A Secchiano giovedì 13 aprile la “Ciurma”, spirito di una comunità

salus

Grande attesa nella frazione di Secchiano per la “Ciurma” che si terrà la sera del giovedì santo (13 aprile). E’ il terzo anno dopo un ventennio che non veniva più rappresentata. Con grande entusiasmo, gli abitanti della frazione lungo la valle del Bosso, ripropongono la sacra rappresentazione della passione di Cristo con costumi, scene, luci, suoni e con la partecipazione di circa cento personaggi. Un gruppo con cavalli anima le scene dislocate lungo il paese, alle quali seguirà la sfilata fino alle croci.

Qui si assisterà alla crocefissione, sentita e suggestiva. Le scene sono in parte recitate e in parte lette. Gli abitanti tengono a sottolineare che la “Ciurma” è stata voluta dai più giovani con forza e determinazione migliorandola ogni anno con la volontà di portarla avanti ancora per molto.