Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Scutaro porta la luce italiana sulle passerelle venezuelane con la sua collezione “Felicità”

Scutaro porta la luce italiana sulle passerelle venezuelane con la sua collezione “Felicità”

CARACAS, 24 maggio (EFE). – Mercoledì, a Caracas, lo stilista venezuelano Giovanni Scutaro ha lanciato la sua nuova collezione primavera-estate, chiamata “Felicità”, che ha riempito di luci e colori la passerella e ha colpito il pubblico. Il lavoro del celebre mago della moda, che continua a mietere successi stagione dopo stagione.

Ed è questo che Scutaro non delude. Dopo i colori rosso e nero che ha sorpreso con la sua ultima collezione per l’autunno e l’inverno, ispirata alla città spagnola di Siviglia e soprannominata “Love, Passion and Ole”, lo stilista ha accompagnato il pubblico affezionato in un viaggio simbolico attraverso il sud Italia “Felicità ”, ricordando e mostrando le sue radici paterne, rendendo omaggio al padre scomparso 10 anni fa.

La serata è iniziata con una sfilata composta da circa 60 capi della collezione sportiva uomo “Scutaro by Luis Jimenez”, che ha lasciato il posto alla collezione haute couture uomo e donna, con circa 90 pezzi.

La proposta dello stilista per questa stagione è ricca di colori accattivanti e audaci sia per uomo che per donna senza trascurare l’eleganza e l’eleganza che lo caratterizza quando disegna e sceglie i tessuti con cui lavora, siano essi morbidi o con grandi stampe come quello che ha mostrato in questa occasione.

Con musiche prettamente italiane, tra cui la mitica Raffaela Carrá, hanno mostrato abiti realizzati con tessuti fluidi, alternati ad altri capi reali, con opzioni per diversi tipi di donne e per diverse occasioni.

Da bouffant, volant, code, maxi lunghezze o scollature profonde, a schiene scoperte, strati, pantaloncini o midi. Tutto e per ogni gusto è stato pensato nell’alta moda ‘Felicità’, ma sempre con l’inconfondibile identità e sigillo di Scutaro.

READ  L'eredità di Giorgio Armani: cosa succederà al suo impero della moda dopo la sua morte?

Ancora una volta, è riuscito a trasformare la sua presentazione in un’ottima presentazione, considerando ogni dettaglio e non lasciando nulla al caso.

Con il pubblico vestito di nero, come prevede il protocollo, i colori rosso, arancio, fucsia, giallo o varie sfumature di blu e verde, tra gli altri, che hanno calcato il palco e si sono distinti in mezzo al buio millimetrico.

La sposa ha indossato, come di consueto, la fine della festa con un abito che ha suscitato una calorosa accoglienza, e la sua caratteristica principale era l’enorme gonna che occupava quasi tutta l’ampiezza della passerella.

I soldi ricavati dalla vendita dei biglietti per lo spettacolo e altre attività andranno a Hogar Bambi, un istituto che ospita “bambini abbandonati dai genitori” e che è “lontano molti anni”, un lavoro che lo ha lasciato “ammirato” e “prigioniero”, come ha recentemente ammesso lo stesso Skotaro, durante una conferenza stampa che annunciava il lancio del gruppo.