Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Santiago Buitrago, inizio carriera di successo alla Fondazione Esteban Chaves: la sua storia

Santiago Buitrago, inizio carriera di successo alla Fondazione Esteban Chaves: la sua storia

Santiago Buitrago, che ha già vinto una tappa al Giro d’Italia lo scorso anno, si è dimostrato uno dei più grandi interpreti della manifestazione italiana in questa stagione. A soli 23 anni, il corridore nato a Bogotà ha già collezionato diverse vittorie di tappa nelle competizioni WorldTour. Santiago ha iniziato a pedalare all’età di 15 anni, nella categoria pre-gioventù della Fondazione Esteban Chaves, dove ha completato il suo percorso di formazione.

In un fine settimana apparentemente ordinario, Hector Gustavo, suo padre, lo porta a gareggiare in una gara di mountain bike a Boyacá. Avevo 11 anni. “Senza uniforme o altro, ho corso ed è andata bene. Sono arrivato sesto. Ricordo che eravamo così eccitati. Lì ho detto a mio padre: ‘Voglio allenarmi per vincere e un giorno diventare un professionista’”, ha detto Santiago. . . Da adolescente, Santiago ha sacrificato le feste, le uscite, le relazioni e il recupero dagli incidenti. Il mirino è stato fissato sul bersaglio.

Il sostegno del padre e della famiglia è stato fondamentale. Inoltre, diverse persone hanno attraversato la strada. Uno di loro, Jairo Chavez, padre di Esteban e direttore della Fondazione Esteban Chaves, che lo invita a far parte del team FUN, un progetto di formazione che promuove i valori attraverso lo sport. Ha indossato la maglia dal 2016 al 2017 nella categoria pre-giovanile e giovanile, anni che hanno segnato con il fuoco la sua corsa.

Nello sport ha ottenuto risultati importanti, tra cui il terzo posto alla Vuelta al Porvenir, il titolo di Clásica Soacha e il secondo posto alla Clásica San Gil, alla micro Vuelta al Valle e alla Clásica de Boyacá.

READ  Video: I due straordinari gol consecutivi segnati dall'Argentinos contro il Corinthians:: Ole

Tuttavia, ciò che Santiago salva di più in questo periodo è il suo apprendimento personale. “Ho imparato molto in quegli anni. Le persone che ho incontrato mi hanno segnato. I montatori, i massaggiatori, il ‘guru’ Wilson per gli insegnamenti che mi ha lasciato, per aver contribuito alla mia formazione umana. Più che una squadra, è è stata una famiglia con cui ho condiviso tante cose e le porterò sempre nel cuore”.

Santiago Buitrago, vincitore della 19a tappa del Giro d’Italia 2023.

/ Immagini Getty,

A proposito di Giro Chavez, fondatore di FUN e padre dei ciclisti Esteban e Brian, “Quello che sta succedendo con Santiago riempie noi e la nostra squadra di grande felicità. Vedere Santiago vincere la tappa regina e che anche l’altro ragazzo che era con noi come Enere Rubio abbia festeggiato in questo Giro è molto bello”.. Ciò conferma che i lavori di elaborazione e di esecuzione prolungata sono quelli che funzionano davvero. Siamo un grande gruppo di ragazzi con un enorme talento per arrivare ai team del WorldTour. Siamo felici a casa nostra”.

C’è una lezione preziosa come un diamante nella storia di Santiago Buitrago, che ha iniziato a pedalare per divertimento ed è diventato un atleta ad alte prestazioni, il valore della perseveranza.

Grazie alla sua impressionante prestazione in Ritorno al futuro nel 2017, è stato ingaggiato da AV Villas, poi è passato in Europa al team italiano Cinelli e infine è arrivato in Bahrain.

Santiago Buitrago, ciclista colombiano del Bahrain vittorioso, al Giro d’Italia 2023

Francia Agenzia di stampa

“Vederlo passare dalla giovinezza al professionista è stato emozionante. Al FUN, gli abbiamo dato alcune regole e una struttura che, combinate con la sua disciplina e il suo talento, gli hanno sicuramente permesso di fare un grande sviluppo”, ha detto Esteban.

READ  Diputación vende il franchising della destinazione Costa de Almería in Italia

Per Santiago, essere al FUN è stata una grande opportunità. “I sogni diventano realtà. Questo motto – dice Santi – è il motore della fondazione e che Esteban ci ha sempre assicurato, è una delle frasi che più mi sono rimaste nella vita”.

Oggi fa parte delle fila del Team Bahrain, una squadra del miglior paese arabo dell’Asia occidentale. “Significa molto vedere che tutto ciò che hai vissuto ne è valsa la pena. È vedere i tuoi sogni e quelli della tua famiglia diventare realtà. A volte mi sveglio e penso al grande passo che hai fatto. A volte non riesco a crederci .”