vicinanze. Le case in Plaza Mayor di Madrid sono state costruite secoli fa, a un costo molto più basso e sono già più che ammortizzanti. Ma si trovano in tutto il centro di Madrid, e se vuoi vivere lì, devi pagare un costo molto alto. L’alternativa è il sistema di pianificazione. Saresti disposto ad accettare che lo stato ti dicesse chi vendere o affittare ea quale prezzo vendere la nostra casa? Abbiamo già testato questo modello con Franco e Vallange e il centro di Madrid è finito in rovina e rafforzato. È lo stesso modello che è stato imposto Fidel Castro A Cuba 1959 e per chi vuole pianificare i prezzi dell’elettricità, consiglio di guardare un video sul centro dell’Avana.

Il problema è che le diverse tecnologie per la produzione di energia elettrica hanno costi molto diversi e questo provoca forti fluttuazioni dei prezzi. Nel 2021, gli spagnoli ci hanno pagato il prezzo dell’elettricità più caro a luglio e il più basso degli anni a febbraio. Sarebbe auspicabile organizzare meglio la possibilità che i produttori Queste nuove tecnologie più economiche possono tagliare accordi a breve termine con i consumatori E imposta il prezzo più basso rispetto al mercato all’ingrosso. È la stessa cosa che accade nei mercati azionari. Quando vuoi acquistare alcune azioni di una società, vai al mercato marginale. Quando si vogliono acquistare più azioni, si cerca un acquirente che le possiede, si fissa un prezzo e il processo è consentito senza modificare i prezzi marginali di mercato.

READ  La qualità dell'offerta e l'epidemia guidano l'enoturismo

Un’altra modifica che è urgentemente approvata per ridurre la volatilità è la variazione del prezzo di riferimento pagato dai consumatori. Il mercato marginale è molto professionale e ha prezzi e orari in tempo reale. Ma come fanno altri paesi europei I consumatori al dettaglio dovrebbero riferire i nostri prezzi ai prezzi nei mercati futuri Il più stabile ed eliminerà le fluttuazioni giornaliere. Può anche essere progettato un fondo di compensazione dei prezzi. Quando il prezzo è inferiore a un livello, viene fissato un pavimento e quando sale al di sopra del prezzo viene fissato un tetto e vengono compensati.

Il governo ha già regolamentato l’autoconsumo e bisogna farsi avanti con i soldi europei. Tuttavia, i pannelli sui tetti compenseranno solo la chiusura delle centrali nucleari che hanno già una data di scadenza. Se vogliamo avanzare nell’elettrificazione della mobilità, le grandi fabbriche sono essenziali. Questo tipo di impianto iniziò ad essere scartato nelle aree disabitate a causa dell’effetto visivo. È necessario definire un piano nazionale per le aree ad alto impatto visivo per proteggerle e promuovere l’elettrificazione del resto. Fai in modo che anche i residenti di queste aree rurali condividano le tasse e i benefici che queste stazioni generano per le città in cui sono installate, il che consentirà migliori servizi pubblici e maggiori entrate per fermare lo spopolamento.

Francia e Italia hanno società elettriche pubbliche Come spiega la Banca di Spagna, Anche i loro prezzi sono alti. Creare una società di gestione di serbatoi pubblici che ponga fine al franchising è un’opzione, ma non aiuterà a ridurre il prezzo dell’elettricità per i consumatori. Al contrario, se lo Stato avesse gestito il bacino di Zamora e non lo avesse svuotato negli ultimi mesi per motivi ambientali, gli spagnoli avrebbero pagato di più l’elettricità.

READ  Herrera partecipa alle riunioni del G20 per esprimere la sua posizione sull'imposta sulle società digitali

Il rischio più grande è sovraccaricare il mercato e sostituirlo con un sistema di pianificazione. Questo ci disconnetterà dal mercato europeo dell’elettricità e trasformerà la Spagna in un’isola energetica, senza gas e senza segnali di prezzo efficienti per consentire agli investitori di continuare a installare pannelli e mulini a vento, che sarà l’unico modo in cui i consumatori pagheranno meno per l’elettricità il giorno successivo. Anni.