Gli sciatori del Catria incantano a Sarnano. E Sofia Sabbatini centra la finale del Trofeo Pinocchio

Ritratto di famiglia

Entusiasta Ravaioli, responsabile tecnico degli impianti del Catria: “Sugli Appennini crescono campioni, magari Sofia emula la Goggia (oggi bronzo ai mondiali nel gigangte ndr)”

Il gruppo dei piccoli sciatori del Catria vince a Sarnano. Domenica 12 febbraio si è svolta nella località sciistica maceratese, la gara di sci riservata ai bambini e ragazzi per l’accesso alla finale del Trofeo Pinocchio. L’Asd MonteCatria Ski & Bike con i suoi promettenti sciatori non poteva mancare a questo importante appuntamento denominato “Pinocchio sugli sci”. Si tratta di una delle cinque gare del “circo bianco” più importanti al mondo dedicate agli sciatori dagli 8 ai 15 anni. In questo periodo d’innevamento si stanno svolgendo 24 selezioni in tutta Italia e la finalissima nazionale sulle piste dell’Abetone si svolgerà dal 27 marzo al 1° aprile. La gara sulle piste maceratesi, di valenza regionale, ha visto salire sul terzo gradino del podio la cagliese Sofia Sabbatini, tesserata con lo sci club frontonese dal 2010.

La premiazione a Sarnano

“Un successo che le da diritto – afferma entusiasta Mirco Ravaioli responsabile tecnico degli impianti del Catria – a partecipare alla 35° finale del Trofeo Pinocchio. Sofia si allena sulle piste del Catria da piccolissima insieme al fratello Tommaso e quest’anno fa parte del gruppo avanzato del corso di sci. La Asd MonteCatria Ski & Bike, unica affiliata alla Fisi (Federazione italiana sport invernali) per tutto l’entroterra pesarese, vanta oltre 100 tesserati di cui una quarantina giovanissimi che stanno muovendo i primi passi sugli sci grazie alla stazione sciistica più alta della nostra provincia. Una chiara risposta a chi, in questi ultimi periodi, cerca di denigrare queste terre in contrapposizione a chi, come questa piccola realtà sportiva, si impegna per la promozione turistico sportiva di un intero territorio montano. Il direttivo – conclude Ravaioli – dello Sci Club ringrazia Sofia, una ragazzina sempre con il sorriso che esprime appieno la bellezza delle terre del Catria per l’impegno dimostrato in questa dura disciplina, i genitori David e Federica, i maestri di sci Giovanni Garizio e Giuliano Geli che la seguono nella crescita sportiva. Da sempre i più forti sciatori sono nati sugli Appennini… sarà un segno del destino? Sarà la Goggia del futuro? Intanto non ci resta che dedicare un grosso in bocca al lupo a Sofia per la finalissima del Trofeo Pinocchio sugli sci!”.