Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Carlos Fernandez Carrido: “Ora c’è una possibilità per il mondo rurale” | Economia

Carlos Fernandez Carrido, Ministro dell’Economia e delle Finanze di Castilla y León, nel suo ufficio a Valladolid.Javier Alvarez

Castilla y León è una delle regioni più spopolate della Spagna. Il suo ministro delle finanze, Carlos Fernandez Carrido (Monzon de Campos, 58 anni), ritiene che la pandemia e i fondi europei abbiano aperto un’opportunità per il mondo rurale. Da economista con una lunga carriera politica, il leader del PPP chiede una riforma del sistema finanziario autonomo che dia più peso alla frammentazione, alla superficie e all’invecchiamento, e ritiene che sia ora di tagliare le tasse. “Stimola l’attività ed è la base per maggiori risultati”, dice in un’intervista nel suo ufficio a Valladolid.

Domanda. La Corte Suprema ha dato ragione a Castilla y León sull’imposta sul valore aggiunto 2017. Quando lo Stato restituirà i soldi?

Risposta. La frase è molto chiara. Penso che il resto delle società possa rivendicarlo e vincere proprio come il resto di noi. Ho scritto una lettera al ministro delle Finanze [María Jesús Montero], mi offro al meccanismo che ritenga opportuno per rendere effettivo il pagamento nel minor tempo possibile, oppure una riunione per determinarne il numero o da convocare dal Financial and Financial Policy Board se ritiene che tale somma debba raggiungere tutte le comunità Non abbiamo avuto risposta. Il tempo continua a scorrere, e così anche gli interessi.

S. Hai già lanciato il bando per l’assistenza diretta del governo?

R è stato trovato. Siamo stati la seconda community a rimuoverlo, il 19 maggio. Abbiamo già inviato due elenchi di domande all’IRS, che ha una settimana per esaminarle ciascuna, su 2.184 e 1.188. A quel tempo, abbiamo anche fatto tre richieste al governo. equa distribuzione dei fondi, in quanto dannosa per le società che meglio sostengono la crisi; Aumentare il numero dei CNAE, che finalmente vengono lasciati alle comunità. L’abbiamo ampliato da 95 a 184. E che la procedura era il più semplice possibile, e siamo stati ignorati.

S. Esiste una governance congiunta?

R è stato trovato. Diamo i nostri pensieri. Supponiamo di sentire, ma non lo facciamo. Le comunità sono state in prima linea nella battaglia contro il virus e capiamo che abbiamo dovuto ascoltare di più nel processo decisionale. Non ascoltarci e basta.

S. Quando arriveranno i soldi alle aziende e ai liberi professionisti?

READ  L'88% degli albergatori afferma di avere carenza di personale qualificato

R è stato trovato. Cosa è richiesto all’IRS. Abbiamo lasciato la scadenza aperta fino al 6 luglio. Il nostro obiettivo è garantire a tutti in unità un minimo di 3.000 euro, che è il massimo stabilito dal governo. Vogliamo che Castilla y León sia la garanzia.

S. L’assistenza alla progettazione complicherà l’arrivo dei fondi?

R è stato trovato. Volevamo una procedura più semplice. Escludere i lavoratori autonomi e le aziende che sono riuscite a mantenersi in questo anno difficile grazie ai loro risparmi non ci sembra giusto.

S. È necessario riformare il sistema di finanziamento autonomo?

R è stato trovato. È necessario e urgente. Non copre le esigenze delle comunità di fornire servizi pubblici la cui spesa è aumentata negli ultimi anni, mentre le entrate non sono cresciute allo stesso ritmo. In Castilla y León, i pagamenti sul conto non coprono nemmeno la sanità, l’istruzione e i servizi sociali. Il costo più elevato della fornitura dei servizi è stato dimostrato anche nelle aree rurali, nelle comunità disperse, con l’aumento dell’invecchiamento. Dovrebbe essere meglio preso in considerazione nel sistema di finanziamento. Ciò che esiste ora è insufficiente e ingiusto.

S. Dove trovi più risorse?

R è stato trovato. Aspettiamo anche l’offerta del governo. Ma la fonte primaria deve provenire dalla crescita economica. È la base per aumentare di più. Quindi, politiche che creano posti di lavoro e crescita, che alla fine portano a redditi più alti, ampie basi imponibili e più persone che pagano le tasse.

S. Come viene distribuito?

R è stato trovato. Abbiamo una posizione comune con altre società che stanno vivendo problemi demografici e un calo demografico. Il servizio pubblico è più costoso quando è fornito agli anziani e ai più dispersi. Abbiamo centri di apprendimento aperti con tre studenti; Una persona con più di 80 anni è sette volte più costosa di un giovane. Il peso della dispersione, della superficie o dell’invecchiamento deve essere rafforzato se vogliamo garantire l’uguaglianza tra le generazioni e quelle dell’intera regione, dove sono forniti servizi di alta qualità a tutti.

maggiori informazioni

S. Hanno molte detrazioni fiscali per le zone rurali. Le società dovrebbero avere giurisdizione sulle imposte come l’imposta sul valore aggiunto?

R è stato trovato. Non è qualcosa che abbiamo chiesto, ma mi preoccupa che ci siano comunità, comunità locali, che hanno più poteri dei nostri. La costituzione afferma, senza mettere in discussione il suo sistema fiscale, che non può prendere alcuna concessione. Mi sembra ragionevole che il principio dell’unità del mercato sia rispettato nelle tasse pagate dalle società e che gli sforzi delle società siano diretti a ciò che paga la gente. Nella misura in cui esistono due società con capacità di regolamentazione in materia di tassazione delle imprese, ciò non si traduce mai in un privilegio o, in altre parole, in pregiudizio per il resto.

READ  Riuscirà la Spagna a salvare l'Europa dal freddo se ci sarà un taglio del gas russo?

S. Hanno abbassato l’imposta di successione e donazione al 99%. era il momento?

R è stato trovato. Sì, perché il nostro obiettivo è promuovere la crescita economica. I tagli alle tasse stimolano l’attività e sono la base per una maggiore riscossione, mentre gli aumenti fanno il contrario: generano insicurezza, incertezza e instabilità e ritardano o impediscono la ripresa.

S. Qual è l’effetto di ciò?

R è stato trovato. Rappresenta 35 milioni di risparmi fiscali annui per le famiglie. E non sono 35 milioni in meno da gestire, perché quelle famiglie investiranno e spenderanno. Pagheranno di più per altre tasse.

S. Hai progetti per il patrimonio?

R è stato trovato. No, la fase successiva, che abbiamo già avviato, è il consolidamento del trattamento fiscale agevolato del mondo rurale. È una priorità. Incoraggiamo inoltre il governo ad attuare misure fiscali specifiche per affrontare la sfida del calo demografico.

S. Sembra esserci una corsa finanziaria al ribasso tra le società. Non è rischioso?

R è stato trovato. Abbassare le tasse non significa sempre raccogliere di meno, così come non sempre aumentarle significa raccogliere di più, perché deprime l’economia e abbassa la base imponibile. Il modo in cui i servizi pubblici vengono finanziati deve avvenire attraverso la crescita economica. Non può essere che quando c’è una crisi, il modo per finanziare i servizi pubblici è aumentare le tasse ed esacerbare ulteriormente la recessione.

S. Il governo non prevede di attuare la riforma fiscale fino a quando la ripresa non sarà risolta.

R è stato trovato. Ma altri Paesi che hanno scelto di abbassare le tasse: Italia, Germania… Alcuni degli aumenti qui raccolti sono particolarmente dannosi per società come la nostra, come l’aumento delle tasse sulle bevande zuccherate. Castilla y León produce l’85% dello zucchero e delle barbabietole in Spagna. Quando si tratta di aumentare la tassa di immatricolazione e diesel, danneggia una comunità pionieristica nel settore automobilistico come Castilla y León. E il mondo rurale, che ha bisogno di questa mobilità, è particolarmente colpito. Le tasse non sono sempre neutre da un punto di vista regionale.

READ  Carrefour compra un suolo en The Sandbox e apri una tienda

S. Ti rifiuti di abbinare?

R è stato trovato. Se il governo propone una politica fiscale per ridurre le tasse, la studieremo. Temo che l’allineamento sia usato come sinonimo di aumento delle tasse. Siamo titubanti, perché finisce per avere un impatto molto negativo sulla crescita economica.

S. Quanto aspira a ottenere Castilla y León con i soldi europei?

R è stato trovato. Lo fissiamo a 5.000 milioni. È un resoconto teorico che rappresenta la partecipazione di Castilla y León nel contesto nazionale sui fondi totali da ricevere, oltre 70.000 milioni.

S. Quali sono i principali progetti?

R è stato trovato. Abbiamo inviato al governo 454 progetti per 6800 milioni. Castilla y León ha un grande peso nel settore industriale. Esportiamo più di quanto importiamo, siamo in una buona posizione e c’è un clima di pace sociale. Sottolineiamo anche aspetti di uguaglianza territoriale. Quando si parla di digitalizzazione, questa garantisce uguaglianza su tutto il territorio; Quando si parla di green economy, non è solo il nucleo centrale delle grandi città. Con la pandemia c’è l’opportunità nel mondo rurale di avviare attività, lavorare da remoto. Ma questo accade necessariamente perché questo mondo ha uguale accesso a Internet ad alta capacità. Con questi soldi, l’Europa ha l’opportunità di garantire l’uguaglianza in tutto il territorio europeo e per tutte le persone, ovunque si trovino. Anche il mondo rurale vede l’Europa molto vicina.

S. Questi soldi servono per uscire dalla crisi e rendere l’Europa più equa.

R è stato trovato. Devono lavorare per uscire dalla crisi, e uscirne più uniti. L’Europa è più forte, più equilibrata e più forte. Non solo le principali città europee, ma l’intera regione. Questi fondi parlano di digitalizzazione e di un’economia sostenibile, ma parlano anche di coesione economica e uguaglianza sociale e regionale.