Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un giornalista inglese che ha votato per Messi al Pallone d’Oro ha scritto in un editoriale: “Ha dato una prestazione alla pari di Maradona nel 1986”.

Un giornalista inglese che ha votato per Messi al Pallone d’Oro ha scritto in un editoriale: “Ha dato una prestazione alla pari di Maradona nel 1986”.

Lionel Messi vince il suo ottavo Pallone d’Oro (AP Photo/Michel Euler)

Lionel Messi Ha fatto ancora una volta la storia del calcio mondiale vincendo otto volte il Pallone d’Oro, riconoscimento assegnato al miglior giocatore della stagione. Pur essendo il chiaro vincitore di questo premio (seguito da Cristiano Ronaldo con cinque premi), il fatto di essere premiato meglio di giocatori come Erling Hayden e Kylian Mbappé lo ha lasciato nel mezzo della partita e il fatto ha sollevato diverse voci contrarie, come il cileno . Mauricio Pinilla o la leggenda tedesca Lothar Matthaus, che ha scatenato una feroce difesa da parte di Angel Di Maria.

Alla luce di questo scenario è stato realizzato un editoriale di Enrico InvernoGiornalista di giornali britannici volteda Come l’Inghilterra nel voto. Ha confermato nella sua analisi che la prestazione della squadra di Rosario ai Mondiali del 2022 in Qatar può essere paragonata alla prestazione di Diego Armando Maradona ai Mondiali del 1986 in Messico.

Anche se ha ammesso che questa era probabilmente l’ultima volta Pulce Dopo aver vinto il Pallone d’Oro, ha avvertito che la sua decisione non era dettata dalla nostalgia o dal romanticismo, ma perché considerava l’argentino pienamente meritevole del primo posto.

Ha confermato di aver condotto una lunga analisi delle statistiche e delle prestazioni del norvegese Erling Haaland e del francese Kylian Mbappe (si sono classificati rispettivamente secondo e terzo) e di essere poi tornato a Messi. “Conducendo l’Argentina alla Coppa del Mondo la scorsa stagione, Messi ha prodotto una prestazione prolungata al livello di Diego Armando Maradona nella Coppa del Mondo del 1986“, ha commentato l’inglese. Anche se glielo ha spiegato più tardi lanugine È ancora davanti all’Inter Miami nel pantheon dei grandi di tutti i tempi.

READ  Come sarà il 2022 per la nazionale argentina in vista del Mondiale in Qatar?

Il calcio è una questione di trofei e la prestazione di Messi in Qatar ha dimostrato che meritava il primo posto e sei punti. Sebbene Messi abbia avuto una grande carriera con quattro titoli di Champions League, aveva bisogno di una Coppa del Mondo. Tutta la pressione era su di loro, soprattutto con un allenatore giovane come Scaloni e una squadra che comprendeva tre giovani importanti: Enzo (Fernandez), Alvarez e Mac Allister. A volte, soprattutto dopo la prima sorprendente sconfitta contro l’Arabia Saudita, Messi era più sotto pressione e quando il suo Paese aveva più bisogno di lui, Messi ha risposto“, Querela.

Winter ha concentrato la sua analisi sulla splendida e decisiva prestazione dei dieci giocatori AlbicelesteChe gli è valso il titolo di miglior giocatore della Coppa del Mondo. L’ex giocatore del Barcellona e del Paris Saint-Germain ha segnato sette gol e fornito tre assist nelle sue sette partite in cui ha giocato ogni minuto. Il giocatore che ha effettuato più tiri in porta, il secondo per aver fornito più assist, è salito sul podio di chi ha dribblato di più e nessuno ha subito più falli. E proprio su questo punto lo ha detto chiaramente “Se i cinici possono sottolineare che gli arbitri sono influenzati dalla loro reputazione, la realtà è che Messi è l’obiettivo, e i suoi colpi di scena sconcertano i rivali che lo inseguono”..

“A detta di tutti Messi è stato il più efficace nel torneo sportivo più importanteMa Messi non è solo numeri, è molto di più. Poesia di Messi. Messi è quello che ti sorprende. Ha detto: “Messi è quella velocità e quel tocco improvviso che tengono la palla lontana da un difensore come Guardiol”.

READ  Questi sono i numeri che la carriera di Nairo Quintana ha lasciato dentro e fuori dalle piste

disse il giornalista inglese “Messi è un idolo (con connotazioni volutamente divine), soprattutto per molte generazioni più giovani che seguono allo stesso modo le singole stelle e le squadre.” “Assistere a una delle loro partite internazionali è diverso dall’assistere ad altre partite”.

“Messi è amato per la sua ricerca della gloria e perché intrattiene. È un modello nella sua instancabile applicazione della sua genialità per il bene della sua squadra e del suo paese. Una partita di Messi è un evento altamente pubblicizzato, circondato da commercialismo e tutto il resto. i simboli moderni, ma è anche una celebrazione dello sport nella sua forma più pura, il testa a testa.

Henry Winter ha anche ammesso che la sua seconda scelta (quattro punti) è andata al norvegese Erling Haaland a causa del suo “saccheggio di gol su scala industriale”, che ha sostanzialmente contribuito a far sì che il Manchester City finisse la stagione da sogno alzando il triplete. Formato per Champions League, Premier League e FA Cup.

Mbappé è arrivato terzo (tre punti) grazie alla sua “prestazione epica con la Francia ai Mondiali” e al fatto di “perdere il Pallone d’Oro contro Messi in quella che probabilmente era una serie di calci di rigore”.

Ha anche ammesso che, anche se la sua posizione in campo non lo ha aiutato a piazzarsi più in alto nei voti, lo ha fatto per evidenziare la prestazione dello spagnolo. Rhodri Al Manchester City. Questa era la sua quarta opzione con due unità.

Il massiccio crollo del Jude Bellingham, che si è distinto ai Mondiali e nelle sue prime partite con il Real Madrid, è arrivato quinto (un punto) nella sua selezione. “È il futuro capitano dell’Inghilterra. Insieme ad Haaland e Mbappe, facciamo parte di un’entusiasmante generazione che sta gradualmente succedendo all’era del Pallone d’Oro di Messi e Ronaldo”, ha aggiunto.

READ  Peccatore, da cattivo a eroe - Sport

È interessante notare che il voto è composto da 100 giornalisti provenienti dai paesi che occupano i primi 100 posti nel ranking FIFA e ciascuna giuria dovrà indicare in ordine i primi cinque posti: il giocatore che si classificherà per primo riceverà 6 punti, il secondo aggiungerà 4 punti, e il terzo 3. , il 4° 2 e il 5° riceveranno un voto. Henry Winter, il candidato inglese, è il redattore calcistico del Times