Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Tinoc Huerta: l’attore di Black Panther denuncia gli attacchi dovuti alla sua lotta contro le caste

Tinoc Huerta: l’attore di Black Panther denuncia gli attacchi dovuti alla sua lotta contro le caste

“Ma non torneremo indietro in alcun modo, né ci prenderemo la colpa o gli errori che non abbiamo commesso”, si legge in una dichiarazione dell’attore.

Boschetto di Tinoc Ha denunciato la sua lotta contro il classismo e il razzismo e la sua simpatia per il presidente Andrés Manuel López Obradorfacendo incasinare vari gruppi con la sua famiglia.

Attraverso una dichiarazione pubblicata sul suo sito web social networksattore del film “Black Panther: Wakanda Forever” Ha avvertito che gli attacchi che esistevano prima erano diventati aggressivi e diffamatori.

“Questi fatti risalgono a molto tempo fa, e oggi sono stati rafforzati, resi molto aggressivi dalla diffamazione. Ciò è aumentato dopo che ho incontrato il signor Andrés Manuel López Obrador e gli ho scattato una foto (a novembre).

“Questa simpatia, Oltre alla mia severa e chiara retorica antirazzista e anticlassista, Ovviamente diversi gruppi stanno cercando di farmi pagare Manomissione della mia carriera, della mia privacy, della mia famiglia e persino delle informazioni sulle mie figlie”.Commento nel testo.

L’interprete ha spiegato che sono state rivelate informazioni private come indirizzi, nomi, luoghi di lavoro dei loro parenti, foto personali e persino le scuole delle loro figlie minorenni.

Chiede: “Mi chiedo, è davvero così orribile sedersi e guardare la TV con il presidente?” , ricordando che aveva litigato con lui su varie situazioni come la morte di immigrati a Ciudad Juárez e la sicurezza pubblica.

“Sapevamo benissimo che saremmo stati esposti, ma a poco a poco stavano cambiando i confini della ragione, inventando e distorcendo. Certo, non sono perfetto, commetto errori; ma mi sono fatto carico, lavorandoci negli anni, perché è l’unico modo in cui posso trovarlo e oggi mi attaccano con idee assurde, invece di attaccare il sistema razzista e di classe che ci danneggia “, dice uno dei paragrafi.

READ  La moglie di Gio Simeone, Giulia, trasuda glamour con i suoi migliori microbikini

Tinnock osserva che le sue osservazioni sui media sono state pubblicate “con un minimo di rigore giornalistico” e che hanno danneggiato la sua reputazione.

L’ultimo dei quali è stato un evento firmato con una creazione dell’artista Feliciana Hernandez Bautista, che Tenoch ha indossato a una parata militare in Italia lo scorso settembre.

In quell’occasione, molto probabilmente, l’attore si sarebbe dimenticato di dare i crediti di paternità. La scorsa settimana la situazione è esplosa quando un promotore di cultura ha fatto notare la verità.

Ore dopo, Hijos del Maíz, con cui Tenoch non aveva nulla a che fare, ha accettato pubblicamente la responsabilità di cancellare il nome dell’artista. Nel frattempo, l’attore ha dimostrato di averlo fatto al momento giusto e nella forma giusta.

“Osservazioni contro la mia reputazione sono state pubblicate con minimo rigore giornalistico, senza consultare fonti o indagare anche minimamente”si legge nel comunicato pubblicato su Instagram.

“Ho chiarito di aver dato i crediti a tempo debito all’artista Feliciana Hernández Bautista (riferimento Instagram, 20-09-22), che sono praticamente omessi da quasi tutte le note, oltre al fatto che sono stati utilizzati i bot per mantenere un tema comune come nelle precedenti occasioni L’abbiamo visto e rivisto con il mio team di rete.

Tinoc ha riferito di aver ricevuto consulenza legale per fermare gli attacchi e la diffamazione. Afferma che continuerà a lottare per ciò in cui crede e che si assumerà la responsabilità dei suoi eventuali errori.

Il documento concludeva dicendo: “Ma non ci tireremo indietro in alcun modo, e non sopporteremo colpe o errori che non abbiamo commesso”.

A