“Manifattura e Lavoro 4.0”, bando riaperto. Opportunità d’innovazione per le aziende locali

Da mercoledì 14 febbraio,ore 10.00, fino a venerdì 16 febbraio, ore 17.00 verrà riaperto sulla piattaforma Sigef (Sistema Integrato Gestione Fondi – Regione Marche-https://sigef.regione.marche.it/) lo sportello del bando “Manifattura e Lavoro 4.0”. Le aziende interessate potranno presentare le nuove domande di partecipazione per innovare i processi produttivi. A disposizione ci saranno risorse per circa un milione di euro. Le richieste saranno ammesse a finanziamento sulla base del punteggio finale acquisito a seguito della procedura di valutazione prevista e fino a esaurimento delle risorse disponibili. La riapertura dei termini si è resa necessaria a seguito dell’enorme successo riscosso dal bando, che prevede l’inserimento obbligatorio di almeno un tirocinante, esperto nelle nuove tecnologie digitali, per un periodo di sei mesi, prima della presentazione dei programmi di investimento. Operativo dall’8 settembre 2017, per quanto riguarda l’inserimento dei tirocinanti e dal 7 novembre, per la presentazione delle domande, alla data di chiusura del 15 gennaio 2018 ha registrato l’invio di numerose richieste che saranno in grado di attivare investimenti per più di 29 milioni. A finanziamento sono già stati ammessi i primi 14, per un importo superiore a 1,7 milioni. Dalle previsioni effettuate sulla valutazione dei primi progetti, si stima che la maggior parte dei circa cento tirocini formativi attivati sarà stabilizzata al termine dei sei mesi, oltre ad altri circa cento lavoratori che saranno assunti dalle imprese beneficiarie a seguito degli investimenti realizzati. Il bando punta a sostenere i processi di innovazione aziendale e l’utilizzo delle nuove tecnologie nelle micro e piccole medie imprese marchigiane. Favorisce il trasferimento e l’applicazione delle nuove tecnologie digitali, strettamente connessi con il sostegno alle politiche del lavoro e della formazione professionale.

Comunicato stampa Regione Marche