Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Victor Rocha, ex ambasciatore statunitense in Argentina, si dichiarerà colpevole di spionaggio a favore di Cuba

Victor Rocha, ex ambasciatore statunitense in Argentina, si dichiarerà colpevole di spionaggio a favore di Cuba

Victor Manuel Rocha, Ex diplomatico americano che ha servito come ambasciatore in Argentina, tra le altre destinazioni, Giovedì ha dichiarato di aver raggiunto un accordo e che si dichiarerà colpevole a Miami di spionaggio a favore del governo cubano e di frode nei confronti del governo degli Stati Uniti.

Rocha, 73 anni, ha detto a un giudice federale di Miami che si sarebbe dichiarato colpevole delle accuse di cospirazione federale Agire come agente di un governo stranieroCrimini che potrebbero metterlo dietro le sbarre per diversi anni. Il suo avvocato difensore ha precisato che i pubblici ministeri hanno acconsentito alla sentenza, ma non si sa ancora per quanti anni la applicheranno. Tutto verrà svelato durante l'udienza in tribunale il 12 aprile.

“Sono d'accordo” Rocha lo ha detto al giudice Beth Bloom. Solo poche settimane fa, Rocha si è dichiarato non colpevole. Ma ora ha detto che ammetterà le accuse, in uno dei più grandi casi di inganno della diplomazia e dei servizi segreti americani. L’accordo prevede che il cospiratore riveli qualche segreto del regime cubano? Non ci sono dati e forse non lo sapremo mai.

L'ex diplomatico ha trascorso decenni nel Dipartimento di Stato americano e Ha prestato servizio a Buenos Aires tra il 1997 e il 2000 Essendo il rappresentante statunitense di più alto grado nel paese, l'ambasciata non aveva un inviato ufficiale, sebbene il suo titolo fosse Chargé d'Affaires. Successivamente andò come ambasciatore in Bolivia e dopo anni lasciò la diplomazia per dedicarsi agli affari privati.

Victor Manuel Rocha, 2011. Foto di AFP

Giorni dopo, un gran giurì di Miami incriminò Rocha per aver frodato il suo paese e per aver agito come agente illegale per un governo straniero, notizia che sconvolse la diplomazia americana.

“Questa azione espone una delle più lontane e lunghe infiltrazioni del governo degli Stati Uniti da parte di un agente straniero”, ha detto il procuratore generale Merrick Garland quando l'ex diplomatico è stato arrestato.

“Affermiamo che Victor Manuel Rocha ha servito, per più di 40 anni, come agente del governo cubano e ha cercato e ottenuto posizioni all’interno del governo degli Stati Uniti che gli avrebbero dato accesso a informazioni non pubbliche e la capacità di influenzare la politica estera, ” Ha aggiunto. Stato unito”.

La denuncia penale non ha fornito dettagli su cosaQuali informazioni avrebbe potuto rivelare a Cuba? O come ha influenzato la politica statunitense. Secondo l'accusa, Rocha disponeva di un nulla osta di sicurezza di alto livello, che gli dava accesso a informazioni altamente riservate. Prima di sbarcare in Argentina e Bolivia, Rocha era il secondo in comando presso l'ambasciata americana a Cuba

Il Foreign Agents Registration Act impone a coloro che lavorano sotto il controllo di governi stranieri di notificarlo all'ufficio del procuratore degli Stati Uniti. Anche Rocha deve rispondere di accuse Fare false dichiarazioni Per ottenere e utilizzare un passaporto statunitense.

Rocha è ancora detenuta in una prigione federale, ma non è così. Secondo quanto apparso qualche giorno fa, l'ex diplomatico Trasferimento della proprietà dell'immobile a quattro appartamenti di lusso in un complesso residenziale nel centro di Miami, Un valore di 4 milioni di dollari, che ora resta interamente nelle mani della moglie, Carla Witkop Rocha. Dalle informazioni riportate da America TV risulta che il trasferimento è avvenuto l'8 febbraio, anche se i documenti sembrano essere stati firmati in gennaio.

READ  50 frasi per la Domenica delle Palme 2024: brevi messaggi di riflessione sul 24 marzo | Settimana Santa | mischiare