Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Rocco Forte e Technogym, lo sport è il prossimo passo?

Rocco Forte e Technogym, lo sport è il prossimo passo?

L’attuale catena di hotel di lusso a Rocco Forte è tecnogym Lo scorso fine settimana. Non si ferma il lungo progresso degli investimenti di capitali sauditi in Italia. Secondo alcuni operatori il prossimo passo potrebbe essere nel campo dello sport. Nel calcio, il Fondo per gli investimenti pubblici ha già effettuato donazioni Uno sguardo all’Inter Per un anno e mezzo senza continuare. Infatti, Bev ha acquistato il Newcastle FC, che gioca nella Premier League inglese.

Alberghi

Intanto la notizia di oggi è così Fondo per gli investimenti pubblici Ha acquisito una “partecipazione di minoranza significativa” in Rocco Forte (a quanto pare avrebbe dovuto essere del 49%, ndr). La famiglia Forte manterrà la quota di maggioranza e il controllo. L’accordo prevede la cessione dell’intera partecipazione da parte della società italiana Cdp Investimenti.

Technogym, yacht e auto di lusso

Tuttavia, venerdì 1 dicembre, sotto la direzione della banca d’investimento statunitense JP Morgan, un veicolo legato al Fondo di investimento pubblico ha acquistato 8,8 milioni di azioni Technogym da investitori istituzionali attraverso un processo di reverse build-up accelerato (RABB) e ha sottoscritto un contratto derivato Per acquisire altri 3,3 milioni di azioni. Coinvolto. Un milione di azioni, del valore di 9,2 euro ciascuna, con diritto di voto del 4,5%. In totale, un investimento di 111 milioni di euro.

L’investimento saudita in Technogym fa seguito ad alcune recenti operazioni effettuate in Italia o in aziende del made in Italy, sempre attraverso veicoli governativi a Riad. Poi, la scorsa primavera, il fondo saudita è entrato con una quota del 33% in Azimut Benetti Yacht Company. Nel 2021, lo stesso Fondo di Investimento Pubblico, uno dei più grandi fondi sovrani con risorse di 430 miliardi di euro e il più influente al mondo e motore economico di Saudi Vision 2030, è entrato con una quota di minoranza nell’azienda di Horacio Pagani, la Modena supercars. Fondata e gestita da un uomo d’affari argentino.

READ  Crema per il taglio con le scarpe da skate, motivo positivo Laura Barquero

Filo di calcio

Infine c’è il settore calcio: il Public Investment Fund, ovvero i veicoli governativi legati ai club sauditi, oltre ad acquisire per centinaia di milioni di dollari alcune stelle internazionali della Lega Saudita, ha acquistato il Newcastle FC dalla Premier League inglese. Ma il progetto mirerà a creare una rete di grandi squadre europee attive in diversi campionati europei. Di recente Bev ha esaminato personalmente il dossier Inter, senza però dare gli ultimi ritocchi al processo. Devo dire che nel contesto europeo fino ad ora c’è stata una questione di time-sharing: la UEFA, infatti, ha contrapposto agli stessi azionisti due club in Champions League o nelle Coppe dei Campioni. Ma lo scorso luglio, la stessa UEFA è apparsa più indulgente sullo stesso punto, aprendosi addirittura al time-sharing in determinate circostanze.