Carpegna, soldatessa ferita da un colpo di mortaio: non è in pericolo di vita

Un grosso sospiro di sollievo anche se la situazione resta grave. Non corre pericolo di vita la soldatessa (Vanessa Malerbi, residente a  Lucca, da 4 anni nell’Esercito, oggi caporal maggiore ai servizi sanitari) ferita ieri mattina al poligono di Carpegna durante un’esercitazione che vedeva impegnati i Parà della Folgore di Stanza di Livorno. Un mortaio accidentalmente è caduto vicino alla soldatessa, una delle schegge ha colpito il volto di Vanessa e anche una spalla. Subito il trasferimento all’ospedale di Torrette di Ancona con l’eliambulanza. Si temeva il peggio, poi ecco la diagnosi del nosocomio anconetano: “Trauma facciale con fratture multiple al volto, corpi estranei penetrati in volto, ferita alla spalla destra, trauma vascolare sulla carotide destra”. Prognosi riservata ma non corre pericolo di vita. Ora le cause dell’incidente sono al vaglio di un gruppo di militari esperti. Intanto in paese, amministrazione in primis, si chiede la chiusura del poligono.

mcdonalds