Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Rivoluzione con gli influencer, ora sono considerati media

Rivoluzione con gli influencer, ora sono considerati media

Dopo la polemica Ferragni Pandora, l'Italia rafforza la sorveglianza sui contenuti degli influencer. (Instagram: Chiara Ferragni)

IL Potere delle garanzie nelle comunicazioni Italia (Agcom) ha deciso di stabilire nuove regole per controllare ciò che gli influencer condividono su Internet, soprattutto sui social network.

Ciò è accaduto a causa di un problema con un'influenza ben nota Italia, Chiara Ferragniche ha promosso uno speciale pane dolce natalizio, chiamato PandoraPortava il suo cognome e proveniva dal marchio BaloccoInoltre ai consumatori è stato detto che ogni vendita avrebbe fatto una donazione all'Ospedale Regina Margherita di Torino.

Ma, lungi dalla verità, si scopre che l'azienda ha semplicemente creato Donazione precedente 50.000 euro, che non dipende dalle vendite ed è tutt'altro che redditizio Balocco Aziende ecc Ferragni ricevuto per questa campagna.

La Commissione italiana ha spiegato che gli influencer con più di un milione di follower devono adattarsi alle nuove misure. (Instagram: Chiara Ferragni)

Per questo motivo è stato accusato di “pratica commerciale sleale”, nel senso che non era trasparente o si comportava in modo tale da ingannare i suoi seguaci.

L'agenzia governativa responsabile della questione ha pubblicato un rapporto Influencer Segui le stesse regole dei programmi TV o dei giornali.

Senza che sia ovvio, l’idea è quella di impedire agli influencer di fare pubblicità Sincero E Chiaro con i suoi seguaci.

“In termini di contenuti, aggiungendo prodotti, gli influencer sono costretti a visualizzare testo Natura Pubblicità Il contenuto è immediato e immediatamente riconoscibile”, ha affermato Agcom.

I media italiani hanno definito la polemica il “Pandorogato”. (Instagram: Chiara Ferragni)

IL Autorità Italian ha inoltre sottolineato che verrà adottato un codice di condotta che definisce le azioni che gli influencer dovranno seguire. Il codice sarà scritto rispettando i principi di trasparenza e riconoscimento degli influencer, che dovranno essere chiaramente identificabili e contattabili.

READ  Si aggrava il conflitto tra Italia e Germania per la scultura preferita di Hitler

Il documento descrive nello specifico chi i creatori di contenuti devono conformarsi ai nuovi standard:

“Funziona Italia Tra gli altri, almeno uno milioni di follower Tra i tanti siti o social network su cui lavorano, almeno un sito o social network (ovvero hanno provocato reazioni degli utenti attraverso commenti o mi piace. Almeno il 2% dei contenuti pubblicati).

In Tavolo tecnico Agli ideatori del codice parteciperanno anche soggetti che normalmente non rientrano nella sfera regolamentare e regolamentare dell'autorità, cioè coloro che sono coinvolti nel mondo dell'influencer marketing, non solo creatori di contenuti, ma anche soggetti e aziende che fungono da intermediari tra loro.

Queste normative cercano di garantire che gli influencer non pubblichino annunci nascosti. (Instagram: Chiara Ferragni)

“Ciò ci permetterà di coordinare le richieste di questi soggetti e orientare la loro azione”, ha affermato. Agcom.

Questo schema normativo è in linea con altre iniziative nazionali adottate da altri condizione Membri Unione Europea e con le analisi e le soluzioni proposte dal Gruppo Europeo dei Regolatori dell'Audiovisivo riguardo alle attività degli influencer.

La figura italiana di spicco, riconosciuta sia nel suo paese che a livello globale, è riuscita a sviluppare una solida base di fan, raggiungendo oltre 29 milioni di follower. instagram.

La sua influenza va oltre i social network, essendo a capo di una rete di affari e partecipando insieme al marito, il cantante. Fetoe i loro figli nei documentari Amazon Prime, Ferragnes.

Dopo che Ciara si è scusata, ha ripreso a pubblicare regolarmente i suoi contenuti. (Instagram: Chiara Ferragni)

L'impatto dell'ultima controversia ha visto il suddetto sito diminuire il suo pubblico dello 0,3%, il che si traduce in circa 90.000 follower in meno.

READ  Polemica in Italia: una sentenza stabilisce che i saluti fascisti non sono criminali se soddisfano determinati requisiti

Il 18 dicembre ha affrontato la situazione con un video su Instagram in cui ha rivelato: “Ho preso un impegno. sbagliato Di Comunicazione. Un errore che ho sempre fatto e che continuerò a fare è quello di separare completamente qualsiasi attività filantropica da quella commerciale, errore di cui farò tesoro in futuro.