Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Scandalosa denuncia di razzismo in Italia per il regalo ricevuto dal rugbista: “Ciò che mi ha fatto più male è stato vedere i miei compagni ridere”

Cherif Traore lavora con il club che gioca nella United Rugby League

giocatore Benetton TrevisoE il Cherif Traoré, ha rivelato un abominevole atto di razzismo a cui era stato sottoposto per conto dei suoi colleghi dell’establishment italiano. Ha partecipato il giocatore di origine guineana Babbo Natale segretoÈ un metodo utilizzato in vari gruppi di lavoro per presentare un regalo a un collega senza che l’altra persona sappia chi sia. “Un tempo in cui potevi fare ai tuoi amici regali anonimi, anche regali pungenti e ridicoli”L’intensa retorica di Traoré inizia nel suo racconto personale di instagram.

Poi ha raccontato il terribile momento vissuto di fronte all’indifferenza dei suoi compagni: Ieri, quando è stato il mio turno, ho trovato una banana dentro il mio regalo. Una banana marcia in un sacchetto bagnato. Oltre al fatto che considero offensivo questo gesto, quello che mi fa più male è vedere ridere la maggior parte dei miei compagni. Come se tutto fosse normale”..

Questo tipo di azioni avvicina quella persona a una “scimmia” a causa del colore della sua pelle in gesti che trascendono le barriere di qualsiasi sport. Un incidente simile ha subito il calciatore brasiliano Daniele Alves Nel 2014 quando gli fu lanciata una banana dal chiosco di un ristorante Corte in ceramica gioca per Barcellona In vista di Villareal.

La pubblicazione dello sceriffo Traoré per presentare la situazione che ha attraversato
La pubblicazione dello sceriffo Traoré per presentare la situazione che ha attraversato

“Ero abituato, o meglio dovevo abituarmi, a dover fare la faccia da coraggio ogni volta che sentivo battute razziste per cercare di non farmi comunque nemici. Anche se ieri era diverso”, ha spiegato il rugbista, fornendo ulteriori dettagli. questo evento lo colpì psicologicamente: “Non ho dormito tutta la notte”. Pubblicare Era accompagnato da una foto con sfondo nero. Il 28enne ha spiegato il motivo per cui ha rivelato questa storia: “In questo amico invisibile c’erano ragazzi di origini diverse. Ho deciso di non tacere questa volta per assicurarmi che incidenti del genere non accadessero”. Mai più E che altri non si ritroveranno nella mia posizione in futuro”.

Ore dopo questo rilascio, ha incluso la sua firma su questa immagine per creare un altro post che riporta i messaggi ricevuti: “Sono grato al mio club, alla mia squadra e a tutti coloro che mi hanno mostrato la loro solidarietà”. Ed era disposto ad accettare le scuse del collega che aveva fatto questo regalo: “Voglio perdonare; Questo non è per dimenticare la storia, né per essere passivo di fronte a quanto accaduto, ma voglio tenere la testa alta senza che il mio cuore si appesantisca.

Le scuse della Benetton Treviso a Cherif Traore
Le scuse della Benetton Treviso a Cherif Traore

Le ripercussioni delle sue parole hanno stimolato anche la risposta della Fondazione insieme all’ultimo post del suo giocatore: “Quante volte accadono abusi o illeciti nei confronti di un familiare, purtroppo troppi. Ebbene amici, questa volta è successo all’interno del nostro paese. Adesso L’importante è capire l’errore e scusarsi. Siamo una famiglia e come tale andremo avanti, insieme, sempre”.

dopo questo incidente Benetton Treviso Ha convocato i dipendenti del centro sportivo di sua proprietà in una riunione alla quale hanno partecipato anche il presidente, Amerino zatadi concerto con il direttore generale, Antonio Pavanello. I colleghi si sono scusati per quello che è successo e ho portato Argomento vicino: “L’incontro di questo pomeriggio è stata l’occasione per discutere e capire cosa ha fatto il mio partner durante lo scambio dei regali di Natale Era pura idiozia e niente di più. Ho ringraziato e accettato le sue scuse e quelle dell’intero team. Sono contento di questo gesto e sono certo che quanto accaduto rafforzerà il gruppo”.

READ  Raheem Sterling ha lasciato il Qatar prima che l'Inghilterra battesse il Senegal: i motivi

Questo club fa parte dell’Unione Italiana Rugby e partecipa allo United Rugby Championship, un campionato che riunisce squadre provenienti da questo paese, Irlanda, Scozia, Galles e Sud Africa. Attualmente sono dodicesimi con 19 punti, un conteggio di quattro vittorie e cinque sconfitte e 24 unità dietro il leader Leinster rugby.

Continuare a leggere: